Famiglia e bambini

Rapporto difficile con figlia 11enne

Alessandra

Condividi su:

Buongiorno, siamo due genitori di due bimbi, una di 11anni ed il secondo di 7. Scriviamo per la prima, con cui praticamente da sempre abbiamo più problemi.
Premesso che, credendo fermamente nel non dover fare "differenza " tra i due, abbiamo sempre cercato di dare tanti all'uno quanto all'altra, la prima ha sempre avuto una forma di gelosia accentuata nei confronti del fratello, tale da raggiungere pieno fastidio nella sua presenza. Per cui alterna momenti di gioco e condivisione con lui ad innumerevoli momenti di contrasti e discussione.
Anche con noi è spessissimo scontrosa, vuole costantemente avere l'ultima parola e spesso cerca volontariamente di provocarci per capire sino a che punto può spingersi prima di vederci "esplodere".. Una volta ottenuto lo scopo in dieci minuti torna tranquilla e cerca il contatto con noi, dicendo che non si rende conto di rispondere male e che non riesce a gestire queste emozioni.
Settimana prossima abbiamo fissato un incontro per parlare con uno specialista perché non sappiamo più come comportarci e non capiamo come affrontare la cosa.
Non vogliamo che cresca infelice per qualcosa è che nella famiglia si respiri spesso aria tesa ma il nostro impegno nei confronti dei figli è tanto.
A volte ci chiediamo se non le abbiamo dato adito noi a spingersi cosi oltre ...o cosa abbiamo potuto sbagliare..
Ma siamo francamente desolati e addolorati dalla situazione. Con lei abbiamo affrontato questi argomenti tantissime volte, ma non se ne esce..

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Alessandra, 


il momento di crescita che vostra figlia sta attraversando è un momento di passaggio tra l'infanzia e l'adolescenza e spesso capita che in concomitanza di questi svincoli evolutivi emergano conflitti in famiglia e che i ragazzi diventino più provocatori e difficili da gestire.


E' importante poter supportare voi genitori in questa fase delicata e anche poter far sentire accolta, ma comunque contenuta con limiti e regole, la vostra bambina; tenete presente che un margine di conflitto è fisiologico per l'età di vostra figlia, nè voi nè lei state sbagliando o avete sbagliato qualcosa, ma vi occorre essere aiutati a trovare nuovi e più funzionali equilibri familiari. 


Avete fatto molto bene a rivolgervi ad un professionista, potrete trovare certamente un valido aiuto. In ogni caso, se doveste avere ulteriori domande rimango a vostra disposizione. 


Un cordiale saluto.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Timidezza o patologia?

Buongiorno Mio figlio di 9 anni quando si rapporta con sconosciuti (medici, genitori dei compagni, ...

1 risposta
Attività per bambini bes (sindrome non verbale)

Buongiorno,Mio figlio piccolo (8 anni) ha la sindrome non verbale. Tra tutte le caratteristiche ...

1 risposta
Litigare davanti ai figli è molto nocivo??

Buongiorno, a volte mi capita di discutere con mio marito davanti alle nostre figlie di 3 e 10 anni; ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.