Disturbi della personalità

Il mio problema è che mi innamoro spesso di ragazza anche senza conoscerla

carmelo

Condividi su:

salve ,sono un uomo di 41 anni separato in casa non per scelta ma essendo che non lavoro non posso distaccarmi dalla mia ex moglie , comunque ho un reddito ma questo non mi permette di andarmene , vi racconto il mio carattere , sono apprensivo , a volte sono impaziente nevoso senza motivo , sopratutto quando devo fare qualcosa un lavoro lo devo fare velocemente , ma non sempre ,sono sensibile , e prediligo i rapporti umani veri , il mio problema è che mi innamoro spesso di ragazza anche senza conoscerla , cioe se mi piace una donna il passo è poco dall innamorami , quando poi lo sono , la idealizzo , mi faccio i filmini in testa immaginando situazioni e mi piace anche farlo , la penso piu in maniera romatica che sessuale , ed è come se avessi bisogno di lei , divento anche geloso , adesso ad esempio da 4 mesi penso ad una ragazza il quale non c'è stato nulla per la mia responsabilita , in quanto come detto prima non ho una situazione propizia ,e la vorrei vedere per dirglielo ma so che non ha senso farlo ,  la cosa strana è che se mi dichiaro mi faccio una ragione se non lo faccio mi resta quell'incognita che accresce l'interesse per ella , non è la prima volta , una volta mentre avevo problemi con mia moglie ( allora era mia moglie ) mi innamorai , non gli dissi nulla e la pensai per circa 2 anni , adesso che sono single mi sono messo in gioco , le donne capiscono poco di me mi prendono per quello che non sono  , premetto che non dico subito se non  ho confidenza che sono separato in casa e che non lavoro , ma loro scappano , vedo nei loro occhi quella diffidenza , ma non importa questo , non è un grosso problema , leggendo ho visto che potrei avere una dipendenza affettiva , a questo punto non so cosa pensare , potrebbe essere che non ho rapporti intensi con una donna da molto tempo, ma anche che  sono portato per i rapporti seri veri , e sia , anche nelle amicizia mi piace un amicizia vera , aiutatemi a capire vi prego , ho potrebbe essere che ho qualche patologia psicologica , non provo piu nulla al livello sessuale per la mia ex , gli voglio bene , e se penso che un giorno ci dobbiamo separare mi mette paura , sono pieno di paure in questo momento , paura di incominciar un rapporto qual'ora ci fosse perche so che mi innamorei pazzamente e non conosco la mia reazione e questo punto dato che soffro per una che manco conosco , quindi se mi ci messessi , come sarei ?  delle mie esperienze passate posso dire che se trovavo una ragazza che mi dava certezze non avevo nulla la vivevo bene ma se era al contrario  la vivevo con ansia ,  vi prego , datemi delucidazioni , grazie mille 

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao, non penso che tu soffra di particolari anomalie psicologiche, quanto piuttosto ti consiglio di avere calma e di moderare i tuoi sentimenti. Come farlo? Prova a fare Yoga o tanto sport, che vedrai ti rilassera' parecchio e ti aiutera' a risolvere questo tipo di problemi.

Gentile utente,

ci ha espresso vari dubbi e incertezze; in ogni caso un esame della sua situazione non può prescindere anzitutto dal considerare i termini del suo matrimonio, vale a dire occorrerebbe anzitutto sapere perchè e come vi siete sposati, perchè vi siete allontanati ecc.. Infatti la natura del legame precedente può condizionare fortemente la ricerca di nuove storie sentimentali. Uno psicologo può aiutarla a fare chiarezza

Per quanto riguarda invece caratteristiche di personalità, è opportuno un trattamento psicoterapeutico che corregga i fattori, spesso radicati nell'infanzia, che le  hanno favorite. Allo scopo possono essere utilizzate anche le Psicoterapie Brevi e in particolare le tecniche "rappresentative" della Psicoterapia della Gestalt. Cordiali saluti

Buongiorno. Ho avuto necessità di rileggere più volte la sua lettera perchè trapela un senso di confusione rispetto alla domanda. Penso sia perchè le domande sono molte, a partire dal bisogno di rassicurazione in un momento a quanto mi pare di capire molto travagliato sia a livello personale che professionale. Non credo sia sufficiente a confortarla confutare l'ipotesi che lei soffra di dipendenza affettiva. Piuttosto, se decidesse di intraprendere un percorso di psicoterapia, potrebbe, con l'aiuto di un esperto, cercare di capire per lei che senso ha  innamorarsi pazzamente di sconosciute. Cosa vede in loro, chi le richiamano alla memoria? Che significato dà all'innamoramento folle? Se dovesse scegliere di iniziare un percorso di cura sappia che si tratta di un percorso che non si fa velocemente, come pare lei faccia abitualmente le cose. Richiede tempo, ascolto e attenzione ai propri processi interiori. Sarebbe forse qualcosa di nuovo a partire proprio da questo.Leggo che è di Palermo, pertanto sono a sua disposizione qualora volesse prendere un appuntamento. Un caro Saluto

Caro Carmelo,

dalle tue parole sembra che la tua vita, i tuoi pensieri e le tue scelte ruotino tutte intorno agli altri, anzi, intorno alle ragazze e alle donne. Forse prima di pensare a dover necessariamente legarti a qualcuno potresti prima provare a lavorare sulla tua vita come uomo single, sul tuo lavoro, sulla tua sicurezza. Mi pare di leggere tra le righe questa terribile paura di solitudine, di abbandono, questo sentirti incompreso e incapito. Se tu fossi un uomo più sicuro, che prima di tutto offra certezze a se stesso, forse anche le donne non ti terrebbero a distanza. 

Tu stesso dici che stai bene con una persona se ti offre certezze. Forse queste certezze devi prima trovarle dentro di te, poi offrirle e cercarle negli altri. Concentrati sulla ricerca del lavoro, sulla tua autonomia e sulla tua indipendenza. L'amore, quello giusto, senza dipendenze affettive, arriverà da sè.

Sicuramente un percorso piscologico potrebbe aiutarti in questo cammino, puoi rivolgerti ad uno specialista della tua zona.

In bocca al lupo!

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi della personalità"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Delucidazioni sul disturbo bipolare o altri disturbi

Salve, dottori, cercherò di essere più chiara e sintetica possibile: da un po’ ...

3 risposte
Personalità schizoide?

Buongiorno Sono un uomo 54enne. Capisco che un'autodiagnosi è spesso aleatoria giudicate voi...

6 risposte
Soffro di sindrome bipolare acuta

Buongiorno,sono una ragazza di 23 anni, ho bisogno di aiuto, perché sono una persona bipolare ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.