Non amo più mio marito ma non riesco a lasciarlo per i miei figli

Lucia

Salve. Convivo con mio marito da 19 anni, Abbiamo 3 figli e siamo sposati da 6 anni. In teoria tra noi va tutto bene...in pratico io non provo più nulla per lui già da diversi mesi. Non riesco a lasciarlo perché mi sento terribilmente in colpa, verso di lui (che è felice ) e verso i miei figli. Ho provato di tutto ma niente, mi sento un'estranea in casa nostra. Stare qui non è quello che voglio ma questi pensieri mi distruggono. Nessuno ha colpe ma io sto male. L'altra sera dopo un rapporto con lui, sono corsa in bagno a piangere perché non reggo più questa situazione, ma nello stesso tempo non ho il coraggio di distruggere tutto.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Lucia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè capisco quanto questa scelta possa essere importante per lei ed impattare sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale innanzitutto che lei faccia chiarezza circa ciò che sente e ciò che prova verso questa persona, ritagliandosi uno spazio d'ascolto per elaborare pensieri e vissuti emotivi legati alla situazione descritta pertanto la invito a richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Salve Lucia, credo sia importante per lei trovare uno spazio con un professionista che possa ascoltarla e sostenerla nell' affrontare questo difficile periodo della sua vita. Questo potrebbe aiutarla ad esplorare emozioni, pensieri e strategie utili ad alleviare il suo malessere ed a prendere la decisione più adatta a lei.

Resto a sua disposizione.

Dott.ssa Elisabetta Piras