Ansia

Ho una paura tremenda del tempo

Naomi

Condividi su:

Salve,
È da un po' che mi sto rendendo conto dei miei vari problemi, oggi vorrei parlarvi di uno di questi...
Ho una paura tremenda del tempo, quando penso al tempo che passa mi sento subito piena d'ansia e certe volte ho anche attacchi di panico.
Sono giovane, piccola quasi, e molti diranno che esagero e che ho tutta la vita davanti ma questo per me non cambia nulla, anche sentire queste frasi mi fanno stare male e non so perché, ho sempre paura di non avere abbastanza tempo o di non star facendo nulla nella vita e di star sprecando tempo.
Come posso risolvere?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Naomi,


non avere paura di perdere tempo. Il Kairos nella vita non è mai fuori tempo, ma è sempre un tempo chiaro, qui et ora, ed avviene sempre in un momento opportuno. Abbi fiducia in te stessa, impegnati in tutto ciò che sei e che fai ed abbi fiducia del tempo, che ti saprà anche aspettare qualche volta. Rispetto alla tua ansia ed al panico che ti viene pensando di essere sempre fuori tempo, credo sia necessario imparare ad accettarsi in tutto ciò che sei ed accettare anche che non è sempre tutto sotto il tuo controllo. Lasciato andare al mistero della vita.


Cordiali saluti 


 

Buongiorno sono il dottor Basile psicoterapeuta cognitivo comportamentale esperto in disturbi d’ansia e disturbi dell’adolescenza e post adolescenza. Sarei felice di poterle dare il mio aiuto, il mio primo colloquio è gratuito nella sede di Giugliano e ho tariffe agevolate per gli under 35. Ho già aiutato tantissimi giovani a combattere e sconfiggere l’ansia, se vuole maggiori informazioni può tranquillamente chiamarmi. Spero di esserle stato d’aiuto

Ciao Naomi,


nella tua scheda non fornisci l'età, ma fai intendere nella tua lettera di essere molto giovane. Se frequenti ancora la scuola e se al suo interno è presente la figura dello psicologo scolastico, ti suggerisco di richiedergli un incontro. Oppure puoi rivolgerti presso il consultorio familiare della Asl della tua città, dove anche qui è presente la figura e l'opportunità di un sostegno psicologico (telefona oppure rivolgiti direttamente a suddetto servizio per richiedere un appuntamento).


Naomi, parlare direttamente con uno psicologo è sicuramente il primo passo importante per cercare di comprendere da dove ha origine questo tuo disagio e, di seguito, trovare i modi per affrontare i tuoi problemi di ansia. Quello che ti suggerisco è di non aspettare troppo, sia per i tempi di attesa, sia perchè rimandando rischi di aggravare l'entità dei tuoi disagi. Ok? Stai tranquilla su una cosa... ogni difficoltà si può affrontare facendo riferimento agli aiuti a disposizione.  


Resto a disposizione (qualora tu avessi bisogno di altre informazioni, mi puoi scrivere nella mia scheda personale).


Buona giornata

Ciao Naomi , per controllare l 'ansia quando arriva comincia ad eseguire degli esercizi di respirazione, puoi anche imparare esercizi di rilassamento. Ci sono dei manuali di auto aiuto per chi soffre di ansia.


Il secondo passo sarebbe quello di conoscere i pensieri associati a queste sensazioni. 


Dici di aver paura di star sprecando tempo o di non averne molto a disposizione per le cose che vorresti fare.


Hai cominciato a metterle in atto ?


Perché dici di non star facendo nulla ?


Cosa stai facendo nella pratica ?


Resto a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ho paura di uscire , parlare con altre persone , toccare/essere toccata e dire /fare cose sbagliate

Salve sono una ragazza di 15 anni, da quasi 2 anni soffro di disturbi alimentari (da cui sono quasi ...

4 risposte
Quando se ne esce dall'ansia?

Io prendo Xanax 0,25 mattina pranzo e sera, ma la sensazione di fastidio sul petto non sparisci mai ...

4 risposte
Non so cosa fare, sto male con me stessa e gli altri

Sono una ragazza di 20 anni, mi sento triste e vuota, cerco sempre di rendermi utile magari lavorand ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.