Depressione

Mi sento distante da tutti, non mi interessa nulla e nessuno.

Saverio

Condividi su:

Salve, sono un ragazzo di 22 anni al terzo anno di medicina.
Nell'ultimo anno sento di essere entrato in uno dei periodi più bui della mia vita. Non è successo niente di che, nessun trauma, nessuna fine. L'unica cosa che forse ha slatentizzato questo mio deterioramento psicologico e con la quale posso far coincidere una sorta di "inizio" è la pandemia del 2020.
Mi sento sempre più incerto sulla vita, privo di un obbiettivo da raggiungere o uno scopo per cui combattere. Sono mesi che cerco una via d'uscita cercando quel di cui ho bisogno nella religione, nell'arte, nella musica, nell'amore per cercare di colmare questo vuoto che sento ma non riuscendoci mai.
Nelle relazioni e nella sessualità è tutto un disastro: ho provato ad avere relazioni sia con ragazzi che con ragazze ma uscendone inappagato da entrambi i fronti e facendo talvolta del male alle persone con le quali mi impegnavo. Mi sento confuso e non capisco neanche il mio orientamento.
Faccio fatica a fare amicizia con le persone anche se lo desidero idealmente molto. Dico idealmente perché poi di fatto non mi interessano mai le persone che mi stanno attorno, mi sento sempre distante da chiunque e incapace di costruire un rapporto di qualsiasi genere.
Anche il mio studio non mi appaga e non mi interessa quasi più tanto che sto pensando di abbandonare il percorso

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro Saverio,


il periodo di lockdown ha provocato in ognuno di noi un senso di malessere psicologico, dimostrando diversi sintomi più o meno seri e più o meno risolvibili. I giovani come te sono quelli che forse ne hanno risentito di più degli altri perchè la tua età è quella della massima espansione, conoscenza ed in cui si fanno le prime esperienze importanti! E' anche un età in cui cominciamo veramente a cercare di conoscere se stessi, capire chi siamo cosa desideriamo etc.. La pandemia covid ha messo voi giovani molto in difficoltà, vi ha tolto la possibilità di una vita esperenziale diretta, collettiva  e condivisa. In senso figurato vi ha tolto 'l'ossigeno e la vitalità' tipica della vostra età!! Per quanto detto Saverio ritengo che tu stia passando un periodo di depressione con il quale devi lottare per venirne fuori. In questo momento non trovi le risorse e la forza sufficienti per poter superare questo tuo periodo triste e difficoltoso. Devi sforzarti, hai tanti interessi!! Ora sta tornando una certa normalità e devi sfruttare tutte le occasioni che ti si presentano coltivando tutte le tue passioni (arte, religione, sport etc....) e proseguendo senza dubbio i tuoi studi universitari!! Vedrai che con il tempo, la tua forza e pazienza riuscirai da questo stato depressivo. In alternativa se capisci che da solo non riesci a farcela, puoi  rivolgerti ad un/a psicoterapeuta che ti possa fornire un valido sostegno per superare queste attuali tue difficoltà. Con i miei migliori auguri ti saluto cordialmente.      

Buongiorno. Mi sembra che Lei, con quello che ha descritto, necessita di un aiuto per uscire da questo stato di apatia e depressione in cui è scivolato anche per via della pandemia del 2020, come molte altre persone che si sentono confuse, sole con sensazioni di vuoto e non hanno più fiducia in ciò che stanno facendo mettendo in dubbio le loro scelte ed interessi. Sarebbe sano per Lei iniziare un percorso terapeutico che l'aiuti a conoscersi meglio e le dia il sostegno necessario per uscire da questo stato di confusione e per recuperare le energie psichiche necessarie per riprendere in mano la situazione e i suoi interessi , quello in cui Lei crede e che in questo momento sembra non interessarle più; inoltre , mi sembra che Lei abbia dei comportamenti un pò, come dire..a caso appunto senza un preciso interesse o obbiettivo, mancanza di entusiasmo, allora torna utile parlare ed aprirsi con un terapeuta che sappia ascoltare e comprendere il suo disagio affinchè Lei ,dopo, possa muoversi 'nel mondo' in modo più mirato e 'non a caso' come sta facendo da un certo tempo a questa parte..Considerando la sua giovane età , ha tutte le possibilità per venirne fuori , se si lascia aiutare..da soli, invece ,questi meccanismi con il tempo , tendono a prendere il sopravvento, e il malumore e il caos non sono facili da gestire.

Gentile Saverio,


dal suo racconto emerge importante confusione e frustrazione personale. La pandemia un po' in genarle può aver slatentizzato molte insicurezze su se stessi e sul futuro. 


Quali studi ha scelto di intraprendere? Quanti esami le mancano? Per quanto riguarda l'orientamento sessuale da quando è presente questa sensazione?


Le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per poter ragionare, osservare e riflettere in riferimento a questa sensazione, poter esplorare meglio ed in modo preciso i suoi pensieri, le emozioni e i dubbi in riferimento alla sua vita, ai suoi sogni, ecc.


Le consiglio, inoltre, la lettura di un mio articolo: https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Le auguro di ritrovare presto alcune risposte e una strada meno tortuosa e maggiormente lineare.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ansia e depressione gravi scatenate da evento traumatico

Gentili Professionisti di Psicologi Italia, sono un ragazzo di 25 anni che da circa tre settimane ...

6 risposte
Non ne posso più

Ho 28 anni classe 1993. Sono cardiopatico dalla nascita frutto di 4 operazioni a cuore aperto e ...

1 risposta
Come affrontare questo brutto periodo?

Sono una ragazza di diciotto anni con un passato alle spalle che non auguro a nessuno, i miei litiga ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.