Adolescenza

Mia figlia di 13 anni soffre perché non viene considerata dalle sue compagne

Monia

Condividi su:

Mia figlia a scuola si sente sola, premetto che è una ragazzina molto allegra e non ha mai avuto difficoltà nel creare nuove amicizie. Ultimamente però dopo questo lockdown alla ripresa della scuola non viene considerata dalle compagne poiché non essendo cosi amante dei social come lo sono loro è stata un pò messa da parte. Purtroppo non è sempre cosi "online" come i suoi compagni e quindi si sente anche un pò diversa e ha affinità con loro. Oltre a starle vicina e a dirle di non temere che le amicizie arriveranno cosa posso fare?

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno gentile Monia,


 dal suo messaggio intanto si evince la bella relazione che c’è tra lei e la figlia: di dialogo, confronto e vicinanza. Aspetto fondamentale soprattutto quando si entra in adolescenza. Lei descrive la ragazza come solare e ben inserita nel gruppo classe prima del lockdown.


Nel durante e successivamente sua figlia ha mantenuto i contatti con le compagne e le amiche? È uscita qualche volta con loro? Cosa ha fatto questa estate? Prima quanto vedeva in ambito extrascolastico le amiche-compagne? Oltre alla scuola ha degli hobby o sport?


Io seguo in studio anche ragazzi che, come sua figlia, non amano la tecnologia né riguardante i video giochi né per le varie app di moda tra i giovani (es. TikTok) né messaggiare molte ore al giorno.


Un consiglio che spesso do sia alla famiglia sia ai giovani è: ascoltare e non costringersi a fare “cose” che non piacciono es. usare le app o iniziare a giocare al computer ma per mantenere viva una relazione un aspetto importante è vedersi, sentirsi e rimanere in contatto. Potrebbe pian piano anche ora che va a scuola proporre, se fa il rientro pomeridiano, di mangiare una volta fuori dalla scuola un panino insieme a qualche compagna, di invitare le amiche per fare shopping un sabato pomeriggio, di mandare ogni tanto qualche sms per sapere come stanno o chiedendo di fare i compiti insieme. Alla sua età è importante il confronto e la vicinanza coi pari, pur capendo che i gusti ed i bisogni possono essere diversi rispetto agli altri. Questa “diversità” non è però da percepire come negativa. Ognuno di noi può avere gusti ed hobby diversi e pian piano sicuramente troverà l’amica “giusta” con gusti molto vicini ai suoi o una persona che saprà accettarla per com’è. Riguardo a quest’ultimo punto potrebbe anche raccontare alla ragazza qualche sua esperienza di vita amicale facendole vedere che anche a lei non sempre le amicizie hanno creato una relazione duratura ma solo “passeggera” magari legata più al momento storico (es. vivere vicini o nella stessa città, frequentare lo stesso sport, ecc.) e farle capire che pian piano con tanta forza e determinazione è riuscita a creare delle vere amicizie stabili. Puntare molto anche sulla sua capacità di relazionarsi come persona e individuo, nella modalità vis a vis ormai per alcuni più vista come una grande difficoltà che non come una qualità.


Le consiglio se permane questa sofferenza di richiedere una consulenza psicologica da un professionista di sua fiducia.


Cordialmente


Resto disponibile per ulteriori richieste o informazioni.


Dott.ssa Federica Ciocca

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Adolescenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho intenzione di scappare di casa domani

Ho 18 anni ed è da quando ne ho 11 che sono vittima di bullismo a scuola. A casa la situazion ...

16 risposte
Figlia adolescente ribelle

Buongiorno,mia figlia quasi 15 anni, da 1 anno è gradualmente cambiata. Da ragazza dolce, ...

3 risposte
Padre assente: cosa dire ai figli

Come posso spiegare ai miei figli il comportamento del loro padre che li evita sia emotivamente che ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.