Psicologia del benessere

5 consigli per essere soddisfatti della propria vita

13 Febbraio 2017

contattami

Condividi su:

Per essere felici il primo passo da compiere è quello di prendere consapevolezza che la felicità è un percorso e non dipende dagli eventi o cose esterne a noi stessi. Qui di seguito dei piccolo consigli per iniziare questo percorso:

  1. Impara a conoscere te stesso

Conoscere se stessi significa prendere consapevolezza degli schemi comportamentali che si mettono in atto, di conoscere le proprie emozioni e reazioni ad esse. Solo così si può iniziare ad accettarsi e a cambiare la propria modalità di vedere il mondo e gli eventi. Inizia fin da subito ad osservarti durante la giornata e prendi nota delle tue emozioni.

  1. Fai quello che ti rende felice

Non sempre è facile fare quello che ci piace fare, soprattutto nella società odierna nella quale tutto gira intorno al lavoro. Importante è trovare comunque dei spazi nei quali ci si dedica a delle attività che danno piacere e nutrono l’anima.

  1. Tratta il tuo lavoro come una missione

Le persone che vedono il senso e il contributo che danno nel proprio lavoro, sono più felici rispetto alle persone che lavorano solo per guadagnare. Puoi iniziare a chiederti come puoi contribuire nel tuo lavoro oppure cercare un nuovo lavoro che rispecchia le tue competenze ed interessi, non è mai troppo tardi per cambiare.

  1. Cura le tue amicizie

Avere dei rapporti sociali positivi aiuta a ridurre lo stress e a sentirsi più soddisfatti della propria vita.

  1. Non paragonarti agli altri

Confrontare i propri risultati con quelli che "gli altri" hanno raggiunto, porta a sentirsi meno soddisfatti della propria vita e riduce l'autostima. Quello che puoi fare subito è di guardare indietro nel tempo e trovare i risultati che sei riuscito ad ottenere.

Rivolgiti ad un professionista per farti sostenere nei momenti di crisi esistenziali.Tutti noi possiamo passare dei momenti di crisi personale (per separazioni, traumi, lutti, ecc…) in questi momenti se hai la sensazione di non essere in grado di uscirne da solo è fondamentale farsi sostenere, senza per questo essere considerato una persona incapace. Le persone con una consapevolezza personale sviluppata riconoscono i propri limiti e non si vergognano di chiedere aiuto.

 

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia del benessere"?

Domande e risposte

Emotività

Sono una persona che tendenzialmente supera facilmente i dispiaceri, non piango, non ho alcuna valvo ...

3 risposte
Preoccupazione

Ciao a tutti, ho paura che le poche cose che ho nella vita finiscano o che durino troppo breve, sono ...

6 risposte
Ottimismo in mezzo al nero

Buongiorno, sto cercando qualcuno che mi aiuti ad avere una visione ottimistica della vita, che mi ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.