Ansia

Tradimento di mio padre

Marika

Condividi su:

Buongiorno, ho 42 anni e mi chiamo Mari...ho scoperto mio padre che sente una donna da tre mesi di nascosto, premetto che lui non sapeva le procedure di anonimo e cancellazione dei messaggi e questa donna gli ha installato che nel suo numero quando suona non si senta la suoneria sui messaggi e chiamate. Fa tutto di nascosto mio padre è molto abile a non far capire niente alla famiglia. Mi fa passare per fissata davanti a mia madre con lei non si ragiona e non mi crede, ci sono state delle brutte discussioni tanto che lei da scema è arrivata a mettermi le mani addosso di una cosa vera ma che secondo lei è una fissazione ma io ho prove certe. Già nel 2014 si era innamorato perso di una donna e ho perso in dieci giorni 8 chili dal dispiacere. Piangeva come un bambino e l'ho sentito masturbarsi per lei. Io ho perso la serenità e non riesco più a vivere bene in questa casa... Purtroppo ho una grave endometriosi e fibromialgia e non mi è possibile uscire di casa perché non riesco a trovare lavoro... Sono dimagrita di 8 chili anche stavolta è non riesco a mangiare... Tutti dicono fregatene pensa alla tua vita ma bisogna viverle le situazioni prima di parlare, non è un uomo che ti tradisce e chiudi e non lo vedi tu si tratta del padre una figura che avrò a che fare sempre. Vivere in un contesto di menzogne così mi sta rovinando la salute... E incredibile la manipolazione che usa e finto e non ha emozioni né segni di rimorso indifferenza anche che sono dimagrita... Vorrei sapere da un psicologo se questo uomo che ha una doppia faccia può avere un disturbo narcisistico... Pur di non far da capire niente fa carezze a mia mamma in modo da confondermi davanti a me in maniera che io pensi che il matrimonio sia felice. Non ha più rispetto ne per me ne per lei, mi ha detto che gli ho rovinato la vita con l'endometriosi e che se sapeva quella volta non avrebbe fatto figli. Non sto scherzando sento che non posso andare avanti così, questo uomo è tossico per la mia psiche e sto accumulando un rancore che se muore proverei indifferenza perché lui quando mia madre è stata male ho visto indifferenza nei suoi confronti Perché ha trovato me ma già provata dalle patologie ma se trovava un altra un po' fragile sentendosi dire determinate parole poteva anche suicidarsi. Non giudico e non biasimo certe figli se arrivano a commettere tragedie nel dentro ci sono motivi Grossi che nessuno ha diritto di giudicare senza vivere. Chiedo gentilmente a un psicologo di voi di aiutarmi a capire cosa fare per me stessa perché io sento che sto per crollare definitivamente, troppo pesante sapere e vivere con un padre falso e manipolatore.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Marika, deve farsi aiutare. A prendere le distanze con una realtà familiare obiettivamente difficile, invischiante oltre la normalità a causa della sua situazione lavorativa. Tenga presente che dare una connotazione all'assetto personologico di suo padre non ha alcuna importanza, è lei che deve trovare la strada per uscire da questa spirale in cui indubbiamente soffre troppo, imparando a scindere la sua realtà personale da quella degli equilibri di coppia dei suoi genitori. Un percorso psicoterapeutico è quantomai necessario. Resto a disposizione per consigli, informazioni, chiarimenti. Un abbraccio


Dr.ssa Daniela Benvenuti


Ricevo a Padova, Feltre e in modalità online

Gentile Marika,


alla luce delle sue esperienze e del suo importante vissuto, mi sento sinceramente di suggerirle un periodo in consulenza psicologica, per poter affrontare in uno spazio protetto le sue emozioni, e trovare le soluzioni più adeguate a liberarsi dei suoi vissuti negativi. Credo che in certi casi affidarsi ad un terapeuta in linea con la sua richiesta sia di fondamentale importanza per esperire un clima sano che ripulisca dalle relazioni tossiche.


Saluti


Dott.ssa Paola Gianfrotta


Treviso

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Disagio e voglia di piangere

Buongiorno a tutti, Mi chiamo Elena e sono una ragazza di 22 anni. Vi scrivo perché è ...

3 risposte
Ho 17 anni e ho troppa paura di uscire di casa

Vivo in un paesino piccolo, tutto è iniziato 3 anni fa dove ero stato “abbandonato&rdqu ...

3 risposte
Senso di irrealtà

È normale che dopo un uso pesanti di smartphone e pc (9/10 ore al giorno) possano verificarsi ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.