Condividi su:

L’infanzia e l’adolescenza (o età evolutiva) sono normali tappe dello sviluppo cognitivo, affettivo e comportamentale del ciclo di vita di un individuo, in cui si affrontano numerosi compiti e cambiamenti, che rappresentano delle vere e proprie sfide, come l’ingresso a scuola, l’integrazione con i coetanei, l’apprendimento di regole sociali, i cambiamenti del proprio corpo.
Durante queste fasi, seppure normali, dello sviluppo può capitare di incontrare delle difficoltà, che in alcuni casi possono causare disagi eccessivi e comprometterne il normale funzionamento, proprio perchè la situazione di evoluzione, se da un lato comporta la maturazione di notevoli risorse e potenzialità, dall’altro espone una struttura psicologica fragile ai più svariati rischi ambientali.
Si possono così sviluppare veri e propri disturbi psicologici oppure disturbi del comportamento, ovvero atteggiamenti e modalità di relazione (con genitori, insegnanti o coetanei), "differenti” rispetto a quelli che ci aspetteremmo da bambini o adolescenti della stessa età.
Per evitare che un disagio si trasformi in un vero e proprio disturbo è importante, perciò, individuare il più precocemente possibile eventuali segni di disagio che spesso vengono espressi attraverso comportamenti più o meno visibili.
Un intervento psicologico nell’ambito dell’età evolutiva è quindi indicato in casi di disturbo conclamato ma anche a scopi preventivi, di diagnosi e di sostegno.
A questo riguardo, quando è possibile, si predilige non coinvolgere il minore, per non sottolineare eccessivamente un problema/difficoltà e non farlo sentire malato, ma piuttosto fare un intervento indiretto con i genitori, ai quali chiarire le dinamiche sottostanti il problema e fornire semplici indicazioni, e spesso è sufficiente questo per risolvere il problema, che invece potrebbe mantenersi o addirittura peggiorare, se non correttamente gestito dalle figure di riferimento.

Disturbi infanzia e adolescenza
I principali disturbi dell’età evolutiva (infanzia e adolescenza) sono:

Disturbi d’Ansia e dell’Umore:
Disturbo d’Ansia di Separazione
Fobie
Fobia Sociale
Disturbo Ossessivo-compulsivo
Disturbo Post-traumatico da Stress
Depressione

Disturbi della Nutrizione e dell’Alimentazione dell’Infanzia o della Prima Fanciullezza:
Anoressia nervosa
Bulimia nervosa

Disturbi dell’Apprendimento:
Disturbo della lettura (Dislessia)
Disturbo della scrittura (Disgrafia)
Disturbo del calcolo (Discalculia)

Disturbi della Comunicazione
Balbuzie

Disturbi del Comportamento:
Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività
Disturbo Oppositivo-provocatorio
Disturbo della Condotta

Disturbi dell’Evacuazione
Enuresi
Encopresi

Autismo e Altri Disturbi dello Sviluppo

Ritardo Mentale.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Adolescenza"?

Domande e risposte

Quanto dura la fase adolescenziale?

Salve, ho una figlia tra poco ventenne e da quando aveva 18 anni è andata a vivere con il ...

5 risposte
Non so come comportarmi!

Buona sera sono molto confusa, mi chiedo se come madre sto sbagliando tutto. Mia figlia di 14 anni ...

10 risposte
Figlia ribelle e aggressiva perchè?

Buonasera sono Alessandro felicemente sposato, e padre di una adolescente di 14 anni, che purtroppo ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.