Disturbi della personalità

Sono confusa..possibili tratti borderline

cristina

Condividi su:

Salve, mi sono appena iscritta perchè ho bisogno di capire cosa mi succede..ho bisogno di sapere il perchè. Ho 20 anni, soffro di depressione maggiore, accompagnata da disturbo binge, e da pochi giorni sono in cura con Paroxetina.

Ma c'è qualcosa che non mi torna.. I sintomi della depressione ci sono tutti, ma ultimamente mi sono imbattuta in varie ricerche ed esperienze del disturbo di personalità borderline.. In poche parole, ci sono diversi tratti che vedo coincidere con i miei comportamenti, ma non di cosí grave intensità, come invece appare in chi ne è affetto.
Ho un immagine di me stessa variabile..periodi di depressione in cui mi sento veramente un caso perso, inutile, incapace. E dei periodi di durata minore in cui mi sento capace, che posso fare grandi cose..e inizio cosí progetti, che poi abbandono perchè torna la fase depressiva.
Ho notato che quello che pensavo fosse una mia qualità invece potrebbe essere sintomo di borderline..tendo ad essere "selettiva", mi spiego: ho grandi ideali di amicizia e amore che appena una persona sbaglia qualcosa io la svaluto come amico/fidanzato..appena conosco qualcuno di intetessante subito mi fisso con questa persona e tendo a fare di tutto per essa..quando noto che in qualche modo mi delude, rivaluto tutto e nella mia testa è come se dovessi stare attenta da quella persona..che " non è all'altezza" delle mie aspettative di amicizia. Poi magari fanno cose belle e riprende la mia visione di loro come persone bravissime. Questa cosa era molto marcata fino agli anni scorsi, adesso lo è un po' meno.
In ambito amoroso..stessa cosa.. Ma non riesco a chiudere i rapporti definitivamente, tendo sempre a cercare di mantenere i contatti con gli ex..anche se mi hanno fatto molto soffrire. Inoltre ho tantissimo paura di soffrire per amore: a causa di questo, mi "difendo". Attuo comportamenti non onesti cosí che quando il mio ragazzo mi farà soffrire io potrò stare piú tranquilla perchè tanto anche io ho fatto cose brutte... Sebbene non senta quasi nulla nell'atto sessuale (anzi, spesso è solo dolore) ricerco continuamente il sesso anche con partner diversi. Quando il mio ragazzo si ntana per un mio errore tendo a fare di tutto per chiedergli scusa..
A volte poi sono ipersensibile, e se capita che una persona (sia che conosco, sia estranea) sta male, mi metto cosí tanto nei suoi panni che piango e sento dolore emotivo.
E per finire..ultimamente sono molto piu' sarcastica, e soffro di scatti di rabbia..sento le mani quasi tremare da quanta forza ho da espellere.


Tutto questo mi crea confusione..mi imbarazza, so che qualcosa non va in me. E voglio trovare una nuova vita, equilibrata e stabile. Potete aiutarmi? Grazie di cuore...

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Cristina, la cura farmacologica che hai intrapreso è più efficace se viene affiancata ad un lavoro psicologico (immagino che lo psichiatra che ti ha fatto la diagnosi te lo abbia suggerito).


È anche evidente che ne hai desiderio (altrimenti non scriveresti a noi!). Il consulto psicologico online, però, non può essere sufficiente ad aiutarti “a darti la vita stabile, equilibrata” a cui comprensibilmente aspiri. È necessario che il professionista ti conosca e riceva da te tutte le informazioni necessarie per comprendere l’origine dei tuoi disagi. Solo tramite una conoscenza diretta sarà possibile inquadrare le tue difficoltà, i tuoi bisogni e darti così l’aiuto necessario per far fronte ad essi.


 


SUGGERIMENTO:


Dato che ora ti senti molto confusa, per iniziare a fare un po’ di chiarezza dentro di te rifletti sulle difficoltà e i disagi che vivi nella tua vita quotidiana. Dopodiché “metti a fuoco” su cosa vorresti essere aiutata. Cristina, questa importante autoanalisi ti servirà per fare una chiara richiesta allo psicologo (meglio se anche psicoterapeuta).


Nel caso la tua confusione fosse tale da impedirti di fare questo iniziale lavoro di introspezione per conto tuo, allora ti suggerisco di richiedere subito una consulenza, in modo da ricevere il supporto necessario per questo tipo di lavoro.


Ok?


 


In bocca al lupo!  ... e, se ti va, facci sapere tra qualche tempo le novità!

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi della personalità"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Travestimento da donna

Salve e grazie mille in anticipo. Volevo chiedere delucidazioni su alcuni eventi che mi stanno accad ...

6 risposte
Finalmente il mio malessere ha un nome: disturbo di Borderline

Salve, vorrei raccontarvi la mia storia, così da avere qualche parere in più. Ho ...

7 risposte
Disturbo borderline e diagnosi

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni che ha iniziato una terapia da circa un anno per problemi di ...

9 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.