Ansia

Come convivere tra due fuochi

Sandro

Condividi su:

Salve, il periodo non e certo dei migliori e tutta questa storia intorno non fa che aumentare ansia, da una parte persone care che vogliono determinate cose dall'altra persone anch'esse a me care con pensieri contrastanti ai primi. Il tutto condito con la mia pigrizia e lasciarsi trasportare dagli eventi, o meglio detto all'incapacità di prendere una decisione o di affrontare l argomento per paura di reazioni indesiderate. Lo so che è impossibile accontentare tutti ma lo vorrei fare, non riesco proprio a sopportare di deludere qualcuno non ce la faccio, continuamente, questo limite mi porta a vivere male, con un continuo stato di ansia prima di dovere prendere queste decisioni, delle volte penso di lasciare tutto e fregarmene lasciare tutto, perché sento come se alcune conseguenze siano il frutto di influenze di altri che vanno contro la mia idea.
Ecco forse non riesco a imporre la mia idea e portarla avanti.

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Sandro, mi sembra che un aspetto della sua  difficoltà sia legato  alla possibilità di deludere qualcuno, e forse all'impossibilità di gestire il senso di colpa che ne deriva. Lo stato d'ansia in questi mesi è aumentato considerevolmente a livello globale e sociale, vista la situazione critica che stiamo vivendo come collettività, le consiglio comunque di rivolgersi ad uno Psicologo Psicoterapeuta e intraprendere un percorso, così da poter dare un significato ai suoi sintomi e al suo malessere, solo così potrà riuscire a gestirli. 


La saluto

Buongiorno Sandro, credo che la tua difficoltà a prendere decisioni possa essere ricondotta a una questione di autostima.


Concludi la tua domanda dicendo che non riesci ad imporre la tua idea, e quindi prendo spunto da questa affermazione per dirti che la tua idea non deve essere imposta. Il voler imporre implica la necessità di schiacciare per non essere schiacciati, risultato che per altro stai sperimentando essendo in balia di due fuochi che hanno pensieri contrastanti.


La questione può essere risolta prendendo contatto con te stesso, staccandoti da un focus esterno e spostandolo invece dentro di te, dando valore a ciò che senti sia giusto per te e trovando quindi il coraggio di portarlo avanti senza sensi di colpa, con gentilezza ma determinazione.


Sicuramente rivolgerti ad un professionista potrebbe esserti d'aiuto e permetterti di riconoscere che al di lá degli altri ci sei tu, con la tua unicità e la tua vita che chiede di essere portata avanti, uscendo da quella zona di confort che inizia a starti stressa.


Spero di esserti stata d'aiuto.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ansia, Angoscia, Paura di tutto

E' da circa 4 anni che vorrei andare da uno psicologo e non trovo il coraggio. Mi sento abbastanza ...

8 risposte
Non riesco a stare con un determinato numero di persone

Salve avrei bisogno del vostro aiuto. Sono una ragazza di diciotto anni ed ultimamente le mie amiche ...

3 risposte
Da qualche tempo ho timore ad uscire di casa

Salve a tutti, mi chiamo Francesco e sono un ragazzo di Trani (in Puglia). Non sono mai stato un ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.