Ansia da prestazione

Emanuele

Salve sono un ragazzo di 27 anni e da circa 4 mesi ho dei problemi relativi al sesso.
Sono fidanzato da 5 anni con una ragazza che mi piace tanto e nonostante gli alti e bassi che ogni coppia ha stiamo conducendo la nostra storia in perfetta sintonia.
Da 4 mesi ogni volta che stiamo per approcciare per fare l’amore mi viene l’ansia di non riuscire ad eccitarmi e mi cambia letteralmente l’umore… premetto che mi è capitato la prima volta che lo abbiamo fatto ( penso sia ansia da prestazione) e poi mi è ricapitato qualche anno fa.
Non so come uscirne perché mi sento malato nonostante abbia una vita sana e un lavoro che mi soddisfa.
Premetto questa cosa mi capita solo quando sto per approcciare ad un rapporto sessuale.
Mi masturbo con molta frequenza quasi tutti i giorni su dei siti porno e non noto nessun problema.
Vorrei dei consigli e vi ringrazio se qualcuno
Mi risponde.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Emanuele, mi dispiace per la situazione di disagio che si è venuta a creare. Credo che per lei sia opportuno intraprendere un percorso di psicoterapia per riuscire a gestire meglio l'ansia. Inoltre, quando sono comparsi i primi sintomi?

Infine, come mai sente questa necessità di masturbarsi con così tanta frequenza? Forse tramite un consulto psicologico potrebbe trovare le risposte che cerca.
Rimango a sua disposizione, anche online.

Buona giornata.

Dott. Fiori 

Buongiorno Emanuele. Spesso queste problematiche sessuali hanno a che fare con conflitti emotivi che non riusciamo ad individuare senza l’appoggio di un occhio esperto. Inoltre, solitamente tali sintomi hanno anche una funzione relazionale: non concludendo il rapporto abbiamo la possibilità, in qualche modo, di gestire la vita intima e quindi i tempi della coppia.
Tutto ciò ovviamente accade inconsciamente, ma in un percorso terapeutico questi aspetti vengono spesso a galla. Disturbi sessuali di questo tipo sono frequenti e trattabili con i giusti strumenti.
Mi rendo disponibile per un consulto più approfondito ed adatto al suo specifico caso.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.