Psicologia scolastica

Come dire all'insegnante che ha sbagliato?

Angela

Condividi su:

Gentili psicologi,
vi scrivo perché sto avendo dei problemi con uno degli insegnanti di mio figlio F. che frequenta la prima elementare.
Premetto che sono separata da 5 anni e questo l’insegnante lo sa; da qualche mese a questa parte l’insegnante ha mandato dei segnali di interesse nei miei confronti tramite mio figlio: prima gli ha detto che sono bella, poi ha detto che mi avrebbe invitato a cena, poi gli ha detto che aveva scoperto la mia data di nascita e infine nell’ultima settimana gli ha detto tre volte che voleva venire a cena a casa nostra.
Dal momento che sono sola e sento forte la mancanza di un uomo e dal momento che a F. piaceva l’idea di invitare il suo maestro a casa, ieri ho preso coraggio e l’ho invitato veramente a cena a casa nostra. La sua risposta però non è purtroppo stata quella che speravo…mi ha detto che stava scherzando, che è un gioco che fa con i bambini! A parte il fatto che non mi risulta che lo faccia anche con altri bambini (prima di buttarmi avevo indagato con alcune mamme) e a parte il fatto che ci sono rimasta malissimo perché da donna ci speravo, quello che chiedo ora a voi è: ma un comportamento del genere è corretto da parte di un insegnante? Che esempio dà a mio figlio? Secondo voi che rispetto può avere un bambino nei confronti di questa persona? Io non riesco a prenderlo sul serio e non so se riuscirò a convincere F. a farlo.
Vorrei parlare con l’insegnante e dirgli che ha sbagliato a tirare in mezzo un bambino di 6 anni con i genitori separati per fare il piacione con me, cosa potrei dirgli?
Grazie e saluti

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Condivido i pareri dei miei colleghi e le consiglio di consultare prima possibile uno Psicoterapeuta al fine di " consumare la paura di sua figlia " prima che ciò si consolidi. Lo Psicoterapeuta le consiglierà le strategie personalizzate che dovrà adottare per rendere " più sicura di sè " sua figlia e per evitare future esperienze negative. Per eventuali delucidazioni mi può contattare. Cordiali saluti.

Carissima Angela,


sicuramente il maestro non ha un atteggiamento consono con le famiglie dei bambini. Non ho mai sentito di maestri uomini che vanno a cenare a casa dei genitori dei bambini. Mi sembra un comportamento poco consono per il ruolo che riveste. Al massimo posso capire quando vi sono situazioni familiari gravi e una figura educativa può andare nel setting per sostenere la famiglia. Non mi sembra questo il caso di ciò che mi ha detto della sua situazione. Sarà utile che lei possa parlare con lui trovando le parole più adeguate per prendere consapevolezza del suo modo di fare o se dovesse essere innamorato che prenda coraggio.


Cordiali saluti


 

Cara Angela, la descrizione che lei ha fornito dell’Insegnante di suo figlio è molto esplicita e chiara. È  evidente che il maestro prima ha lanciato il sasso e poi ha ritirato la mano, dimostrando di non avere il coraggio di prendersi la responsabilità delle sue azioni e nascondendosi dietro la scusa di un ipotetico gioco agito con tutta  la classe. Se anche fosse stato un gioco (ma lei riferisce che non è la verità), non sarebbe certo un tipo di gioco da proporre a dei bambini di prima elementare!


  Il maestro probabilmente ha intuito la pesantezza della solitudine affettiva che lei sperimenta, e ha “giocato” con i suoi sentimenti e aspettative usando però un minore!  Quindi è stato doppiamente scorretto servendosi di suo figlio per mandarle messaggi ambigui che poi non hanno trovato riscontro nella realtà e ferendo la sua sensibilità e aspettativa. Non so quanto un chiarimento verbale risolverebbe la situazione: il rischio che oltre al danno per lei ci sia la beffa di sentirsi dire che lei ha ingigantito  il tutto!


Forse la risposta più adeguata nei confronti dell’Insegnante sarebbe di mantenere una posizione di dignitosa distanza e silenzio, limitandosi a comunicazioni che riguardano esclusivamente il profitto e il percorso di apprendimento di suo figlio. Vada avanti a testa alta e non disperda energie con chi gioca con i sentimenti altrui!


Buona fortuna e tanti auguri per la sua vita!


Mi aggiorni pure se lo desidera!


La saluto cordialmente.

Salve Angela,


Questo insegnante ha doppiamente sbagliato : primo perché 'scherzava' e secondo perché non si corteggia una donna triangolando suo figlio .... i bambini devono essere protetti e non usati!


Senza dubbio potrebbe dire a questo insegnante che uno scherzo del genere ha fatto male a suo figlio ... magari era nella fantasia del bambino vedervi insieme e che l'invito voleva essere un momento di chiarezza.


Ad ogni modo sarebbe stato opportuno prima di invitarlo a casa, di andare a parlare con lui per esplorare e capire che tipo di atteggiamento fosse il suo.


Resto a disposizione x chiarimenti se occorrono.


 

Gentile sig.ra io credo che i nostri figli debbano avere l’opportunita di frequentare ambienti sani e dove le regole, le funzioni e i valori siano chiari  sia per i bambini che per gli insegnanti in modo da non alimentare confusioni in specie sui minori, sui nostri cuccioli. Trasparenza e lealtà di valori, principi ed emozioni e soprattutto coerenza.


io credo che lei debba avere un colloquio con questo docente non tanto per avere le sue risposte ma quanto per chiarire cosa lei si aspetta e pretende dalla scuola di suo figlio e dal corpo docente tutto. 


Ci tenga aggiornati

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia scolastica"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Bimbo di 9 anni a maggio ed enuresi diurna

Buongiorno, desidero avere indicazioni in merito a quanto sta succedendo a mio figlio (9 anni a ...

2 risposte
Come interpretare un “nuovo” atteggiamento

Gentilissimi, sono la mamma di un bimbo che ha quasi 3 anni e mezzo. Frequenta la prima classe dell& ...

5 risposte
Mio figlio paura dell abbandono, dei cambiamenti.

Buongiorno! Mio figlio di quasi 6 anni da dopo le vacanze di natale una volta ritornato a scuola "l ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.