Depressione

Depressione

Sconosciuto

Condividi su:

Certe volte fissavo il vuoto.
Ho avuto un periodo dove non facevo nulla.
Tutte le mie passioni erano svanite insieme alla mia felicità.
Non ridevo, non praticavo sport, non studiavo, non mi scrivevo con gli amici, uscivo il sabato e mi ubriacavo per dimenticare, per stare bene una\2 ore.

Ero vuoto, non avevo voglia di vivere, litigavo con tanti miei amici, fuori ridevo e dentro casa piangevo.
Sì uscivo, ma quando ero fuori volevo ritornare a casa.
Volevo fare tante cose, volevo diventare ricco, fare i soldi, ma non facevo altro che dormire e giocare al pc.
Ma ero triste, avevo litigato con la mia compagnia di B, mi ero reso conto che ero diverso da tutti gli altri, io pensavo ad altro quando uscivavamo, non volevo veramente stare lì.
Loro non pensavano altro che a ubriacarsi e altro… io pensavo ad altro, a molto altro….. alle vere amicizie mentre loro si tradivano fra di loro e pensavo a fare i soldi mentre loro al massimo pensavano a come comprare una felpa di marca.

Un giorno per questo motivo caddi in depressione, mi rinchiusi in casa a piangere, da un lato la compagnia che eliminavo dalla mia vita e dall’altro il mio migliore amico che mi ha dimenticato, che si è trovato moltissimi altri amici, che si è trovato il migliore amico ….. è molto doloroso tutto questo….
Per non parlare dei miei veri amici….. non riuscivo più ad aprirmi, non parlavo più con nessuno, pensavo solo ai miei due obbiettivi, fare soldi e riconquistare il mio amico.
Ma nulla, nulla di tutto ciò, soffrivo e basta, soffrivo ogni giorno, non ne potevo più,
Ero felice quando ero fuori di me, litigavo con tutti, rifiutavo l’amore ma lo volevo allo stesso momento.

Eppure, non pensavo che la gioventù fosse così dolorosa, troppo dolorosa, credevo che i 17 anni fossero degli anni felici, fossero la parte della vita più spensierata e felice, invece no, è tutto una merda, mi sento solo.
Sono tutti amici quando li guardi, ma appena ti giri sono tutti degli infami.

Ora sono qua, 15\12\2020 e sono al pc a scrivere questa lettera, con le lacrime nelle guance, piango.

 

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

La giovane età, non sempre è caratterizzata da spensieratezza, spesso, l'idea di lasciarci alle spalle la fanciullezza per fare ingresso nel mondo degli adulti, può determinare problemi, può fare andare incontro alla depressione e a tutta una serie di comportamenti inadeguati,messi in atto come meccanismi di difesa. È fondamentale che ti faccia aiutare per comprendere le tue fragilità ma anche i tuoi innumerevoli punti di forza che hai, ma di cui ancora non ti rendi conto. 

Gentile utente,


dal suo scritto emerge un importante blocco emotivo, fisico e psicologico a cui dare particolare attenzione. 


Nel periodo in cui ha vissuto la sua depressione iniziale aveva 17 anni? Mi scuso ma non ho colto un passaggio dalla sua descrizione. 


Come erano e sono i rapporti coi suoi genitori? Ora cosa fa nella sua vita? Sono presenti degli amici? Vive solo? Cosa ha fatto o provato a fare in questi anni per cercare di tornare a "sorridere"? In alcuni momenti riesce a vedere della speranza nella sua vita? Ha un obiettivo per il suo futuro? 


L'obiettivo non so se ce l'abbia o meno e se sia grande o piccolo, bello o brutto però lei sta già chiedendo aiuto, sta cercando di capire come vivere meglio e questo è già un gran passo verso la luce. 


Le consiglio di farsi aiutare nel suo cammino, nella conoscenza di se stesso e nella valutazione di un possibile cambiamento da un professionista di sua fiducia. 


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come salvare il matrimonio?

Buongiorno,Mi chiamo Andrea, ho 41 anni e la mia relazione matrimoniale dopo 15 anni e due bambini ...

1 risposta
Come aiutare qualcuno che non vuole essere aiutato?

Buonasera, quale consiglio mi potete dare per aiutare una persona cara in forte difficoltà, ...

2 risposte
Problema per vivere

Salve sono un ragazzo di 25 anni, non riesco a vivere perché ho dei problemi tra cui paranoie ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.