Famiglia e bambini

Vivacità a scuola

Eugenio

Condividi su:

Salve, sono un papà di una bimba di quasi 7 anni. Vi espongo la mia preoccupazione, non so se sia un reale problema. Dall'anno scorso quando mia figlia frequentava la 1 elementare la maestra di italiano si lamentava della vivacità di mia figlia in classe. Capitava che si distraesse facilmente ad una battuta di un compagno, o durante le letture collettive. Premetto che la maestra non tollera nessun livello di distrazione o svago, i bambini rimangono 6 ore seduti senza alzarsi ( tranne che per andare in bagno), inoltre è un'insegnante abbastanza severa ( solo rimproveri nessun elogio) e anche per il carico di lavoro che da per casa non scherza. Mia figlia è un po' lentuccia per via della distrazione ( distrazione dovuta in parte alla stanchezza, sia alza alle 6:30, e in parte credo al fatto di voler fare altro, giocare magari, cosa che non può più fare!) Quest'anno siamo in 2 elementare e il problema si ripresenta, prima nota! Non so come comportarmi, punizione? che tipo? non posso vietarle nulla perchè già di regola non ha tempo ( nè tv, nè giochi, nè cellulare). Per farla rilassare dai compiti la sera negli ultimi giorni trascorriamo una ventina di minuti a giocare insieme, ma capisco che non è servito almeno per ora. Riflettendo sulle varie motivazioni credo ci sia un po' di ansia ( che le gioca brutti scherzi) perchè ad esempio a casa studiamo le letture o le poesie e poi a scuola scena muta o quasi... secondo me l'inteffacciarsi con una maestra la blocca. Cosa mi consigliereste? Grazie

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentilissimo papà


io credo che nella sua bambina non ci sia nulla di sbagliato, credo sia nella natura di tutti i bambini aver voglia di giocare e distrarsi,


sembrano invece poco opportuni i metodi educativi adottati dall'insegnante, bisogna capire se l'insegnante ha sempre adottato questo metodo e quindi credo ci sia poco da fare se non invece valutare di cambiare scuola.


la bambina ha tutto il diritto di giocare e distrarsi senza nulla togliere allo studio ed all'impegno.
I motivi dello stato d'animo della sua bambina sono credo rintracciabili in un metodo educativo poco adatto.
rimango a sua completa disposizione


Barbara Iurato

Credo che il problema che lei riferisce  risieda fondamentalmente nell'insegnante, la quale sembra avere una modalità d'insegnamento che  è a dir poco  "obsoleta" ed aggiungerei  anche dannosa.  Sentire che una bambina di sette anni  non ha tempo per giocare e divertirsi mi inorridisce e sentire che la responsabilità  del suo comportamento sia  attribuito esclusivamente alla piccola, mi preoccupa davvero. Dunque  le consiglio vivamente   di focalizzare  l'attenzione sui metodi messi in atto dall'insegnante e di avere nei confronti della sua  bambina un atteggiamento   più flessibile  e una maggiore   comprensione.  Cordiali saluti.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Famiglia e bambini"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come recuperare la fiducia di mio figlio in se stesso e in me

Mio figlio di 6 anni in questo periodo è molto nervoso, strafottente, disubbidiente e fa muro ...

5 risposte
I miei genitori mi trattano come se avessi 15 anni

Ciao, sono Aurora, ho 20 anni e non riesco a vivermi la vita come i miei coetanei, sono sempre quell ...

1 risposta
È sano decidere di allontanarsi dai genitori?

Salve a tutti; ho deciso di scrivere su questo forum per mettere la mia esperienza a confronto con ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.