Depressione

Come ritrovare motivazione per cambiare le cose

Elisabetta

Condividi su:

Ho 46 anni e da poco più di un anno vivo con un uomo dopo un lungo periodo di solitudine. Lavoro poco, potrei ottenere di più se mi impegnassi a propormi in giro, (insegno yoga) ma ho perso motivazione ed entusiasmo per tutto. Premetto che da quando sono a Roma, quasi 8 anni, il rapporto con i miei genitori (separati) già difficile è diventato inesistente. Mio padre non mi chiama mai e mia madre non la sento da anni. Sto con questo ragazzo a cui voglio bene ma al quale mi sono legata perché è l'unico legame famigliare che ho, non ho nessun contatto con nessun parente. Ho paura, tanti debiti, nessuno amico tranne uno che per fortuna mi ha aiutato in passato e su cui posso contare. Non ho entusiasmo, vorrei seguire un percorso di sostegno, ma per ora non posso permettermelo. Sento che questa voragine che diventa sempre più grande è legata ai miei genitori. Lo yoga mi fa andare avanti, sicuramente non mi fa mollare, ma non è sufficiente. Vorrei avere più stima in ciò che faccio, gli altri mi incoraggiano, le cose che faccio quando le faccio funzionano, ma io mi giudico troppo e non riesco a sbloccare la mia situazione... Non posso aspettare ancora, vorrei ritrovare energia e fiducia nella vita perché devo poter incrementare il mio lavoro, e invece mi sto lasciando andare...

7 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Elisabetta


Alcune volte non è facile rispondere alle email , trovare le risposte e le parole giuste. Dalla sua breve storia che dovrebbe essere approfondita, si evince una profonda solitudine, una lotta che l'ha portata ad avere poche energie per lei, lo yoga l'auta lo ricambi con lo stesso amore e passione con cui lui aiuta lei. Si sforzi di fare non si faccia abbattere chiede aiuta ad uno psicologo ha 46 anni deve ancora sognare. I legami con i famigliari è importante ma alcune volte bisogna prendere delle distante per capire dove si è interrotto il discorso, lei parla di debiti in che entità e di che genere.


Io sono psicoterapeuta le chiedo che deve chiedere aiuto adesso anche perchè ha bisogno di lavorare su se stessa con degli esercizi mirati a ses stessa alla fiducia in lei.


SE VUOLE IO SONO DI ROMA,può contattarmi e fissare un appuntamento e parlarne insieme dal punto di vista economico ne parliamo in una fase successiva. faccia questo esercizio allo specchio anche se sembra ridicolo io oggi mi voglio bene m, lo ripeta un paio di volte poi aggiunge un sorriso. aspetto sue notizie buona giornata.


dottoressa filomena lopez psicoterapeuta 

Salve Elisabetta, dalle sue parole, percepisco il suo malessere e il senso di impotenza. La motivazione ad uscirne è molto importante, e il fatto che lei scriva, è un indice della sua volontà a farlo, ma ciò non basta. Occorre fare un attento e profondo lavoro su di se stessa, perchè possa capire le causa del suo malessere e perché questa situazione si evolva. Percepisco che lei ha delle risorse interiori, che potrebbero aiutarla a intraprendere una strada perpoter star meglio, ma queste vanno  ampliate, affinché possano essere efficaci. Un percorso di psicoterapia in questa fase, potrebbe aiutarla. Capisco le sue difficoltà economiche, ma proprio perchè ha bisogno di stare meglio, se lei riuscisse a impegnarsi per trovare le risorse per la psicoterapia, questo potrebbe essere l'inizio di una nuova fase della sua vita. Il cambiamento dipende da noi, e da quanto siamo disposti a metterci in gioco, per poter star meglio. Le auguro di riuscire a trovare la forza, per avviare questo processo. Buon tutto.

Carissima,


ho letto con molta apprensione la sua lettera e mi chiedo come poterla aiutare. Sono sicuro che ci sono strutture che possono aiutarla senza spendere troppi soldi quindi la questione economica potrebbe essere risolta. 


A 46 anni ancora non si è affrancata dai suoi genitori, credo che sia ovvio quindi che proprio lì possa esserci nascosto qualcosa da dover osservare.


Le rimane un amico, un’altra persona che l’aiuta... potrebbe sembrare poco invece credo sia un buon punto di partenza!


Quindi basta aspettare, si dia una mossa e inizi ad essere felice! Credo proprio che se lo meriti davvero... 


in bocca al lupo

Buonasera, ciò che lei riporta in questo messaggio è una sofferenza tipica della nostra società dove i contatti sono sempre più veloci e superficiali, e non ci permettono di riflettere sulle esperienze vissute, in particolar modo sulla consapevolezza delle sensazioni, delle azioni, dei sentimenti, su ciò che si vuole, sui propri valori e giudizi. Mi sembra di capire che lei conosce già la soluzione, un sostegno psicologico che le dia la possibilità di ripristinare l’attenzione su ciò che accade dentro di sè, sulle sue emozioni, sul suo sentire corporeo, sensazioni, e fuori di sei, che le fornisca  strumenti per trovare nuove direzioni,  e la rende consapevole delle proprie abilità e risorse. Come lei dice "Non posso aspettare ancora, vorrei ritrovare energia e fiducia nella vita perché devo poter incrementare il mio lavoro, e invece mi sto lasciando andare...", provi ad ascoltare la prima parte della sua frase e troverà la forza per passare all'azione.


Resto a sua disposizione per qualsiasi informazione

Gentile Elisabetta, buonasera, da quanto posso capire nelle sue parole c'è il desiderio di uscire da questa situazione di stallo che è diventata pesante per lei da sostenere. Ci sono delle risorse che sicuramente potrebbero essere attivate ma manca la volontà, l'energia, l'entusiasmo. C'è la motivazione che la spingerebbe a seguire un percorso di sostegno ma in questo momento non può permetterselo. La inviterei a contattarmi comunque per capire se insieme possiamo trovare un modo per aiutarla magari venendole incontro dal punto di vista economico. Mi faccia sapere


Un caro saluto

Carissima Elisabetta, mi spiace molto per la tua solitudine. Deve essere molto dura per te considerando che parli di 8 anni. Comunque, per un intervento di sostegno low-cost e altro, ti suggerirei di recarti presso il Centro di Salute Mentale più vicino. Sono sicuro saranno in grado di offrirti ciò che chiede e forse anche di più. Momenti difficili possono esserci per tutti ma se il problema siamo noi anche la soluzione è in noi. Un aiuto specialistico credo proprio possa giovarti.


Mi raccomando, non mollare.

Buongiorno


Vedo che al di la' delle difficolta' lei e' molto motivata al cambiamento, io sono una psicologa psicoterapeuta che apprezza molto queste qualita' e che si occupa anche di fare, con un'intervento breve, anche  piani di life coaching  per potenziare le proprie capacita' personali. Comprendo che questo isolamento dai suoi familiari e da una sua cerchia di amici non le faccia bene... e i problemi economici non aiutano... Per tutti questi motivi, se lei puo' raggiungermi, io le offrirei una serie di colloqui ad un costo sostenibile e con una frequenza non eccessiva...


Intanto le porgo i miei piu' cordiali saluti e complimenti per la sua tenacia

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come devo comportarmi se mia figlia mi accusa di essere un genitore manipolatore?

Salve a tutti.. ho 3 figli di cui 2 maggiorenni da poco. Ho sempre avuto un buon dialogo con i miei ...

3 risposte
Non provo più alcuna emozione, non c’è niente che riesce a darmi la forza di ritornare a vivere.

Ho 22 anni, sono giovane e all’apparenza sembra che la mia vita sia normale e soddisfacente, ...

2 risposte
Posso uscire dalla depressione?

Buonasera, Spero che scrivere qui in forma di domanda ciò che mi turba possa ricevere in ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.