Problemi di coppia

Coppia in crisi

Maria Rita

Condividi su:

Conviviamo da 8 anni e stiamo cercando di superare una forte crisi della coppia...ho scoperto di essere tradita ...nel recuperare il nostro rapporto si è presenta la proposta da parte del compagno di vivere una esperienza insieme con un altra persona (uomo)per un rapporto sessuale a tre ...chiedo agli esperti se mi possono aiutare per capire le motivazioni della proposta del mio compagno ...il suo pensiero e per dimostrare l’amore che prova per me invece il mio pensiero e che si vorrebbe sentirsi più alleggerito con la coscienza nei miei confronti ...non nego che nei rapporti sessuali sono cambiate un po’ di cose ...premetto che abbiamo sempre avuto una complicità e un attività sessuale molto intensa ...nei ultimo periodo forse più del solito con delle richieste un po’ particolare ...chiedendomi di raccontare nei minimi dettagli i rapporti sessuali con i miei ex mentre che si ha il rapporto ...concentrandosi poco su di noi...mi sembra che l’eccitazione maggiora con i miei racconti ...ho la sensazione che sta attraversando un periodo dove un uomo dovrebbe viverlo da solo... anche se dopo 8 anni siamo perdutamente innamorati uno del altro ...non so se sarò in grado di superare questa fase della sua vita insieme...io ci metto tutta me stessa...però a volte mi sembra così difficile

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

In una situazione di questo tipo in cui un partner propone all'altro un'esperienza sessuale a tre come tentativo di recupero di un rapporto in crisi, sarebbe opportuno iniziare con una serie di colloqui individuiali della Sig.ra che espone il problema per capire quanto é disposta ad accogliere le richieste dell'altro, quindi chiedersi: se c'è una crisi, cosa c'è che non funziona, da quanto tempo, e poi eventualmente proseguire con una psicoterapia di coppia, per migliorare la comunicazione tra i due partner e comprendere le reciproche esigenze. E' importante anche capire quali e quanti sono i punti  in comune che tiene unita questa coppia, quindi i punti di contatto e quelli in cui c'è conflitto e diversità di idee e valutare se è possibile trovare un modo per proseguire come coppia in armonia nel rispetto delle reciproche esigenze. Quindi aiutare i partner a creare un dialogo nuovo e diverso e creare un nuovo spazio di comunicazione all'interno del quale relazionarsi nel tentativo di livellare le differenze su vari livelli. Il terapeuta può essere il professionista adatto per questo ed in particolare per aiutare la persona ad acquisire un maggior livello di consapevolezza dei propri vissuti ed emozioni

Cara


Ammiro molto la tua forza, e la voglia di capire


Devi solo chiederti se tu sei pronta a vivere una relazione in questo modo, non credo sia giusto, nel caso tu ritenga queste richieste poco opportune, forzarti a relazionarti con altri uomini.


Capire cosa si desidera in questi casi può aiutare a prendere delle decisioni opportune.


Resto a tua disposizione per qualsiasi altro chiarimento o confronto 

Gentile Utente, 


immagino quanto sia difficile attraversare questa fase critica. E posso immaginare la sua sofferenza e immensa frustrazione.


La prima cosa che mi è venuta in mente è una serie di domande:


cosa della relazione volete recuperare? Quanto è centrale il "Noi"? Il tradimento è stato in questo momento un'occasione per morire e rinascere? In quanto atto rivoluzionario, cosa ha portato di nuovo? Quale verità ? 
Lo so, lei si aspettava delle risposte, ma senza queste domande è più complicato.


E in ultimo:


Avete pensato di farvi supportare da un esperto?


Le auguro di prendersi cura del suo dolore.

Nel sesso le fantasie hanno indubbiamente un forte potenziale e il sesso a tre è una delle fantasie maschili più. Va bene variare alcuni aspetti nel rapporto sessuale che ne migliora diversi aspetti, ma questo va condiviso e negoziato fra i partner, non imposto da uno all'altro. Non è una questione moralista, l'importante che senta di condividere e apprezzare queste nuove proposte da parte di lui senza viverle con costrizione ma traendone piacere quanto ne trae lui. È anche possibile che in questa fase sia più concentrato sui propri bisogni sessuali, ma se ritiene che tale fase si stia eccessivamente prolungando e le causa sofferenza dovrebbe farglielo notare

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Il papà del figlio della mia compagna è presente nella nostra vita di coppia in modo ossessivo

Come anticipato nel titolo, "Il papà del figlio della mia compagna è presente nella ...

1 risposta
Mia moglie mi ha tradito e si e’ presa un periodo di pausa, ma io la amo ancora

Ho 54 anni, e mia moglie ha la mia stessa età, ho 2 figli di 19 e 21 anni. 15 giorni fa mia ...

1 risposta
Dopo 5 anni di relazione lei non mi ama più

Buongiorno a tutti, vi scrivo in quanto 5 giorni fa (abbastanza fresca come cosa) la ragazza con cui ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.