Problemi relazionali

Problemi di comunicazione. Urlo e aggredisco verbalmente le persone

Loredana

Condividi su:

Buonasera, sono una mamma, moglie e segreteria amministrativa di 33 anni. Fino a 10 anni fa solare ingenua e mi fidavo di tutti, dopo tante batoste sono cambiata, sempre arrabbiata, di corsa, ho iniziato a pensare più a me stessa, mi prefisso degli obiettivi e li raggiungo superando tutti gli ostacoli che mi si presentano davanti. Ma c è un problema che non riesco a risolvere, sono diventata una persona aggressiva, se ho la più piccola sensazione che qualcuno possa fregarmi alzo un muro e divento dura, mi arrabbio subito, uso in tono di voce duro e alto, questo mi ha portato non pochi problemi. Sia nel lavoro che nel matrimonio. Quando capisco che sbaglio chiedo scusa ma è già troppo tardi sono stata bollata ancora una volta e così distruggo ogni tipo di rapporto o sforzo fatto per cambiare questo mio modo di fare. Come faccio a gestire la rabbia? Se la trattengo poi sto male, se dico subito quello che penso non porto rancore, ne pensieri negativi ma ho distrutto ogni possibilità di rapporto.. ho provato a cambiare... lo voglio ma non ci riesco.. quando ci provo nessuno si accorge dei miei sforzi ma se ho uno scatto... Eccola lì è tornata... Non so se ho reso bene l idea del mio problema... So solo che so di averlo ma non riesco a risolverlo. Sono molto rigida e severa anche con me stessa... La cosa che mi fa più male è che questo mio modo di essere fa funzionare le cose a lavoro e a casa ma mi ha reso un attrice che tutti i giorni deve calarsi nella parte per fare sì che tutto funzioni correttamente.

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Loredana. Le modalità di comunicazione che lei impiega sono conseguenza di un periodo della sua vita in cui la sua fiducia è stata ripetutamente tradita, come lei lascia intendere. Dopo le batoste che ha subito, ha trovato in questo modo di agire una protezione che al tempo le ha effettivamente permesso di andare avanti. Tuttavia è evidente come nel momento presente queste stesse strategie non le sono più funzionali. Il fatto che lei abbia già una volta trovato il modo di adattarsi agli eventi fa ben pensare sulla buona riuscita di un nuovo processo di adattamento, sebbene al momento le sembri di essere incastrata nel ruolo dell’ “attrice” che sente di essere. Se lo ritiene utile, mi rendo disponibile per un percorso volto alla gestione e rielaborazione delle emozioni che la portano ad esplodere, oltre ad un lavoro basato sui significati che lei ha attribuito alle batoste e che ancora oggi regola il suo modo di agire. Ritengo fermamente che la sua capacità di cambiamento che ha messo in atto già una volta sia una grande risorsa che lei ha a disposizione per far fronte alle difficoltà relazionali che oggi riporta.
Sono disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia madre è una narcisista

Voglio trovare il coraggio di andarmene di casa. Io e il mio ragazzo vogliamo andare a convivere, ...

6 risposte
Come devo reagire all'ennesima relazione finita male?

Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni.Premetto che ho un background familiare molto particolare, i ...

4 risposte
Rapporto con mia madre

Salve, spero in una vostra risposta dato che sto entrando in crisi esistenziale. Ho un rapporto con ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.