Domande e risposte

leggi tutte le domande
Mi eccito a vedere le donne che hanno bisogno di andare in bagno.

Salve, sono un ragazzo di 25 anni eterosessuale e da quando ho dodici anni provo una grande eccitazione nel vedere video di ragazze che hanno disperatamente bisogno di andare in bagno fino ad urinarsi addosso. Vi scrivo perché vorrei semplicemente capire come perdere una tale perversione. Il mio problema è che questa cosa mi eccita di più del sesso e dell'ambito sessuale più "normale". Quello che desidero è semplicemente iniziare a provare una tale eccitazione soltanto per ciò che fa parte della sfera sessuale e non provarla invece nel vedere le ragazze farsela addosso. Quindi come posso cambiare questa parte di me e imparare ad eccitarmi di più e solo per le cose come vedere una ragazza nuda, farmi toccare, toccarla ecc e come faccio ad eliminare l'eccitazione che ho nel vedere quello che ho descritto sopra?

2 risposte
Può il tuo uomo preferire la masturbazione con video porno e vergognarsi di fare l’amore con te?

Chiedo aiuto. 6 anni fa ci siamo innamorati follemente, entrambi avevamo 46 anni, insegnamo fitness ed abbiamo fisici atletici. Premessa. Lui e’ un bell’uomo ancora adesso, io sono una donna abbastanza nota e corteggiata ma per privacy non rivelerò il mestiere che facevo. Gennaio 2014 primo bacio caldo sensuale siamo impazziti, lui lascia la sua fidanzata io successivamente il mio. Mi disse che aveva un rapporto particolare con il sesso mentre mi accarezzava la pancia, non capivo. Era come un piatto di pasta ma non riusciva a sollevare il coperchio... facciamo l’amore la prima volta lui non aveva erezione e tentava di introdurlo lo stesso, ho fatto l’amore con lui per tutti questi anni così senza ‘sentire ‘ nulla, l’eiaculazione e’ cercata forzata il piu’ delle volte e ‘moscia’ non sento. Ha detto che ero la prima donna con la quale non ha avuto problemi con le altre passavano tre mesi prima di baciarle. Tante poesie sul nostro amore, ha pianto più volte quando volevo lasciarlo. Voleva sposarmi e voleva un figlio da me. Non l’aveva mai voluto prima da nessuna, la madre conferma. Solo una volta ho visto la sua erezione consistente e lui sembrava felice di questo poi mai piu’ sempre faticoso il rapporto. Mi ha raccontato che con le altre funzionava meglio ma prima mi aveva detto che aveva problemi, si e’ preso delle ‘cotte ‘ ma mai innamorato se si innamora non riesce ad avere un rapporto sessuale con la donna che ama. Non ama baciare le parti intime della donna solo all’inizio del rapporto poi nulla voleva pero’ la fellatio per facilitare l’erezione . Nel 2016 tentiamo una ICSI scopre di essere sterile astenozoospermia severa. Da quel momento cambia in peggio vuole tornare alla vita di prima corteggiato corteggia non mi tradisce ma rivuole la giovinezza nonostante mi ami e si vede. Sua sorella mi racconta che ha avuto sempre problemi e le ragazze andavano via arrabbiate dalla sua stanza. Il rapporto con la madre e’ conflittuale, la odia ma la deve sopportare e’ una donna falsa e tratta suo figlio come fosse il marito. Detto cio’ da due anni quando dorme mi infila le mani nelle mutande mi salta addosso in uno stato di dormi-veglia ma se e’ cosciente no. Ho fotografato le sue mani mostrato le foto ho chiesto spiegazioni mi vede come una sorella ma non se dorme. Appena esco mette su video porno e si masturba sul bidet una o due volte al mese ma non mi tocca ed e’ sempre peggio , parlarne peggiora la cosa diventa cattivo. Si vergogna a farsi vedere nudo (da sempre) e si vergogna anche di guardarmi svestita mi desidera ma rifiuta il desiderio di me. Le ricordo sua madre....? Siamo il giorno e la notte....Ora sono piu’ di tre mesi che non abbiamo rapporti non so cosa fare. Lo amo ho sofferto tanto in questi anni pensavo migliorasse ma nulla. Anzi. Non vorrei sembrare sciocca , so che e’ una relazione dannosa ma non mi serve ora. Vorrei capire come e’ possibile che un amore tanto grande finisca senza motivo il desiderio di me così coinvolgente e rarissimo per lui abbia questo epilogo . Non ha un’altra , corteggiava soft diverse donne anche anziane o giovani ma solo con messaggi ora ha smesso sembra depresso ma le altre continuano. In passato ho scoperto messaggi hard con signore sposate con nipoti ma nulla all’atto pratico solo messaggi con masturbazione associata. Tratta molto male queste donne sono tutte puttane per lui.Prima di me ha avuto donne non bellissime credo sia importante. Oggi abbiamo 52 anni sono distrutta .,. Lo amo ancora sono legata a lui chimicamente so che e’ strano ma vorrei essere aiutata perche’ sto molto male , essere rifiutata dall’uomo che ami e’ terribile ti senti immondizia. Gli altri uomini non mi interessano molti miei amici dicono che e’ omosessuale ma io non credo. Non riesco a vivere così . Non posso raccontare tutti i particolari ma ho preferito quelli salienti secondo me. Grazie per avermi letta .

8 risposte
Non riesco più a eccitarmi con mia moglie

Buongiorno sono un uomo di 45 anni sono sposato da 19 e conosco mia moglie da quasi 30 anni, vi scrivo per avere delle risposte sto attraversando un periodo un po' strano non riesco ad eccitarmi con mia moglie da quasi 7 mesi facciamo sesso 2 volte al mese ma con molta difficoltà da parte mia perché non riesco a eccitarmi e con questa difficoltà il mio rapporto con mia moglie è molto fragile, sinceramente non riesco a capirci più niente e adesso soffro anche di ansia. Vi chiedo di aiutarmi nel capire quale possa essere il problema, sono molto stanco e inizio a pensare di lasciarmi con lei. Vi ringrazio anticipatamente.

4 risposte
Non capisco cosa sia iniziato a succedermi

Buongiorno, Stefano, 24 anni. Sono feticista (piedi e bdsm), da sempre che ho memoria e questo mi aveva messo parecchio in scacco durante l'adolescenza. A 20 anni circa, ho iniziato una relazione con una ragazza, terminata oramai un anno fa. A lei parlai dei miei problemi e andai da una sessuologa che "risolse" il mio problema. Questo era dovuto al fatto che pensavo che il sesso canonico, "vanilla", non potesse eccitarmi, seppur le donne mi piacciano. Capii che era un problema di autostima, dovuto molto al fatto che io pensavo di essere stato come 'maledetto' e reso schiavo della mia parafilia e che il fatto di avere gusti diversi era una marcia in più piuttosto che una zavorra. Sessualmente parlando non ebbi più problemi dai 20 ai 23 anni. Ora, dopo mesi ho conosciuto una ragazza e le prime sere che sono uscito con lei e non ho avuto problemi nei rapporti, ma adesso, dopo 3 settimane, sì. Perdo l'erezione, mi eccito anche ma mi si affloscia di continuo e non so cosa o come dovrei fare, mi sembra di essere ripiombato nel passato seppur io sappia che posso farcela o di non essere relegato alla mia perversione. Questo mi abbatte molto, perché sto avendo problemi scaturenti da un problema già risolto, e se una cosa già è risolta.. cosa si deve fare? Sono "tornato" feticista? Assurdo, anche perchè nella masturbazione, durante la quale rigettavo pornografia canonica, ora vado in base a ciò di cui ho voglia, sono molto più rilassato e consapevole. Eppure mi succede, eppure mi accade. Scrivo perchè è una persona che mi sta piacendo molto, e odierei perderla "solo" per questo, pur sapendo quanto il sesso sia fondamentale in un rapporto positivo. Vi ringrazio per il vostro tempo, un saluto.

3 risposte
Non riesco ad eccitarmi

Ciao! Sono una ragazza di 20 anni è stato o col mio ragazzo da 2 anni e mezzo. Lui non è stato la mia prima volta ma è stata la relazione con più vita sessuale attiva e il primo con il quale io sia riuscita a venire (attraverso stimolazione esterna però). Abbiamo passato da poco una crisi non indifferente e c’è da dire che non abbiamo molte opportunità per farlo, io non ho mai casa libera, lui nemmeno e spesso ci si riduce a farlo in macchina che può essere bello le prime volte ma poi scoccia anche perché non permette di creare un’atmosfera. Mi sento un po’ frustrata perché non c’è un punto del mio corpo che mi fa particolarmente eccitare, non mi bagno praticamente mai (ovulazione a parte) e durante il sesso, essendo una clitoridea, non sento molto. Mi sento un po’ in colpa per la cosa è vorrei godermi il sesso a pieno. Io e il mio ragazzo parliamo della cosa, lui fisicamente è un bel ragazzo, mi piace come persona e tutto...però spesso va dritto al punto, ci si bacia e subito lì sulle parti basse. Non lo so, forse avrei bisogno di una stimolazione più lunga e mentale che mi accenda di più. Inoltre non riuscire a venire durante il sesso non mi fa stare molto bene perché me lo godo moooolto meno. Ho provato a fare preliminari dopo il sesso per creare quella sensazione di suspense e avere anche io una vera e propria fine sentita ma ho poca resistenza fisica e, anche se fatto brevemente, nel durante mi concentro molto e perdo tantissime energie, così da sentirmi esausta dopo e non godermi gli eventuali preliminari con orgasmo finale. Durante i preliminari nella fase iniziale vengo senza problemi seppur non sia bagnatissima (e quando succede sembra io mi asciughi in un secondo) e io odi essere guardata...quindi non capisco il perché di tutto ciò. Vorrei trovare un modo per migliorare le cose perché sto andando in crisi e inizio a dubitare del mio partner sotto qualsiasi punto di vista quando magari il problema è risolvibile e le mie paranoie sono eccessive. Le mie amiche sembrano essere in ecstasy durante il sesso e io non mi sento così...

3 risposte
Indecisione d'amore (amore senza passione)

Mi trovo in una situazione di crisi dovuta a un'indecisione d'amore dalla quale dipenderà tutto il mio futuro. Sono indecisa se riprovarci con il mio ex, che ho lasciato sei mesi fa per la distanza, oppure rimanere con il mio attuale ragazzo. Io e il mio ex eravamo fatti l'uno per l'altra, due anime gemelle ma... a letto le cose peggio non potevano andare. Ogni rapporto era per me dolorosissimo (questa cosa mi capita sempre e solo con lui ed è strano poiché ero rilassatissima) tanto che lui non è mai riuscito a "finire". Inoltre non ci piaceva neanche sesso orale o masturbazione. Io inizialmente provavo desiderio ma, a causa di tutti questi problemi, ho iniziato a non essere minimamente eccitata, per lui attualmente provo zero desiderio, non ho voglia neanche di baciarlo. Sono indecisa se rimanere con il mio nuovo ragazzo perché l'amore che provo per il mio ex è immenso, ma nel mio nuovo ragazzo per la prima volta nella vita ho trovato qualcuno per il quale provo entrambe le componenti: amore e desiderio. La mia domanda è: può esistere amore senza passione? Alcuni dicono no, che sarebbe un rapporto di amicizia, il problema è io non penso al mio ex come a un amico ma è per me la persona con la quale voglio passare il resto della mia vita. Però, mi rendo conto che mancava nella nostra relazione una dimensione molto importante, provavo disagio ogni volta che sentivo parlare di sesso e non provavo desiderio di stare in intimità a letto con lui.

1 risposta
Dubbi sul sesso

Salve , mi chiamo Diego e ho 26 anni. Questa estate ho voluto provare una lezione gratuita di jiu jitsu, dove per la prima volta in vita mia ho dovuto lottare contro una donna di 47 anni ( già esperta judoka) fisicamente molto forte! Dopo 15 minuti di sparring mi aveva già finalizzato 5/6 volte, e devo ammettere che non avevo mai provato così tanto imbarazzo, mai avrei pensato che una donna potesse essere così tanto forte! Ma nell’ultimo “combattimento “ avviene qualcosa di strano (a dir poco) mi prende da dietro immobilizzandomi e strangolandomi ( con le gambe intorno alla mia vita e le braccia intorno al collo); ed è proprio tra la difficoltà di muovermi e l’imminente svenimento per strangolamento che mi viene una forte erezione tanto da far sì che lei se ne accorgesse ! Il mio imbarazzo era alle stelle, non solo una donna mi aveva umiliato ma aveva anche scatenato questa reazione! Le sarò sempre grato perché con grande maturità fece finta di niente e in secondo momento mi disse sorridendo ...... se ti da piacere la dominazione forse dovresti rivolgerti ad una mistress no al jiu jitsu ! Mi spiazzó incredibilmente, perché sembrava che conoscesse “il problema “ma tempo dopo fino a oggi mi rivolsi a delle Mistress Amazzoni abili anche nella lotta .( il sito wb 270 potrebbe darvi un’idea ) Insomma ho scoperto che provo piacere nella dominazione, ma solo di fronte a donne apparentemente più forti, come artiste marziali o bodybuilder, perlomeno donne che in quanto a forza fisica o capacità di diverso genere siano realmente superiori ed imbattibili per me! (es. Anna M Strong, Barbara Carità, Ariel x o Madam Mysteria)E mi chiedo.....se sia più sano che questa perversione vada repressa o alimentata? Perché non riesco a farne a meno? Potrebbe aiutarmi un/una psicologa? E in quanto fidanzato sarebbe meglio parlarne con la mia partner? E in che modo si può spiegare una cosa del genere alla propria fidanzata? Grazie per l’ascolto. Mi servirebbe seriamente un parere

1 risposta
Perdita erezione

Buongiorno a tutti, sono un ragazzo di 26 anni, vado a raccontarvi il mio problema. Non soffro di nessun apparente disturbo fisico (anche perchè riesco tranquillamente ad avere l'erezione durante la masturbazione), tuttavia nel momento della penetrazione perdo l'erezione e mi è difficile farla ritornare anche dopo. Questo succedeva un paio di anni fa con la mia ex ragazza. Ad oggi ho provato ad avere alcune storie con alcune ragazze, soltanto per divertimento reciproco, tuttavia il problema persiste. Inoltre alcune volte non solo la perdo nel momento della penetrazione o quando metto il preservativo, ma anche prima. Il mio imbarazzo è al 1000% perchè le ragazze continuano a riprovare ma sempre con lo stesso risultato, e io non so più cosa fare. Grazie per la comprensione e per l'aiuto.

2 risposte
Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.