Problemi di coppia

Separazione

Emily

Condividi su:

Salve, sono una giovane mamma di 26 anni ho una bambina di 5 anni e sono sposata da 6.
Con mio marito non sta andando tanto bene, lui è sempre stato testardo, orgoglioso, possessivo e io non ostante tutto pensavo di amarlo ci ho creduto con tutta me stessa mettendomi da parte per cercare ogni volta di risolvere la situazione.
E un bravissimo papà ha sempre lavorato duramente facendo un doppio lavoro ma questo gli ha permesso di trascurare noi! Io ho iniziato a lavorare e ho incontrato una persona che ha iniziato ad apprezzare la mia persona chi sono io e mi sono innamorata di questa persona qui. Sono andata via da mio marito da mia madre ma tutti continuano a cercare un modo per farmi tornare indietro. La cosa che mi spinge invece e mia foglia è l’unica per cui tornerei indietro! Io adesso non so davvero che fare sono divisa a metà tra il giusto per tutti o il giusto per me! Co sono stati anche casi di violenza domestica devo ammettere rari casi dove il suo orgoglio a prevalso e sono state messe le mani a dosso anche davanti alla bambina.
La bambina però sta male e vuole tornare a casa tutti insieme, e questo mi uccide! Cosa devo fare vi prego aiutatemi!!!

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile scrittrice, 


se tornasse indietro le cose tornerebbero come prima? Intendo prima che suo marito le mettesse le mani addosso, pur quelle rare volte, come lei dice... prima quando eravate molto innamorati. Comprendo che in questo momento deve essere davvero molto confusa e che senta crollare ogni sicurezza, ma la cosa migliore per la bambina non é vedere due genitori che litigano, un padre che non perdona la madre e una madre  non più innamorata del padre, piuttosto é quella di intraprendere un serio percorso psicoterapeutico, non accontentandosi di una semplice risposta come quella che le sto dando io in questo momento.


Roberto Lugli

Salve ho letto con attenzione la particolare e difficile e delicata situazione in cui si trova. Il mio suggerimento è di contattare una figura professionale adeguata, psicologa, che la possa aiutare in questo momento, capire come si è creata questa difficile situazione, gestire la relazione con la bambina. Trovare un suo spazio di supporto psicologico


Dott.ssa Robertiello

Gentile Emily,


lei ed il papà della bambina ne avete provato a parlare? Come mai lo definisce possessivo? Cosa fa? Cosa dà come spiegazione a questo problema? Come ha spiegato la vostra separazione a suo figlio? Si vede col papà o sente o videochiama?


A lei cosa si è rotto dentro? Quando risponde non si giudichi ma dia la prima risposta che le viene in mente.


La risposta è dentro di lei, nessuno può scegliere in un senso o nell'altro e deve farlo solo per se stessa e per ciò che la rende felice.


Potrebbe valutare anche un breve percorso di psicoterapia individuale per essere supportata, ascoltata e accolta in questo momento importante di cambiamento oppure se secondo lei c'è ancora un "piccolo spiraglio" una terapia di coppia con suo marito per vedere insieme di comunicare in modo assertivo e vedere se si riesce ripartire.


Le linko degli articoli scritti da me:


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/lutto-separazione-e-abbandono-nei-bambini/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/


Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Gli opposti si attraggono(?)

Gentili dottori, da un paio di mesi frequento un ragazzo ed entrambi siamo estremamente infatuati...

2 risposte
Sfogo personale su un rapporto strano con un ragazzo

Buonasera, mi chiamo V, ho 24 anni. Decido di postare qui questa mia storia, con i miei pensieri, ...

3 risposte
Continuare ad aspettare o rassegnarsi?

Buongiorno a tutti, Sono una donna di 29 anni e due anni fa ho conosciuto un uomo con esattamente il ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.