Cosa dovrei fare in questa situazione?

alesia

Buongiorno mi chiamo Alesia e o 19 anni,
È da un po’ che sento di non stare bene e penso che qui riuscirò a trovare delle risposte alle mie domande.
Sono in Spagna per un progetto scolastico e rimarrò qui per circa tre mesi in una famiglia che mi ospita.
Per la prima settimana è Andato tutto a gonfie vele, ma già dalla seconda settimana in poi ho iniziato a sentirmi strana.
Parto dicendo che predo delle caramelline gommose alla melatonina per prendere sonno e dormire meglio, ma da quando sono qui il mio sonno è peggiorato, facendomi svegliare diverse volte durante la notte e impiego sempre di più ad addormentarmi. Mi sento costantemente in ansia, un po’ causato dalla scuola, d’altra parte improvvisamente e senza un apparente motivo, tanto da farmi venire dei veri e propri attacchi d’’ansia forti. Il mio umore è peggiorato e ho continui sbalzi che mi rendono super sensibile: mi sento felice e cinque minuti dopo triste, di nuovo felice e poi improvvisamente arrabbiata. Incontro anche difficoltà a concentrarmi anche se per poco tempo, e mi ritrovo spesso a fissare il vuoto e non prestare attenzione a ciò che mi circonda.
Sono abbastanza preoccupata della mia situazione e spero che qualcuno di voi dottori possa darmi qualche consiglio per affrontare il problema.
Grazie mille in anticipo,
Buona giornata.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Alesia, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Cara Alesia,

Certamente c’è una spiegazione a quello che stia accadendo (ansia, fatica a dormire etc…), ma non ho abbastanza elementi per fare delle ipotesi. In questi casi sarebbe necessario chiedere qualche incontro di consultazione con uno specialista a cui tu possa raccontare quello che ti sta accadendo, andare più in profondità in modo che possa aiutarti a comprendere il significato. Resto a disposizione (anche online) visto che sei all'estero. 

Un caro saluto,

Dott.ssa Pessina Alessia

Ciao Alesia,

rispondo alla tua richiesta , sicuramente in un ambiente nuovo e da sola può influire sull'attivazione di pensieri che per te sono molto intrusivi e che attivano anche " paura". Un esercizio che ti suggerisco di fare ,anche più volte al giorno ,per circa 2/3 minuti è quello di guardare un punto fisso e porre la tua attenzione su suoni, rumori, ecc presenti nella stanza in cui ti trovi così da mandare via i pensieri intrusivi.

La mia indicazione è quella di iniziare un supporto per lavorare su ciò che ti fa stare male e trovare il tuo equilibrio .

Lavoro anche online

Rimango a disposizione 

Dott.ssa Margherita Motta