Cosa posso fare per i miei genitori?

Francesca

Ho 43 anni ed un matrimonio felice che sta subendo una situazione causata da un matrimonio che a mio parere non sarebbe dovuto esistere. Infatti non esiste più ..il matrimonio dei miei genitori ad oggi due estranei per me ... Non so da dove iniziare la nostra storia familiare ...so soltanto che vorrei essere aiutata ....per poterli aiutare Lui 70 enne dotato di grande intelligenza in pensione trascorre le sue giornate tra i cruciverba e i pedinamenti ai danni di mia madre 60 enne una grande lavoratrice che ha sempre subito non reagendo alle più becere mancanze di rispetto Io da figlia posso accettarr che l'amore può finire ma la loro solitudine no ...non posso Mio padre mi ha persino detto che mi devo abituare al fatto che non ho una famiglia e credo abbia ragione .... Sono sola sempre più ..mi mancano loro e la famiglia che non siamo mai stati

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Francesca, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL