Paura di uscire

Serena

Salve, sono una ragazza di 30 anni e da qualche tempo ho problemi ad uscire di casa. Tutto è iniziato quando a causa di un’infiammazione alla cervicale ho cominciato ad avvertire violente vertigini e sensazione di svenimento. I problemi alla cervicale li sto curando ma l’ansia e la paura di svenire non vanno via. Evito sempre più di uscire di casa, soprattutto a piedi e da sola, ho difficoltà anche ad arrivare a lavoro da sola nonostante siano solo 10 minuti di passeggiata. La maggior parte delle volte cerco di sforzarmi ed uscire, altre l’ansia è così “forte” che cedo e resto a casa. Si può guarire da questa situazione senza farmaci?

2 risposte degli esperti per questa domanda

Buonasera Serena, hai messo in atto, a causa dell'ansia, meccanismi di evitamento ( il non uscire da casa quando sei sola). Bisognerebbe intervenire con un lavoro terapeutico, lavorare sui pensieri che innescano le tue paure, sostituirli con pensieri funzionali. Attraverso tecniche di rilassamento, ristrutturazione cognitiva, potresti superare il tutto. Un approccio cognitivo comportamentale sarebbe l'ideale.

Cerca un terapeuta, chiedi consiglio al tuo medico .

Resto a disposizione

Salve

Sicuramente queste sono situazioni psicologiche superabili, bisogna solo valutare la causa scatenante il sintomo, questa potrebbe essere sia di natura endogena che psicogena.

in altre parole potrebbe essere proprio l'infiammazione alla cervicale che ha innescato il circolo vizioso della paura oppure vi era già un grado di paura latente, nascosta che in un contesto di stress piu forte è venuta fuori.

Ma per tale valutazione deve rivolgersi ad un esperto.