Ansia

Come posso fare?

Anna

Condividi su:

Salve
E da settembre che provo un forte stato di ansia sopratutto il sabato sera e alla domenica. Di solito al sabato sera torno a casa ma non riesco a dormire comincio a tremare ed ad avere forti dolori allo stomaco e alcune volte pure vomitare durante il giorno invece raramente mi gira la testa e alcune volte mi senso confusa ma è una sensazione che non so spiegare, questo stato di ansia lo avverto anche quando dormo con il mio ragazzo.. Anche se tra me e lui va bene, sinceramente non so neanche il motivo perché mi venga, cosa posso fare? Per favore aiutatemi grazie mille in anticipo

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno.


le sue indicazioni mi fanno pensare ad una possibile causa attuale e ad un possibile rimedio.
Il rimedio sarà buono se lei lo troverà realmente collegato alla causa che sto per ipotizzare. E sarà un rimedio particolarmente efficace se si allenerà ad usarlo tanto da farlo diventare un automatismo. 


Dunque, una probabile causa è data dalla differenza tra il giorno lavorativo, o di studio, e quello festivo. "Il dolce far niente" è una situazione che può portare ad avere l'ansia del vuoto.
Un approfondimento di questo concetto potrà averlo venendomi a trovare, visto che siamo entrambi di Bologna.


Un rimedio: si prenda un tempo anche breve (per esempio 15') per dare attenzione a dove si trova. Guardi i dettagli del suo ambiente, inserisca se possibile una luce tenue e una musica dolce, senza parole; ascolti il suo respiro e lo rallenti fino a sentirlo naturale. Ponga l'attenzione su ogni parte periferica del corpo: prima una mano poi l'altra, prima un piede e poi l'altro e li rilassi (anche qui sarebbe bene che venisse nel mio studio ad apprendere la modalità precisa che qui non riesco a fornirle.) Se vuole le consegno un video guida da usare a casa.
Le auguro buone giornate

Gentile Anna, nelle tue parole sento lo spavento per questa serie di sintomi di tipo ansioso che sono scaturiti da settembre. Appare significativo il fatto che prevalgano nel week end e anche "quando torno a casa". Sicuramente tali circostanze meritano una specifica attenzione, ma non da sola, rischieresti di sorvolare proprio sul centro del dilemma, ma con un supporto, anche breve, di uno psicologo. Molto probabilmente sei pronta a vedere dei contenuti di te, della tua vita e dei tuoi bisogni, nuovi rispetto al passato, ma questo fa anche paura, farsi accompagnare da in professionista in questi casi è la soluzione migliore.


Un caro saluto

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ansia somatizzata con nausea e vomito

Ciao a tutti. In pratica ogni volta che devo affrontare una situazione in cui sono sotto giudizio mi ...

1 risposta
Ansia / calo del desiderio

Con le mie fidanzate ho sempre fatto sesso in modo più che soddisfacente, ma con la mia ultim ...

1 risposta
Non so se mi fa più ansia pensare al mio probabile suicidio o l'idea di vivere così

Salve,Mi chiamo Giorgia e ho 26 anni.Se ripenso alla mia infanzia non ho nessun ricordo felice, mi ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.