Problemi relazionali

Problemi di interazione della mia nipotina e di linguaggio

Enrica

Condividi su:

Buongiorno
Volevo sottoporre alla Vostra attenzione ciò che per tanti mesi mi sta preoccupando.
Sono nonna di una bimba di due anni e mezzo. Lo so non dovrei essere io a preoccuparmi, ma i genitori, secondo me, stanno aspettando troppo tempo prima di provvedere all'eventuale problema.
Ho accudito la mia nipotina fino al mese di settembre, poi è stata iscritta alla scuola "primavera" anche per cercare di farla interagire con altri bambini, considerando che causa Covid, la bambina è sempre stata solo con noi.
Purtroppo la bambina non dice alcuna parola, solo raramente e per puro caso esce con qualche parolina (mamma, nonna) ma quando le si dice di ripetere lo fa raramente e solo per gioco. Capisce tutto, ha molta memoria visiva, ma rifiuta i contatti anche con persone che conosce e lo fa raramente dopo tanto tempo di condivisione. Ha avuto un periodo di capricci terribile, buttandosi per terra e battendo la testa sul pavimento. Da due mesi sembra che non lo faccia più, ma si sveglia sempre piangendo, perchè vuole il contatto della mano sempre quando si addormenta e se si sveglia lo richiede. Se non ottiene ciò che vuole piange.
A scuola le insegnanti dicono che per il linguaggio si sbloccherà da sola, che la bambina è sveglia ed intelligente, ma ha il suo carattere particolare. Mi chiedo e Vi chiedo, a Voi esperti, cosa significa "carattere particolare"? Mi sembra un'affermazione troppo sbrigativa.
Si stacca con fatica dai genitori, (anche se a scuola ci va volentieri), ma quando la portano dai nonni, piange e non si stacca dalle braccia del papà o della mamma.
Sembra che abbia timore di perdere qualcuno o qualcosa. I giochi in casa sono "solo suoi" e quando si sfoglia insieme un libro di immagini, indica col dito l'immagine, lei non dice nulla, ed ascolta ciò che diciamo noi, , memorizza le immagini e se noi apposta sbagliamo le ci corregge col dito, finché non diciamo il nome giusto. Ho fatto alcune prove con l'udito, chiamandola di spalle e lei si gira, ma se non ha voglia praticamente ignora. Però ci sente, perché sente per esempio una zanzara.
Io sono preoccupata, magari sbaglio, ma ho davvero necessità di rasserenarmi e non vorrei fosse troppo tardi per eventuali controlli.
Pensate ci possa essere qualche problema? Di che genere? Se così fosse per cortesia a chi i genitori si dovrebbero rivolgere?
Non so come ringraziarVi per risposta che mi darete, da nonna preoccupata.
Grazie davvero di cuore ed invio cordiali saluti

 

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Enrica


Mi sembra giusto che da nonna ,ti preoccupi della nipote.


Il mio consiglio è di rivolgersi ad una logopedista per valutare eventuali problemi.


Da come parli, mi sembra una bimba un poco viziata.


Ogni bambino ha i suoi tempi per iniziare a parlare , ma comunque è opportuno seguire il mio consiglio.


Le auguro di trovare una soluzione rapida che migliori la vostra situazione.


La saluto cordialmente


Dott.ssa Ileana Sighiartau

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Mia madre è una narcisista

Voglio trovare il coraggio di andarmene di casa. Io e il mio ragazzo vogliamo andare a convivere, ...

6 risposte
Come devo reagire all'ennesima relazione finita male?

Buongiorno, sono una ragazza di 23 anni.Premetto che ho un background familiare molto particolare, i ...

4 risposte
Rapporto con mia madre

Salve, spero in una vostra risposta dato che sto entrando in crisi esistenziale. Ho un rapporto con ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.