Depressione

La mia vita è fatta di solitudine. Ho una speranza?

salvatore

Condividi su:

Mi chiamo salvatore ed ho 53 anni. Dall'età di 28 anni sono stato in cura presso vari psicoterapeuti. Nel 2012 mi hanno riscontrato un disturbo bipolare depressivo che curo col carbolithium (900 mg al giorno). La mia vita è fatta di solitudine. Sin da bambino il mondo mi è sempre sembrato ostile, così come le persone. A scuola non parlavo mai. Avevo difficoltà di apprendimento e di socializzazione. Verso i 13anni ho iniziato a subire abusi fisici e sessuali da parte di un mio compagno di scuola. Io ero terrorizzato e non reagivo. Tutto questo è durato per due anni. Non ho mai detto niente a nessuno sino ai trenta anni. Non ho mai avuto una ragazza. Infatti non sono sposato. Non ho amici a parte qualcuno di infanzia che vedo molto raramente. Non ho amiche. Non esco mai, non vado mai in luoghi in cui si può socializzare. Ho conosciuto il sesso solo con le prostitute da cui non mi sento giudicato. Ma questo non fa si che mi faccia stare meglio. Lavoro da trenta anni in un posto che odio. Mi fa stare così male che ormai da tre anni faccio sempre il turno serale perché non riuscivo ad alzarmi presto la mattina senza sentirmi male dall'ansia. A volte sono dovuto andare al pronto soccorso. Lavoro in un posto in cui la maggior parte delle maestranze sono donne e questo mi mette in difficoltà, perché vengo preso in giro per la mia timidezza. Ora sono in cura presso una psichiatra molto giovane. Da lei non pago il ticket. Il problema è che come tutti gli altri psicologi da cui sono stato seguito io non ho il coraggio di seguire i loro consigli. Questo perché sono convinto che qualunque gruppo mi considererebbe un malato ed uno sfigato, allontanando le persone e le donne da me. Comunque il mio problema è che non ho nessuna stima di me, ne coraggio, ne nessun talento. Sono un disastro in ogni attività sociale. Ultimamente penso spesso al suicidio.

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro Salvatore,


immagino che la prigione di solitudine e isolamento nella quale vivi cominci a starti molto stretta. La via di fuga ovviamente non e' il suicidio, ne esiste un altra che sicuramente e' piu' difficile, ma ti posso assicurare che ne vale la pena. se con le persone hai difficolta' a relazionarti, mi sento di consigliarti un piccolo animale: compra un cane per esempio. Lui ti amera' incondizionatamente e tu dovrai occuparti di lui. So che puo' sembrarti un consiglio sciocco, ma la pet-therapy e' veramente d'aiuto soprattutto in un caso come il tuo. Vedrai che piano piano riuscirai ad aprirti al mondo e iniziare a relazionarti anche con altre persone, che impareranno a conoscere Salvatore come persona e non come disturbo bipolare. La speranza esiste, altrimenti non avresti nemmeno scritto la mail..c'e' per fortuna una parte di te che vuole vivere e tu devi ascoltarla e seguirla. In bocca al lupo e forza!

Che cosa inneschi la volontà di agire e di applicare le procedure che a volte lo psicoterapeuta suggerisce non lo sappiamo. L'agire e, dunque, il cambiamento del comportamento hanno bisogno di un processo di consapevolezza ma la consapevolezza non necessariamente apre al cambiamento. Considerando che ha fatto varie esperienze psicoterapeutiche che sono risultate inefficaci, potrebbe frequentare un gruppo di mindfulness; l'esperienza di gruppo, per un meccanismo di coping, talora aiuta e facilita il cambiamento

Mi colpisce molto la solitudine che trapela dalla tua lettera. Forse non hai bisogno di consigli, forse hai bisogno di qualcuno con cui condividere questi tuoi vissuti. Vai spesso da questa psichiatra? Al di là delle visite psichiatriche, credo che potresti trarre beneficio da una psicoterapia con incontri regolari e di lunga durata. Hai detto che a 28 anni sei stato da diversi terapeuti...visto che li hai visti tutti nello stesso periodo immagino che si sia trattato di pochi incontri, cosa che non sarebbe sufficiente. Prenditi cura di te.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Sono un ragazzo di 18 anni e soffro di depressione e non vedo via d'uscita

Salve a tutti, mi rivolgo qua perché sono disperato, ho 18 anni e soffro di depressione ed ...

2 risposte
Mi sento in trappola

Ciao a tutti, È da diverso tempo che provo una strana sensazione, è come se mi sentis ...

1 risposta
Elaborazione de lutto

Buon giorno, purtroppo non sto passando un bel momento. Da qualche settimana il mio cane è ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.