Ansia

Da circa 4 anni non riesco ad avere una vita intima come si deve, per una mia vecchia storia finita male

sabella

Condividi su:

Buongiorno sono una ragazza di 25 anni.... vi spiego il mio problema: a scuola, la psicologa mi diagnosticó un ansia cronica generalizzata dovuta al mio passato adoloscenziale non molto felice; offese per il mio fisico (essendo magra di costituzione), cattiverie e schiaffi alcune volte, anche alle superiori ho avuto dei problemi perché non reagivo ei facevo prendere in giro!! inoltre ho anche dei problemi a livello intimo da circa 4 anni non riesco ad avere una vita intima come si deve, per una mia vecchia storia finita male... non ci dormo la notte delle volte... ora ho un ragazzo meraviglioso con cui sto da circa 4 mesi e mi sta aiutando molto a superare paure ed ansie che ho ma questa cosa del mio blocco a livello intimo mi pesa molto!! Poi sono ipocondriaca, da circa 3 giorni, preciso che qualche giorno fa ho avuto delle discussioni con il mio ragazzo che mi hanno fatto stare male ed ho avuto anche incubi al riguardo, inoltre in questo momento ho il ciclo, ogni tanto mi sveglio nel cuore della notte umida in alcune parti del corpo tipo piedi ed ascelle, il mio vestiario da notte è pulito non è bagnato e a volte turbata.... sono andata a leggere le cause della sudorazione notturna su internet ed ho letto delle cose brutte ma anche cause psicologiche tra cui l'ansia, secondo voi puó essere la mia ansia?? Ho fatto le analisi a settembre ed è tutto nella norma... ho avuto anche ad agosto dei fortissimi attacchi di panico dovuti alla mia ipocondria! Grazie se mi risponderete a presto!

10 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile ragazza,

da come descrive la sua situazione é chiaro che la vicinanza di una persona le arreca benefici ma é anche fonte di grande preoccupazione. É normale avere delle ansie e una certa ambivalenza verso una persona con cui ha appena iniziato una storia, visto il malessere provocato da quella precedente. Mi sembra positivo il fatto che lui cerchi di starle vicino, ma penso che le possa essere molto utile rivolgersi ad un professionista per dei colloqui psicologici e successivamente una psicoterapia. Le dico questo perché ritengo fondamentale per la sua salute non solo sapere che lei ha l'ansia e l'ipocondria, ma capire come all'interno del suo stile di personalità questi malesseri si collocano. Per essere ancora piú chiaro sarebbe importante comprendere se l'ansia e l'ipocondria le servono a livello inconsapevole per non occuparsi di altre problematiche, legate alle figure importanti della sua infanzia e adolescenza. Ad esempio mi viene da chiederle: se non pensasse alle malattie, a paure o ad ansie a che cosa penserebbe?

Cordiali saluti

Carissima, sicuramente il percorso che hai iniziato con l'aiuto del tuo ragazzo è qualcosa di molto importante per lei. però sicuramente sarà necessario tempo, impegno e pazienza per avere dei risultati che l'aiutino ad apprezzare maggiormente la sua vita... Le cose che racconta sono già un ottimo inizio, ma credo che un supporto più specifico, da parte di uno psicoterapeuta, la possa aiutare a capire davvero le situazioni che la preoccupano e che le sono di ostacolo nel vivere la vita come desiderebbe in fondo al suo cuore. Le faccio i miei migliori auguri!

buongiorno 

sono la dott.ssa filomena lopez psicologa, psicoterapeuta di roma, lei parte avvantaggiata sa gia gran parte dei suoi sintomi quindi c'è una maggiore consapevolezza del viaggio interiore che deve svolgere, i suoi sogni la sudorazione, l'asia sono legati ad uno stato d'animo che ha bisogno di essere ascoltato, cullato, ricostruito. tutto questo lo faccia con un terapeuta, affronti il problema intimo con un sessuologo ,  eventualmente una visita ginecologica, per vedere se ci sono eventuali problemi fisiologici. in questo viaggio non è da sola c'è lei poi il suo ragazzo che come dice è una brava persona terra a lei ... sara un viaggio lungo faticoso ma alla fine sara una bella giornata di sole alla fine del persorso...

Dott. Artabano Febo Pescara (PE)

Cara Sabella, i tuoi malesseri sono evidenti disturbi psicologici le cui cause sino da ricercare nel tuo vissuto che condiziona il tuo presente. Se vuoi puoi telefonarmi per poi incontrarci tramite Skype. Ciao, a presto.

Gentile utente,

ci parla di una diagnosi di ansia generalizzata ricevuta presumibilmente quando era alle superiori, di paure ed ansie che permangono ancora oggi e di possibili sintomi di ipocondria e ansia molto recenti. Certamente la sudorazione è un sintomo che può essere dato dall'ansia, non ha mai pensato di recarsi da uno psicoterapeuta per i suoi sintomi ansiosi che permangono da molto tempo? Inoltre ha avuto anche una storia sentimentale conclusasi traumaticamente che ovviamente può peggiorare i suddetti sintomi. Tenga presente che i disturbi d'ansia si curano efficacemente anche con le Terapie Brevi che solitamente richiedono 3- 4 mesi di trattamento.

Cordiali saluti

Ciao,

dalla tua mail percepisco molta confusione, confusione che allo stato attuale immagino che sia alla base del tuo vissuto. 

Quello che mi sento di dirti è che prima di usare termini specifici che denominano determinati disturbi (attacchi di panico, ipocondria...) sarebbe bene accertare, rivolgendoti ad un professionista, la reale esistenza di tali problematiche, per evitare che tu possa coprirti di etichette che probabilmente neanche ti appartengono.

Dal momento che le tue analisi sono apposto, allora credo sia opportuno parlare con uno psicoterapeuta e valutare l'idea di iniziare un percorso per trovare una risposta alle tue tante domande e alle tue ansie e paure che ti impediscono di stare bene sia con te stessa che con chi ti sta accanto.

Il Training Autogeno, per esempio, è un utile strumento che può aiutarti a superare e gestire le problematiche legate all'ansia.

Se ti può interessare organizzo un incontro gratuito di Training Autogeno a Silvi marina, per ulteriori informazioni puoi contattarmi via mail.

Saluti,

Cara Sabella,

Ho letto con attenzione tutto quello che hai scritto, ed immagino che per te sia stato molto difficile sopportare quelle offese e quei soprusi, purtroppo a volte nel nostro percorso possiamo incontrare persone insensibili e prepotenti. Il problema che hai descritto adesso sembra essere legato ad uno stato di ansia molto forte, probabilmente determinato anche dal tuo passato difficile. L’ansia è una comunicazione del corpo che ci avverte che c’è qualcosa che non va, ci fa stare in allarme provocando diversi disagi. Quando non si è sereni purtroppo può accadere che anche la vita intima ne risenta: nonostante tu abbia un ragazzo meraviglioso, i tuoi turbamenti non ti consentono di vivere spensierata questa cosa bellissima che ti è capitata. Vorrei intanto tranquillizzarti, poiché i sintomi che hai descritto sono abbastanza frequenti in persone con disturbi legati all’ansia e all’ipocondria. Penso che sia importante per te provare a parlarne con uno psicologo che ti sappia ascoltare, accogliere e comprendere. Potresti intraprendere un percorso per gestire l’ansia attraverso tecniche di rilassamento  (come il Training Autogeno) che ha l’effetto di acquisire maggiore consapevolezza del proprio corpo, gestire l’ansia, e anche arrivare a raggiungere uno stato di rilassamento che ti consentirebbe anche di approcciarti serenamente nella tua intimità. Per qualsiasi dubbio o informazioni, ti lascio i miei recapiti, un caro saluto,

Dott. Antonello Carusi Pescara (PE)

Ci sono diverse cose che afferma che meriterebbero di essere esaminate. Cosa intende quando dice di non avere una vita intima “come si deve“? O di essere “ipocondriaca“? Come si sono manifestati quelli che definisce “dei fortissimi attacchi di panico“? Evidentemente non può essere questa la sede per tali (ed altri) approfondimenti. La diagnosi ricevuta ai tempi della scuola, oltre ad essere un pò datata è anche piuttosto generica, poichè dice tutto e non dice niente, al contempo. I risultati delle analisi mediche, fatte di recente, portano ad escludere problemi di tipo fisico. Ci sono le premesse per cui lei, potendo farlo, si rivolga ad uno/a psicoterapeuta.

Salve, effettivamente per i sintomi ( sudorazione abbondante,  incubi, intensa preoccupazione per il proprio stato di salute) da lei riportati potrebbe trattarsi di un disturbo di natura ansiosa, probabilmente legato ai cambiamenti affettivi che in questo periodo la turbano un po`. Se eventualmente vuole approfondire questo questo tematica,  sono a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Salve,

per i sintomi legati alla sudorazione e all’assenza momentanea del ciclo (mi sembra di aver capito) possono avere un’origine psicologica, ma le consiglio di procedere con esami medici per essere sicuri di escludere cause organiche.

Fatta questa premessa, da ciò che descrive, il suo malessere è presente da un po’ di tempo, pertanto il mio consiglio è quello di considerare un percorso psicoterapeutico.

Donarsi questa possibilità è un atto d’amore che fa verso se stessa perché sceglie nuovamente di essere  il “capitano” della sua vita.

Resto a disposizione,

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

La mia vita dominata da paure e ansie

Salve a tutti, sono una ragazza di 32 anni. Sto vivendo un periodo critico: sto con un ragazzo da ...

6 risposte
Problema nell'affidare i bambini ai nonni

Buongiorno, sono madre di tre figli (4 - 3 - 1 anno) figli voluti, desiderati e tanto amati. Premett ...

3 risposte
In un loop senza fine

Buongiorno Vi scrivo per avere un vostro parere e/o consigli: sono una ragazza di 31 anni laureata ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.