Depressione

Mi sento molto solo..

Alessandro

Condividi su:

Ho pensato molto a come scrivere questa domanda, e a come esprimere ciò che provo in maniera chiara.
Sono un ragazzo giovanissimo, all'apparenza anche molto amichevole e aperto, ma la verità è la gente non mi piace per niente.
Da quando avevo dodici anni ho passato 2/3 anni abbastanza brutti della mia vita, in cui facevo finta che non stesse succedendo niente e in cui cercavo di tenere il segreto con tutte le persone.
Alla fine quel periodo è "finito", e sono stato bene per un anno circa.. ma poi qualcosa è cambiato, e anche se in effetti sto meglio, perchè non sono più autolesionista e non ho determinati pensieri, in realtà penso di stare molto peggio con le mie emozioni.. ho iniziato a tagliare fuori dalla mia vita quasi tutte le "amicizie" (non definibili in questo modo) perchè ogni momento che passa mi accorgo che non mi piace nessuno .. il problema principale è che allo stesso tempo ho paura di rimanere solo e ho paura che i pochi amici che ho mi abbandonino... Per di più ho l'impressione di non piacere ne ai miei soliti "amici", ne ai miei compagni di scuola e ne a tutte quelle persone che all'inizio ritenevo molto amiche.. io non vorrei continuare di questo passo, perchè non vorrei isolarmi completamente.. ma ora come ora non so che fare..

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buonasera. Penso lei abbia bisogno di aiuto anche immediato, di parlare/aprirsi con un terapeuta, sperando che di fidi di qualcuno, e parlare del perché la gente non le piace per niente, e non mi sorprende affatto quindi che lei tema di rimanere da solo, poiché tende ad isolarsi ed è molto bravo in questo. Quindi si faccia coraggio, contatti un terapeuta e si lasci aiutare, queste situazioni da sole non passano e serve sempre un esperto per venirne fuori, il problema è dentro di noi, anche se sembra in contrario; quindi  poiché lei vive male le relazioni amicali,  solo all'interno di un percorso di terapia può capire cosa le succede e perché mette in atto queste condotte di evitamento rischiando di rimanere con poche amicizie, quando invece io credo lei sia una persona molto sensibile , che sta soffrendo e ha bisogno di essere aiutata, e gli altri in realtà neanche la conoscono per quella che è e neanche lei si conosce veramente.  

Gentile Alessandro, 


dal suo breve racconto si osserva importante pesantezza, senso di vuoto, paura del giudizio altrui e dell'abbandono.


Sono tutti aspetti che la stanno rendendo molto vulnerabile al mondo esterno ed è comprensibile che fino ad oggi e non solo la sua "arma" per combattere queste "forti" sensazioni sia stata quella di allontanare un po' tutti.


Le consiglio la lettura di alcuni miei articoli:


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/aumentare-la-propria-autostima/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


Se le sue difficoltà persistono e se, non sto capendo male, essendo già presenti da molto tempo questi suoi pensieri le proporrei di valutare un percorso di psicoterapia individuale dove poter osservare da una nuova prospettiva, senza giudizio e coperta da segreto professionale questa sua difficoltà. 


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive e/o eventuale consulenza online.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Caro Alessandro


ho letto con attenzione e mi sono chiesta se lei si sia fatto aiutare da un professionista psicologo/psicoterapeuta perché è giovane e ci sono ottimi margini di soluzione del suo problema.


Credo che da solo non possa " andare lontano", ora come ora!


Le suggerisci quindi di prendere in seria considerazione di contattare un professionista qualificato, per poter assieme, lavorare in merito ad un suo sano e costruttivo progetto di vita.


Caro Alessandro: un conto è sopravvivere, un altro è esistere con consapevolezza e orientamento di energie.


In bocca ....


Dottoressa Laura Bonanni

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

AIUTATEMI AL PIÙ PRESTO

Sono Roberta e ho 15 anni, può sembrare banale scrivere qui dal nulla, ma ormai non so pi&ugr ...

2 risposte
Come comportarsi con chi è depresso

Buongiorno, ho bisogno di aiuto per capire come comportarmi. Sto con un ragazzo da due anni, lui 3 ...

2 risposte
Depressione Sabato e Domenica

Ciao a Tutti. Ho un problema. Il sabato e domenica, spesso, mi capita di vedere tutto nero e di ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.