Ansia

Ansia e Panico

Alessa

Condividi su:

Ho attacchi di panico da sempre, sin da piccolissima... Il primo ricordo di un attacco credo risalga all'età di 7 anni... Si sono protratti fino al 2017 in modo sporadico, casuale, e con un lasso temporale abbastanza dilatato tra di loro, nell'estate del 2017 invece, dopo aver fatto per la seconda volta uso di cannabis
la situazione è degenerata drasticamente.
Mi sono spaventata tantissimo, ho creduto che stessi per morire, ed è stata un'esperienza così traumatica da destabilizzarmi per tre mesi circa, poi ho iniziato a seguire un percorso teraupetico da uno psicologo.
Le cose sembravano andare meglio, eppure adesso, a distanza di due anni sono ricaduta in un tombino di ansia e disperazione completa.
Sento un dolore intenso, che punge forte, che mi toglie il respiro e il desiderio di gustarmi il sole, a volte invece è come se sentissi la sensazione di straniamento dal mondo, dalla realtà.
Sono terrorizzata al pensiero che sia tutta colpa di quella volta che ho fumato, e mi colpevolizzo.
È possibile?
mi sento di impazzire!!!

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Alessia, ho letto con attenzione la descrizione di ciò che le accade. Comprendo il suo dolore e disagio e sento tutta la sua agitazione. Prenda fiducia in ciò che sta facendo, l'ansia che lei sperimenta deriva da una fonte di forte stress. Dalle informazioni in mio possesso ipotizzo che l'uso di cannabis non è la fonte del suo disagio...ma bensì il senso di colpa che ne ha costruito...Dovrà imparare a perdonarsi ed ad accettare che compiere degli errori fa parte della vita di ogni persona. Esistono dei nuovi modelle comportamento che che con un buon allenamento potranno aiutarla. Per ulteriori informazioni resto a sua completa disposizione. Un gentile saluto.

Gentile signora,
se fin da bambina ricorda il disturbo di panico, ora dovrebbe chiedersi se si presentò in concomitanza con degli eventi per lei traumatici (ad esempio avere assistito a una colluttazione, esser stata ripetutamente maltrattata dai suoi genitori, avere avuto uno o più incidenti, ecc.). Allora gli attacchi di panico - ma soltanto quando le cose sono andate così
Solitamente i sentimenti del panico sono causati dalla paura e dallo stress.
A proposito della cannabis da lei usata in due occasioni o nel 2017 - va chiarito che non è una droga come un tempo si definiva. Pure la cannabis agisce sul Sistema Nervoso Centrale (formato dal cervello e dal midollo spinale) alterando la percezione della realtà (disturbi psicotici) e dando dipendenza fisica e psicologica anche per tutta la vita.
Questa droga si assume fumando un con un dosaggio di principio attivo THC (tetraidrocannabinolo) molto più alto, dunque, pari al 20-30% rispetto al normale dosaggio (3-4%). I suoi attacchi di panico sono provocati certamente da questo 20-30% di THC.
Anziché colpevolizzarsi senza risolvere il problema, si faccia aiutare sia da uno psicologo che da un neurologo.

Carissima Alessa, 


ritengo che la sua sofferenza abbia diverse origini non penso che sia collegabile soltanto all’uso di cannabis. È vero che le personalità più fragili non possono fare uso di droghe poiché le conseguenze sarebbero più dannose. Ma nel suo caso credo siano collegabili alla sua storia, alle sue origini ed al suo modo di entrare in contatto con le persone più importanti della sua vita ed al suo modo di stare nel mondo. Quanto sta bene con se stessa e con gli altri? Quanto soffre di solitudine? Necessita di essere sostenuta da uno specialista che possa fino in fondo comprendere le sue reali ferite profonde.


Cordiali saluti 


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho paura di uscire , parlare con altre persone , toccare/essere toccata e dire /fare cose sbagliate

Salve sono una ragazza di 15 anni, da quasi 2 anni soffro di disturbi alimentari (da cui sono quasi ...

1 risposta
Quando se ne esce dall'ansia?

Io prendo Xanax 0,25 mattina pranzo e sera, ma la sensazione di fastidio sul petto non sparisci mai ...

3 risposte
Non so cosa fare, sto male con me stessa e gli altri

Sono una ragazza di 20 anni, mi sento triste e vuota, cerco sempre di rendermi utile magari lavorand ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.