Ansia

Sono una ragazza di 24 anni e soffro da diversi anni di ansia cronica

sabella

Condividi su:

Buonasera, sono una ragazza di 24 anni....! Soffro da diversi anni di ansia cronica, le spiego, qualche mese fa ho sofferto di attacchi di panico molto forti, che mi hanno procurato non pochi problemi, tutto questo causato dalla fine di una storia con un ragazzo dopo 3 anni e mezzo e dal modo in cui è finita! Premettendo che la storia nin andava bene più da mesi, ora sto con un altro ragazzo, che mi ama e mi tratta bene! Ma non riesco a stare serena come vorrei, inoltre sono una persona ipocondriaca, ho paura di avere delle malattie gravi e questo mi provoca molta ansia che sifiora l'attacco di panico! Mi capita poi di sognare il mio ex, stanotte ho sognato (ero quasi in dormiveglia) che mi diceva di avere l'hiv e che era guarito e che lo aveva preso in vietnam, da precisare che qualche ora prima avevo visto un servizio delle iene sulla droga in grecia e che parlava di hiv, sono una persona facilmente impressionabile e molto ipocondriaca! L'ho sognato anche altre volte e mi turba.... Sto davvero male e non riesco a gestire più la mia ansia....! Per favore rispondetemi grazie!

6 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile utente,

i disturbi d'ansia si curano efficacemente e in genere velocemente con la psicoterapia in particolare con la Breve Strategica per cui le consiglio di effettuarla. Il fatto che lei sogni il suo ex può far supporre che la storia sentimentale con lui non si sia chiusa completamente e ciò sarebbe molto pericoloso per il suo benessere e per la sua vita sentimentale futura. Cordiali saluti

 

Mia Cara, probabilmente la causa del tuo malessere risiede in ciò che hai vissuto nel periodo che và dai 10 ai 12 anni. Se vuoi puoi telefonarmi. Ciao, a presto.

Cara Isabella, comprendo la tua sofferenza e la quota di turbamento che la situazione da te descritta porta nella tua vita. Quello che mi sento di dirti è che la fine della tua precedente relazione può aver avuto un legame di causalità nell'insorgenza degli attacchi di panico. Un amore finito provoca sempre una serie di preoccupazioni su quello che sarà il nostro futuro, andando a creare un'inquietudine di fondo che presumibilmente, nel tuo caso, si è aggiunta alle ansie di cui già soffrivi. Sono felice di leggere che al momento hai un'altra relazione sentimentale che ti appaga, allo stesso tempo la nuova situazione, per quanto ti faccia stare bene, può creare una sorta di attesa paradossale, di rivivere esperienze passate, quelle che in realtà erano da te conosciute. Questo può contribuire ad aumentare l'inquietudine e il senso di allarme. Mi sento tuttavia di tranquillizarti, dicendoti che il risveglio di antiche paure è arrivato per informarti che c'è un'area della tua vita e una parte di te che necessita di essere ascoltata. La tua presa di coscienza di questo disagio è un primo importante passo che può portarti verso la soluzione del problema. Sei stata già tanto brava a parlarne e a chiedere aiuto. L'ansia, gli attacchi di panico, così come le paure relative alla propria salute, sono curabili. Il mio consiglio è di di non abbandonare la strada che hai intrapreso, volta a chiedere aiuto e sostegno, perchè la soluzione esiste. Una psicoterapia può aiutarti ad identificare gli antecedenti che innescano i sintomi, sia quelli vicini a te che quelli storici, e soprattutto ad apprendere le modalità di gestione dell'ansia.

Resto a disposizione per chiarimenti o suggerimenti più approfonditi.

Un caro saluto

Cara Sabella, mi sento di tranquillizzarla dicendole che l'ansia si può affrontare con l'aiuto di un esperto.

Ovviamente quando si riferisce esclusivamente ad uno stato reattivo legato ad un particolare momento di vita, la soluzione può giungere in tempi più rapidi; nel suo caso, da ciò che scrive, sembrerebbe che sia uno stato emotivo ben radicato nella sua personalità e potrebbe servire più tempo, ma questo non vuol dire che non sia risolvibile.

I suoi attacchi di panico, sembrano proprio il segnale acuto di un malessere legato a dinamiche inerenti la precedente relazione che, a quanto pare, non hanno ancora trovato una soluzione dentro di lei. E' una porta ancora aperta con cui deve ancora fare i conti.

Esistono diverse tecniche adatte ad un trattamento sintomatico dell'ansia e molti colleghi potrebbero aiutarla nel fare i conti con questa relazione non ancora risolta.

Data la situazione da Lei descritta, le consiglio vivamente di rivolgersi ad collega, saprà sicuramente aiutarla. Non è una debolezza richiedere un aiuto specialistico quando le difficoltà ci sovrastano. La debolezza spesso consiste nel non fare ciò che si deve.

La saluto, sperando di esserle stato d'aiuto.

Gentile Sabella,

affermi di avere un problema d'ansia di vecchia data, in particolare sul versante ipocodriaco e anche di essere soggetta a facile suggestionabilità.

E' assolutamente consigliato di rivolgersi ad uno psicoterapeuta e seguire un percorso. 

Per questo tipo di situazione e per le tue caratteristiche uno degli approcci più indicati per risolvere i tuoi problemi in tempi relativamente rapidi è la Terapia Breve Strategica che io applico.

Diversi casi che ho seguito su questo tipologia di disturbo sono stati sbloccati in modo rapido, intorno agli 8 incontri, in elevata percentuale.

un saluto,

Ciao Sabella,

più che di una semplice risposta, che sarebbe alquanto riduttiva, io credo, in base a quello che hai scritto, che tu abbia bisogno di aiuto, in quanto scrivi che non riesci più a gestire la tua ansia.

Ti sei mai rivolta ad uno psicologo? Se non vuoi andare da un privato, poi sempre rivolgerti al consultorio della Asl che ti proporrà un percorso specifico per te.

Saluti.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Ansia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Forte depressione, ansia e rifiuto del sonno

Da un po di anni soffro di ansia, fortissima depressione, rifiuto anche, in modo violento, il sonno ...

2 risposte
Disturbo d'ansia e problemi di coppia

Buongiorno, il mio al momento ex compagno soffre di disturbo d'ansia generalizzata, che gli causa ...

4 risposte
Attacchi di ansia

Buonasera, da un pò di tempo mi capita di non riuscire a respirare, mi manca l'aria, seguito ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.