Mia figlia spesso viene esclusa e io la vedo che ci soffre parecchio

Fede

Buongiorno, Io e mia figlia di 7 anni frequentiamo un gruppo di amichette che ci conosciamo dall’asilo nido/materna, Purtroppo mia figlia spesso viene esclusa e io la vedo che ci soffre parecchio. Loro capita che si vedono anche a casa, ma noi non veniamo invitati. Questo fa soffrire molto sia lei che me. Ammetto che entrambe siamo timide e quando vedo queste cose io mi chiudo ancora più a riccio. Io non so come aiutarla se parlarne con loro, far finta di niente, lasciare che se la sbrighi da sola. Vorrei solo che lei non stesse male e che per una volta non si sentisse sempre esclusa. Grazie

1 risposta degli esperti per questa domanda

Gentile Fede,

il suo senso di tristezza nel percepire questa esclusione è comprensibile. E' molto positivo, però, che abbia scritto, perché dimostra il  desiderio di uscire da questa situazione, che è giusto provare migliorare, per lei stessa e per la sua bambina. Un consulto con una professionista esperta potrebbe essere la strada giusta per comprendere insieme i motivi di ciò che state vivendo e trovare strategie per un cambiamento. Se si è timidi, non è detto che non si possa migliorare e anche che non si possano cercare compagnie differenti per non essere più soli.

Se desidera, può scrivermi in privato per maggiori approfondimenti con il modulo contatti

Molti auguri per il suo percorso

Francesca Fontana