Ansia

Fiducia assente dopo tradimento

Riccardo

Condividi su:

Sono un ragazzo di 21 anni, sto con la mia attuale ragazza da 2 anni e mezzo. Ho subito un tradimento circa 1 anno fa e non riesco ancora a superare la cosa. Le emozioni che provo sono ansia e non fiducia nel partner.
L'ho sempre amata, c'è sempre stato un rappoto di totale fiducia in entrambi i lati, però alla prima difficoltà riscontrata dopo un anno di relazione ha commesso uno sbaglio, mi ha dato modo di pensare a un ulteriore tradimento anche successivamente.
Non riesco più a fidarmi completamente. Consigli sul dafarsi, ne abbiamo parlato più volte e lei mi ha sempre rassicurato che non succederà più e in caso vennisse scoperta svolgere qualcosa di sbagliato tende a mentire e cercare di eliminare le prove

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Carissimo Riccardo,


siete ancora molto giovani. Dovete davvero crescere, imparando insieme tante cose. Se riconosci di amarla allora continua l’asperienza con lei. Poi nel tempo si vedrà. Non avere fretta siete davvero giovani e dovete imparare ancora tantissime cose nella vostra vita affettiva e sessuale. Non bruciate le tappe rapidamente ma pian piano riuscirete a capire cosa è bene per voi.


Cordiali saluti


 

Nelle relazioni di coppia sono eventi tutt’altro che rari. Il senso di sfiducia che può sfociare anche in uno stato ansioso è piuttosto comune. Se il sentimento reciproco è sufficientemente maturo suggerirei qualche incontro di coppia per valorizzare i punti di unione e consolidare la capacità comunicativa. Vanno indagate le aspettative di ognuno rispetto alla relazione, cosa allarma e cosa invece favorisce la tranquillità a vantaggio della stabilità di coppia

Ciao Riccardo, non è facile superare i tradimenti, ma se decidi di farlo dovresti cercare, insieme a lei, di superare quel malessere. Avete parlato del motivo che l'ha portata a tradirti?


Sarebbe importante capire e confrontarvi. Lei deve riguadagnarsi la tua fiducia e tu dovresti consentirglielo, se decidi di continuare la relazione con lei.


Comprendo la tua ansia , non sei tranquillo, probabilmente ti farai un sacco di domande quando non è con te.


Dovresti capire realmente cosa vuoi, se continuare o meno, se decidi di continuare dovreste sforzarvi entrambi affinché la cosa funzioni.


Resto a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Doc omosessuale o omosessualità? Continuo a pensarci

Salve, Sono una ragazza di 18 anni e da più di una settimana ormai ho l’ossessione di ...

1 risposta
Madre iperprotettiva e paranoica

Salve a tutti, difficilmente chiedo aiuto agli altri in quanto sono abituato ad affrontare i problem ...

4 risposte
Ansia e depressione costante

Salve, vorrei parlarvi della mia situazione in quanto non riesco bene ad individuare il professionis ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.