Da quando ho saputo da mia figlia 14 enne che le piacciono le ragazze non so come comportarmi.

Stefania

Salve scrivo perché ho una figlia di 14 anni a cui piacciono le ragazze, in un anno è cambiata molto, è diventata chiusa e ha tagliato i capelli a cui lei teneva tantissimo. Le piacevano i ragazzi e sinceramente mi sembra così particolare questo suo cambiamento in poco tempo, mi chiedevo come devo comportarmi? Io e il padre siamo separati e lei non vuole più avere contatti con lui. Come posso aiutarla?




2 risposte degli esperti per questa domanda

Gent. sig.ra, come dimostrano molti studi anche recenti, l'orientamento sessuale non è una caratteristica stabile preordinata alla nascita, ma una preferenza fluida che muta nel tempo, i confini della condizione etero, omo o bisessuale sono assai più sfumati di quanto si possa immaginare.

Il miglior aiuto che può dare a sua figlia è trasmetterle un chiaro messaggio di accettazione di ciò che è e che vorrà essere, a tutti i livelli e coltivare un canale di comunicazione privilegiata che farà bene ad entrambe. Tenga presente che una quattordicenne è in piena adolescenza, periodo in cui particolarmente si è alla ricerca di definire e conoscere se stessi.

Un caro saluto

Buonasera,

sarebbe comunque un bene se sua figlia si riconciliasse col padre e avesse in lui una figura di riferimento. Un tentativo in tal senso quasi sicuramente richiede l'aiuto di uno psicologo psicoterapeuta che potrebbe seguire sua figlia o penso preferibilmente, il padre o ambedue i genitori o, se non si ottengono risultati, tutta la famiglia.

I minorenni infatti hanno minore autonomia e capacità di agire anche di pensiero e pertanto il processo di cambiamento risulta spesso molto più difficile, in assenza di un coinvolgimento/collaborazione dei genitori.

Cordiali saluti