Disfunzioni sessuali

Perdita di erezione durante la penetrazione

GianMaria

Condividi su:

Buongiorno, ho 21 anni, da un mesetto mi frequento con una ragazza che mi piace moltissimo. Le prime volte che abbiamo provato ad avere un rapporto sessuale ho avuto una completa mancanza di erezione, dopo circa una settimana mi sono sbloccato e sono riuscito a mantenerla durante i preliminari tuttavia tutte le volte che ho provato a penetrarla l ho persa. Nelle esperienze successive ho notato di perdere l eccitazione anche mentre provo a soddisfarla durante i preliminari, quasi come se l esagerata attenzione che ho nei suoi confronti mi facesse dimenticare di me stesso. Ne ho parlato con lei ma vedendola molto turbata( ha ammesso di nutrire dubbi sul fatto che lei mi piacesse realmente), sono andato discretamente in ansia, e continuo ad esserlo da diversi giorni. Com'è dovrei reagire?

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno, 


La perdita di erezione può essere una risposta fisiologica a svariate cause.


È una problematica che richiede un intervento psicologico adeguato specializzato e le consiglorcon di richiederlo per poter comprendere quali siano le cause e le possibili soluzioni.


Rimango a disposizione per eventuali necessità.


 

Gianmaria, la tua lettera mi è piaciuta. Mi sembri un ragazzo consapevole e intelligente. Fai qualche seduta da uno/a psico che ti ispiri e fatti insegnare un po' di egoismo sano. È meraviglioso che ti occupi del piacere della tua partner, ma occupati anche del tuo! La donna può  metterci un po' più tempo ad avere un orgasmo. Non sarà che i preliminari durino troppo a lungo per te? Continua a fare esperienza, rilassati e usa l'ironia. Ciao!

Gentile GianMaria, la sua potrebbe essere ansia da prestazione: il fatto che la ragazza le piaccia molto può, stranamente, suscitare in lei delle emozioni così intense da interferire col rapporto sessuale. Tuttavia bisognerebbe conoscere altri dettagli della situazione per poter rispondere in modo più completo. Le consiglio di chiedere un consulto ad un andrologo o ad un sessuologo (inizialmente può andare bene anche il medico di base) per approfondire la questione: certamente sapranno come rassicurarla. Molti auguri. 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disfunzioni sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Il mio compagno ha fantasie incestuose

Cari dottori, Io scrivo perché ho una storia d'amore bellissima con un uomo "normale"... ma ...

1 risposta
Impotenza

Buongiorno. Espongo di seguito la situazione in merito alla quale gradirei gentilmente un Vostro ...

2 risposte
Problema erezione

Salve, ho un "problema" che mi sta pesando e non poco... Sono un ragazzo di 23 anni, ho avuto una ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.