Ipocondria

Come si guarisce dall’ipocondria?

Gaia

Condividi su:

Salve, ho 15 anni e soffro di ansia e ipocondria da quando solo piccola, ma in questo periodo la cosa sta degenerando ed essendo molto giovane vorrei trovare una cura.
Ho avuto un periodo dove avevo il bisogno di andare in bagno continuo e dolore,ho fatto esame urine ed è risultato tutto perfetto, il disturbo infatti è passato, ma ho avuto paura di avere tumori e robe varie infatti avevo perso l’appetito e avevo una costante tensione addominale, nodo in gola e formicolio ovunque per un po’ queste sensazioni erano scomparse perché ero andata a farmi visitare dal mio pediatra ma ora ho paura che possa avere la sclerosi multipla e inoltre i miei genitori dicono che nn ho nulla e che se continuo mi mandano dalla psicologa, cosa devo fare? Sono disperata

8 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Gaia, ti consiglio di seguire le indicazioni dei tuoi genitori e di andare da una psicologa. Vedrai che potrà esserti molto utile per capire meglio il senso delle tue paure e delle sensazioni che provi. Non hai nulla di cui vergognarti, anzi credo che sia un’ottima opportunità che non tutte le ragazze della tua età possono permettersi. Ti auguro ogni bene. 

Ciao Gaia,


il consiglio dei tuoi genitori dovresti viverlo con serenità: andare dalla psicologa non è una minaccia. Lo psicologo è il professionista deputato ad affrontare difficoltà come la tua. Da quello che scrivi posso ipotizzare che tu abbia un disturbo d’ansia e lo psicologo è la figura adatta a poterti aiutare a stare bene.


Se avrai bisogno sentiti libera di contattarmi.


Buona giornata!

Ciao cara ragazza ritengo necessario affrontare di una volta per tutte le tue paure. Devi trovare la persona che vorresti essere perché è dentro di te ed è lì ad attendere la tua accettazione di averne qualche difficoltà e di dover occuparsene. Non so di dove mi stai contattando ma se non è con me cerca qualcuno che ti accolga e riassicuri nella tua guarigione. Devi prenderti cura di te e credimi puoi smettere di soffrire. Devi solo deciderlo. È le persone normali vanno allo psicologo quando le situazioni diventano difficili . Questa è una di quelle. Forza e a guarire. 

Ciao Gaia, Solitamente l’ipocondria nasconde un disagio più profondo  che non ha nulla a che vedere con patologie organiche  Il mio consiglio è quello di iniziare un percorso con uno psicologo allo scopo di lavorare su di te per raggiungere una maggiore autoconsapevolezza ,riuscendo anche a capire quali sono le cause che ti rendono ipocondriaca per poterti liberare delle angosce e dai disagi che l’ossessione di essere malata ti crea. 

Ciao Gaia, sarebbe importante capire da dove nascono tutte queste paure. I tentativi di rassicurazione ( sul fatto di non essere malata), da quello che scrivi non funzionano, anzi inaspriscono i tuoi timori ( la visita dal pediatra è andata bene ma tu hai paura di avere la sclerosi). Bisognerebbe interrompere questa spirale, un terapeuta potrebbe esserti di aiuto. Non viverla come minacciosa la frase dei tuoi genitori sulla possibilità di mandarti da uno psicologo. E' un'opportunità per capire e stare meglio.


 


Resto a disposizione.

Ciao,


Credo sia importante che tu ne possa parlare ad un professionista e visto che i tuoi genitori ti hanno offerto la possibilità di andare da uno psicologo, prendi un appuntamento in modo che tu possa parlare delle tue ansie in maniera del tutto tranquilla. 


Alla tua età si affrontano dei cambiamenti sia psichici che fisici che spesso portano a vivere dei conflitti con se stessi che si trasformano sovente in sintomi (dolori, fastidi) che altro non sono che spie del malessere psicologico.


Spero di esserti stata utile. Tanti auguri.

Buongiorno, le suggerisco di contattare uno psicologo, non come se fosse una punizione che proviene dai suoi genitori ma come reale e comune modalità per gestire e risolvere le sue problematiche.


Cordialmente.


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 

Ma Carissima Gaia,


e’ meglio che tu possa iniziare un percorso di Psicoterapia individuale con una donna professionista che ti aiuti a vedere l’origine di questa ipocondria. A volte sono piccoli eventi che scatenano nella testa e nel cuore problemi che sembrerebbero apparentemente gravi, ma che non lo sono. L’ironia ed il prenderti un po’ in giro da sola ti aiuterà a sdrammatizzare un po’ le situazioni di fobie e di paure che hai. Forza! Sorridi...anche perché il tuo nome è Gaia ( se è realmente è questo non so). 


Cordiali saluti


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ipocondria"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non so se si possa definire ipocondria

Buongiorno a tutti, sono una ragazza di quasi 27 anni e da circa 4 anni sono caduta in un tunnel di ...

5 risposte
Temperatura corporea 36.9 persistente

Ciao sono una ragazza di 22 anni soffro di ansia da quando ho 9 anni e negli ultimi anni anche di ...

2 risposte
HELP PLEASE

Gentilissimi medici Mi chiamo luca e soffro ( credo ) di ansia enorme da parecchi anni. Volevo chied ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.