Aiuto cosa devo fare?

Antonella

Diciamo che ho problemi relazionali, non ho nessun amico e vita sociale praticamente inesistente l'unica cosa che ho è la mia famiglia sono molto legata a loro e non so se è solo una mia fissazione mentale ma sento che devo distaccarmi, che sono grande, sono in fase adolescenziale e questo non va bene, dovrei essere già più matura per la mia età e invece penso ancora a mamma e papà. Credo di avere la sindrome di Peter Pan, ho una paura tremenda di crescere, ho il terrore di quello che verrà dopo l'età "infantile" che oltretutto putroppo sta già passando
Pensare all'università, a quando sarò adulta a distaccarmi da loro, a vedere la mia adolescenza sprecata andare via mi sento malissimo...
Da quando ho incominciato a riflettere su questa cosa non riesco a mangiare, mi si chiude completamente lo stomaco, dormo sempre e mi sveglio presto, non riesco ad andare avanti

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve, spero di poterle esserle di aiuto.

Il periodo dell'adolescenza è abbastanza complicato per una serie di motivi, tra cui il passaggio all'università.

Di conseguenza le dico di essere tranquilla e non preoccuparsi eccessivamente se al momento sente una forte ansia, i cambiamenti sono sempre complicati da gestire.

D'altro canto se soffre il fatto di non riuscire a distaccarsi dalla propria famiglia e non ha una vita sociale che la soddisfa le consiglio di parlarne con qualcuno, per attraversare questa fase delicata.

Eventualmente può contattarmi.

Buona serata.