Disturbi della personalità

Un uomo timido e depresso può essere un narcisista patologico?

Stella

Condividi su:

Salve vorrei avere un parere in merito ad una situazione che sto vivendo. Quest'estate, a luglio, nell'azienda dove lavoro, viene assunto un ragazzo. Mi colpisce subito per la sua timidezza, riservatezza ed educazione. Piano piano fra di noi si crea una sintonia e nonostante la differenza d'età (io 40 anni, lui 28), nasce una bella amicizia. A fine settembre gli scade il contratto e non gli viene rinnovato. Passa qualche giorno e rendendomi conto che mi manca tanto, mi faccio dare il suo numero di telefono da una collega. Gli mando un messaggio e da lì cominciamo a messaggiare quasi tutti i giorni. Lui si dimostra interessato, tanto che mi invita a prendere il caffè. I messaggi continuano, però dopo un po' sono sempre io a cercarlo e lui risponde dopo ore, addirittura dopo giorni, confidandomi che è depresso perché pensa all'ex fidanzata. Ha problemi in famiglia con la madre ed è stressato dal nuovo lavoro. Cerco di stargli vicino senza essere opprimente e lui sembra apprezzare ciò. Mi manda messaggi molto dolci. A volte ci stuzzichiamo. Passa il tempo e mi affeziono sempre di più a lui. Ci avviciniamo fisicamente durante l'ultima uscita, tanto che mi bacia (dicendomi poi che era un bacio forzato dalla situazione). Da quel giorno cambia tutto. Diventa freddo. Chiedo di vederci e mi nega un incontro. Non risponde più al telefono né ai messaggi (però li visualizza). Sembra mi stia punendo con il suo silenzio. Fra di noi non c'è stata nessuna discussione. Gli ho scritto che sto soffrendo, ma da parte sua nessuna risposta. Praticamente per lui non esisto più. Ho saputo che sta cercando di riconquistare l'ex (la quale è fidanzata); sembra quasi ossessionato da questa ragazza. Mi sento manipolata affettivamente da questa persona. Ho letto qualche articolo sul narcisismo e molte caratteristiche del narcisista le ho riscontrate in lui. Ma un narcisista può essere timido e depresso? Come devo comportarmi se dovesse un giorno ritornare? Mi sento profondamente ferita...Ha giocato con i miei sentimenti. Grazie in anticipo. Cordiali saluti.

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Il problema non è se il suo giovane amico sia narcisista o meno, mi creda. Da ciò che scrive, quella che gli era sembrata una amicizia si stava trasformando in qualcosa che sfuggiva alle reali intenzioni del ragazzo, a cui son mancate chiarezza e coraggio per dirle che non era questo che cercava da lei. Semmai è stato egoista perchè comunque per sentirsi ascoltato ha innescato delle aspettative in lei che hanno creato un clima di ambiguità di cui non si sa se fosse pienamente consapevole.


Questa è la mia opinione, cara Stella, nulla ho come base che ciò che lei ci ha scritto.


Cordiali saluti


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi della personalità"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Inesistente fiducia e rabbia eccessiva

Salve, mi chiamo Alessandro ho 33 anni, sposato da quasi 5 anni e ho un figlio di 3 anni e mezzo...

3 risposte
Disturbo schizoide della personalità

Buongiorno a tutti. Sono qui per esporre il mio caso a chi di competenza, vorrei per una volta evita ...

2 risposte
Fatica di vivere

Mi chiamo Andrea, ho quasi 27 anni e vivo ancora con i miei genitori. Da circa dieci anni convivo ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.