Aggressività e violenza

Come faccio a capire se lasciarlo o continuare ?

Ste

Condividi su:

Salve. Sono una ragazza di 21 fidanzata da un anno e mezzo con un ragazzo di 27. Lui ha una professione sanitaria rilevante ed è almeno nel suo paese conosciuto e lavora lì. I primi mesi sono stati tranquilli fino a quando non ho iniziato a vedere la sua gelosia a volte un po’ compulsiva, e le sue “paranoie” quasi comportamentali in merito a qualsiasi cosa. È un tipo insicuro di se stesso, con problemi in famiglia per quanto riguarda il padre che lo hanno segnato e che anche se non lo ammette non gli hanno consentito di avere educazione giusta. Ho subito da lui più volte violenza verbale, e qualche volta fisica ad esempio sputarmi in faccia ( per aver messo like ad un ragazzo quando non stavamo insieme), o avermi messo le mani al collo una volta. Episodi che fisicamente non si sono più ripetuti, ma verbalmente si. Inoltre è un tipo aggressivo di suo, e quando qualcosa gli dava fastidio prendeva a calci qualcosa o si prendeva a pugni la faccia pieno di rabbia repressa. Sono arrivata ad avere paura di stare con lui da sola per reazioni caso mai dovesse scoprire qualcosa del passato ( che non riguarda lui) o farmi qualsiasi altra domanda o comunque degli atteggiamenti. Ci eravamo già lasciati questa estate a seguito e poi dopo un mese in cui ha faticato ci siamo rifidanzati. Qualcosa è cambiato ma molte cose sono rimaste tali caratterialmente, sono disperata perché non so cosa fare, e non so se sono solo ossessionata o abituata, perché ho dei dubbi Anche sull'amore nei suoi confronti e in questi giorni gli ho chiesto una pausa che sembra aver rispettato. Inoltre lui fa uso costante di droghe leggere, e a volte anche pesanti che forse scompensano anche la sua stabilità. Vorrei sapere cosa fare perché a volte pensando a come è con gli altri, amato dagli amici e pieno di amici nel paese, mi lascio ingannare da quello che è il rapporto con me che passa dall'essere idilliaco ad avere momenti di rabbia alcune volte che però condizionano la stabilità di coppia.

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Ste,


La ringrazio per averci contattati.


Comprendo che Lei è molto legata affettivamente a questo giovane ed immagino voglia tutto il bene del mondo per lui. Tuttavia ne prova paura per la sua violenza fisica (che lo ha portato a metterle le mani al collo, che è un reato, penale) e psicologica; soffre per la mancanza di armonia, di rispetto, di affetto, per le sue umiliazioni nei Suoi confronti; le pesa l'uso di droghe di questa persona, che alterano il suo stare nel mondo: tutto questo l'ha già portata ad allontanarsi da lui.


Il suo fidanzato avrà pure avuto un trascorso familiare difficile, non adeguato, e va aiutato in sedi e modi opportuni e professionisti adatti, ma nella coppia si è in due, c'è anche Lei, che ha una dignità ed un valore, da rispettare. E' maggiorenne, perciò la scelta ultima sta a Lei. Si interroghi sui propri benefici del lasciare una relazione violenta o del continuarla, di quanto entrambe le opzioni la fanno stare bene, la valorizzano, danno un senso positivo alle sue giornate, quali opportunità si aprono nell'uno o nell'altro caso. Mi rendo conto che la scelta sarà sofferta, ma sono con Lei, non è sola.


Al numero 1522 potrà ricevere sostegno specializzato.


Resto a disposizione tramite il modulo contatti.


Ogni bene.


drssa Chiara Lecca

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Aggressività e violenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come superare una relazione tossica?

Buongiorno,da qualche giorno ho finalmente chiuso una storia travagliata durata quasi un anno. Purtr ...

3 risposte
Il mio fidanzato è dipendente da me

Buongiorno, Ho 21 anni e sono fidanzata con un mio coetaneo da 7 anni. Siamo sempre stati innamorati ...

3 risposte
Cosa fare quando mi viene l’impulso di picchiare qualcuno?

E' da quando sono piccola che ogni tanto mi viene questo impulso di picchiare le persone. Non l&rsqu ...

10 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.