Ansia in famiglia

Luca

Salve, sono un ragazzo di 34 anni. Da un paio d'anni vivo con ansia la situazione nella mia famiglia, dove ho due genitori praticamente separati in casa (entrambi 66 anni) e questa cosa influisce sempre più sul mio umore. Vivo costantemente con l'ansia che possa succedere qualche litigio pesante tra loro, che si possa scoprire un tradimento da parte di mio padre o che le conseguenze di una loro possibile separazione, possa ricadere su di me e sui miei progetti futuri (a brevissimo andrò via di casa per provare una convivenza con la mia ragazza). Premetto che i miei non sono mai andati d'accordo sin da quando ero bambino e ho assistito a molti litigi pesanti...ma solo ora, da un paio d'anni, vivo con ansia questa situazione, nonostante sia ormai in età adulta. E noto che va sempre peggio, ormai provo un senso di angoscia, di malessere ogni volta che la giornata lavorativa finisce e so di dover tornare a casa. Chiedo un vostro aiuto in merito a questa situazione e soprattutto come superarla "mentalmente", visto che ci penso più volte al giorno e vedo questa situazione come insostenibile. Grazie

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Luca, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Salve Luca

certo lei sta provando lo svincolo dalla famiglia, è in una fase delicata, deve farsi sostenere ed aiutare.