Adolescenza

Come fare se si è visto un abuso su adolescenti?

Simone

Condividi su:

Salve, scrivo qui pur sapendo che potrebbe essere il luogo sbagliato, ma ho bisogno di sapere come agire rispetto ad un fatto a cui ho assistito ieri sera, che mi ha sinceramente sconvolto.
Ero nei pressi di una pizzeria molto vicina a dove abito, questo "signore" schifoso, avrà circa 38 anni suppongo, era seduto al tavolo di fianco al mio. Arrivano queste due ragazzine, evidentemente minorenni, tra i 15-16 anni, lui si alza, e parlano. Lui e queste poverine si conoscono. Nulla di strano, fin qui, se non fosse che, come se tutto fosse normale, lui inizia a toccare prima una e poi l'altra, ripetutamente, su seno e glutei. Loro sembrano abituate a questo, non reagiscono, ridono, e alla fine lui apre il portafoglio, dando una sigaretta ad una delle due, facendo gesti strani con i soldi, come se accennasse al pagarle, ma questa magari è una mia supposizione.
Io ero e sono francamente shockato e arrabbiato, sfruttare così l'ingenuità di due ragazzine è vomitevole, ed è un qualcosa che, senza che ora se ne rendano conto le segnerà a vita. Il problema è stato la rapidità del tutto: non ho filmati, foto, audio, di nulla, dato che all'inizio stavano semplicemente parlando. Il soggetto si aggira però quotidianamente attorno all'esercizio commerciale di cui sopra.
Cosa posso fare?
Il mio istinto sarebbe stato andare dai carabinieri, ma con cosa? "Ho visto quest'uomo palpare due minorenni" è al limite dell'ostracismo!
Con me c'era anche un mio amico, e abbiamo tentato di valutare la situazione, ma non so sinceramente cosa fare.
Quello che so è che c'è un uomo, che ogni giorno si aggira in quelle zone, che ieri sera ha toccato due minorenni, come se fosse un gesto abituale, quello che ho in mano è però nulla, suppongo!
Vi prego di farmi capire cosa si può fare, come posso agire, a chi posso rivolgermi.
Purtroppo non ho il potere di avviare un'indagine, quasi sicuramente.
Vi ringrazio per la risposta, non posso rimanere indifferente io, a 20 anni, che ho molto vicino il ricordo di quanti si è vulnerabili a 15!

9 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Simone


hai due possibilità: 1) la denuncia di un fatto insieme al tuo amico rivolgendoti ai carabinieri e poi vedere con loro come procedere


2) cercare di parlare con queste ragazze e capire cosa succede. Infondo siete quasi coetanei


 


Fammi sapere cosa hai deciso e come va


Tu conosci questa persona? come mai subito hai pensato ad un'abuso? Sai di racconti di prostituzione monorile in zona? Ti sei ritrovato in queste situazioni? Hai esperienze di abuso?

Ciao, è rassicurante vedere che ci sono ragazzi che "non si voltano dall'altra parte" di fronte ad un reato, perchè è di questo che si parla. E un vero e proprio abuso su minori. Come hai osservato bene questo episodio le segnerà nel futuro. Ti consiglio vivamente di andare dai carabinieri, perchè, anche se non hai prove materiali, è comunque una segnalazione che loro devono accolgiere. Sicuramente attenzioneranno di più questa persona.

Buonasera, 


dovrebbe chiamare sul momento il numero 114 tutela minori e denunciare la situazione mentre avviene,  in modo che possano valutare se intervenire nel momento stesso o se avviare  un'indagine


complimenti per la sua sensibilità,  È raro che le persone siano così sensibilizzate rispetto ciò che accade intorno 


 

Buonasera! Segnali l'episodio alle autorità!!! Sarebbe importante conoscere il nome di questa persona, non so se ha modo di chiedere al ristorante. Se si aggira di frequente nella zona, è verosimile che lo conoscano.


Forse è vero, con Una segnalazione del genere non avvierà un'indagine, ma se non altro questa persona avrà un "occhio di riguardo" da parte delle forze dell'ordine.


Ci tengo a precisare che, anche se li avesse avuti, non avrebbe potuto usare file video o audio, violano la privacy. 

Salve, l'abuso sessuale è molto diffuso purtroppo se il suo crede che sia stato un evento traumatico può provare a parlarne con uno psicologo e cercare di elaborare il trauma e le emozioni che sono susseguite all'avento traumatico. Iniziare un cammino psicoterapeutico potrebbe essere anche un modo per elaborare le emozioni e trovare uno sfogo dai traumi a cui si è assistico in prima o in seconda persona ( a meno che non si voglia parlare in prima persona di una cosa che si è subiti magari nel periodo adolescenziale)

Gentile Simone, in questo caso credo la cosa migliore da fare sia sicuramente rivolgersi alle forze dell'ordine e raccontare questa storia. Saranno poi loro a prendere i necessari provvedimenti e sono sicura che riceverà la debita attenzione. Per qualsiasi altra informazione mi può chiamare al 3387303162 o scrivermi una mail a alice.tiranti@gmail.com


A presto

Buongiorno e complimenti per la sua maturità e senso civico.


Vada in Polizia e, sperando di incontrare una persona onesta e che sappia fare il suo mestiere, metta il racconto nelle loro mani. Eventualmente, saranno loro a consigliarle il da farsi. Se non le chiedono loro di procurare foto o altro, non lo faccia di sua iniziativa.


Purtroppo siamo pieni di orfani, in questo Paese. Coi cellulari al posto di padri e madri, Cappuccetto rosso è sempre più in pericolo.


Un caro saluto.

Carissimo Simone,


è già tanto encomiabile che Lei provi ripugnanza alla vista di un uomo adulto che tenta di corrompere sessualmente due ragazzine , magari sciocche e inconsapevoli, ma comunque giovani ragazze che dovrebbero essere tutelate e rispettate da uomini più anziani. Condivido totalmente il suo senso di ribrezzo e non vedo perchè non dovrebbe rivolgersi alle forze dell'ordine per sapere come comportarsi, eventualmente le succedesse di trovarsi nuovamente ad assistere ad una scena così disgustosa.


La sessualità, purtroppo, è vissuta da molti uomini, come atto predatorio e molto vicino all'espressione di una ostilità aggressiva, che rappresenta per questi, uno dei fattori di maggiore eccitazione. E' ovviamente una modalità malata di avvicinare l'altro sesso, e quanto più un individuo si sente insicuro tanto più è possibile che egli esprima le sue pulsioni in modi offensivi e si renda disgustoso agli occhi delle vittime e di chi come nel suo caso si trovi ad assistere per caso a scene del genere.


Ha fatto bene ad esporre il suo sentimento e a parlare della sua esperienza .


Mi auguro lei ne abbia tratto insegnamento e mi complimento ancora con la sua capacità di discernimento.


Cordialissimi saluti.


 


 


 

Ciao 


sicuramente la situazione non è facile posso capire che come dice lei potrebbe sembrare tutto molto ambiguo ma visto che questa persona sembra che lo faccia spesso io prima mi consulterei con un avvocato per vedere cosa implica tutto questo, poi filmerei se dovesse ricapitare e a quel punto forse andrei dai carabinieri ma starei attento a non risultare poi lei dalla parte del torto. Si informi prima di fare qualsiasi gesto, potrebbe comunque chiedere ai carabinieri anche che cosa fare. 


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Adolescenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Quanto dura la fase adolescenziale?

Salve, ho una figlia tra poco ventenne e da quando aveva 18 anni è andata a vivere con il ...

5 risposte
Non so come comportarmi!

Buona sera sono molto confusa, mi chiedo se come madre sto sbagliando tutto. Mia figlia di 14 anni ...

10 risposte
Figlia ribelle e aggressiva perchè?

Buonasera sono Alessandro felicemente sposato, e padre di una adolescente di 14 anni, che purtroppo ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.