Depressione

Mi capita spesso di sentirmi molto molto triste e demotivata

federicalucia

Condividi su:

salve mi chiamo federica e ho 21anni, ho deciso di iscrivermi a questo sito per avere un parere riguardo al alcuni disturbi che accuso da qualche tempo. Mi capita spesso di sentirmi molto molto triste e demotivata,a volte mi ritrovo a fissare il vuoto per ore e ore senza accorgermi del tempo che passa, piango spesso per cose futili e sono molto nervosa. Mi capita anche di litigare spesso in modo violento con alcuni familiari e con il mio fidanzato, quando mi arrabbio mi si offusca la vista e iniziano a tremarmi le gambe e le mani mi sento come se stessi scoppiando e non riesco a controllare la mia rabbia. L'anno scorso ho avuto un alopecia che mi ha fatto perdere quasi tutti i capelli e mi hanno detto i medici che era stata causata dallo stress. A volte ho penso anche di siucidarmi ma non l'ho mai fatto perchè non ho il coraggio. ho paura perchè questi disurbi non vanno via. La notte dormo male ed è come se avessi sempre paura che mi possa accadere qualcosa di brutto. Non so se tutto questo è normale ma mi piacerebbe sapere cosa fare per poter stare meglio perchè non ce la faccio più a vivere così. GRAZIE

14 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Dott. Vito Lupo Salerno (SA)

Gentile Federica ho trovato questa tua domanda quasi per caso. Adesso come ti senti? Perchè non provi a parlarne con uno Psicologo? A volte basta pochissimo per fare chiarezza o per aggiustare il tiro sui propri pensieri e vivere meglio le proprie emozioni. Da ciò che scrivi sembra che il tuo disagio abbia a che fare con il tono dell'umore. E' come se fossi caduta in un circolo vizioso, se ne esci solo per un attimo, se fai chiarezza, se riprendi per un istante il controllo sui tuoi pensieri e ritrovi lucidità, vedrai come sarà poi più semplice ed entusiasmante uscirne fuori con voglia e motivazione. A volte basta far scattare la molla e il meccanismo và da solo. Resto a disposizione per chiarimenti o domande. In bocca al lupo.
Cara Federica Con l'aiuto del tuo medico di famiglia fatti delle indagini accurate per vedere se tiroide e quant'altro stiano con valori normali, se a livello fisiologico tutto è nella norma consulta uno psicoterapeuta. Cordialmente
Di norma capitano dei periodi in cui ci sentiamo avviliti per qualcosa e ci innervosiamo perchè non riusciamo a scrllarcelo di dosso. Comunque, bisognerebbe capire se è successo qualcosa di particolare nella sua vita da farle insorgere questa emozione. Le consiglio di rivorgersi ad un professionista con indirizzo cognitivo-comportamentale. Saluti,

Dott.ssa Eva Orlando Napoli (NA)

Cara Federica, da quello che scrive si evince un periodo segnato da un forte turbamento che a quanto pare risulta essere protratto nel tempo. Vuoto, pianto e litigi, mi sembrano i tre nodi da sciogliere. E' importante che abbia deciso di iscriversi a questo sito, purchè a questo passo ne segua un altro: quello di consultare uno psicoterapeuta che la aiuti in un momento così critico della sua vita. A presto

Dott.ssa Monica Iaria Avellino (AV)

ciao federicalucia, grazie per averci scritto. da quanto dici pare che non stai attraversando un periodo felice. Ora sicuramente nella vita di ognuno di noi ci sono periodi bui, tu però non dici se questo tuo malessere è legato a qualche evento che ti è capitato o è iniziato piano piano e poi è diventato un problema. Interrogati un pò pensa a cosa ti fa stare male veramente nel profondo. parlane con qualcuno che possa capirti. E' importante credimi. Un saluto affettuoso.
Federica (21aa.), ritengo che il tuo disturbo - come ti hanno diagnosticato i medici - può senz'altro essere causato da un certo stress, da affaticamento sia fisico che psicologico. Però, questo stress, bisogna capire bene cosa te lo procura!! A me sembra di 'percepire' che in te c'è una certa insoddisfazione di fondo di cui tu non riesci bene ad individuarne le cause ma ne senti e vedi solo gli effetti (rabbia, tremori, sonno disturbato, scarso controllo emotivo). Hai bisogno di analizzare un po' meglio i tuoi veri affetti, desideri, obbiettivi e vedere se nella realtà - almeno in parte - riesci a realizzarli e sentirti appagata! C'é un po' di confusione in te! .. e d'altronde non é semplice avere a 21 anni già tutto chiaro!! Tieni presente che man mano che alcune problematiche si chiariscono altre nuove affiorano per essere chiarite ....e così via durante la nostra vita!! ..é un esercizio e, una volta imparato, ci si abitua, tutto é più serenamente affrontabile e siamo più soddisfatti anche quando la vita ci può sembrare dura e difficile!! Federica visto che sei un po' spaventata da questi tuoi attuali disagi, ritengo che un approccio psicoterapeutico può senz'altro giorvarti ed in breve ti sentirai meglio e più forte. Ti faccio i miei migliori auguri e ti saluti molto cordialmente.
Buonasera, il disagio che sta provando potrebbe essere dovuto ad un episodio depressivo. Non lo sottovaluti, si rechi da un professionista per una consulenza. Saluti,
Cara signorini, l'alopecia da stress è frequente e va curata. Se Lei ha avuto un trauma psicologico puo rivolgersi a qualche specialista in psicotraumatologia pratico di EMDR, la psicoterapia è un valido aiuto e puo essere anche associata ad un aiuto farmacolgico che lo psichiatra le puo prescrivere. Cordialmente
Salve, capisco le difficoltà che sta incontrando in questo periodo, ma credo sia necessario rivolgersi ad un esperto per farsi aiutare a gestire meglio questa rabbia, che le fa avere comportamenti inadeguati e trova altre forme di uscita (alopecia e pensieri tristi). spero di esserle stata di aiuto

Dott. Giovanni Romito Benevento (BN)

Gentile Federica, rispondo alla sua richiesta partendo dalla fine, cioè da quando lei si domanda se “tutto questo” è normale. La risposta molto banalmente è no. Vorrei, però, che le fosse chiaro un punto rispetto alla sua storia. La tristezza, la mancanza di motivazione, le liti con gli altri, l’insonnia, devono essere considerati la conseguenza o, se preferisce, la forma che ha assunto un disagio che lei sta vivendo da qualche tempo. Mi spiego meglio: lei ha elencato tutti quei sintomi che al momento la affliggono e che le impediscono di vivere serenamente. Il punto, tuttavia, è che questi sintomi non si presentano casualmente nella vita di un individuo, ma deve esserci un evento che, rispetto a questi, svolge un ruolo di fattore scatenante. Questo evento, deve aver avuto su di lei un effetto emotivo talmente forte da destabilizzarla notevolmente. Quale sia questo evento, io non posso saperlo, tuttavia lei può tentare di risalirvi, ripensando a quando i suoi sintomi sono iniziati. Provi a ricordare cosa succedeva in quel periodo della sua vita e contestualizzi l’inizio del disagio. Si ricordi, Federica, il “vero” problema non è la tristezza, l’ansia, l’insonnia, eccetera, ma ciò che le provoca. Spero di esserle stato utile, anche solo un po’.

Dott.ssa Serena Carnì Catanzaro (CZ)

Salve, la descrizione che riporta descrive uno stato di profonda sofferenza. Un dato importante è capire da quanto tempo durano questi episodi e quanta parte della sua giornata coinvolgono. Se l'umore depresso occupa gran parte della sua giornata e dura da oltre sei mesi le consiglio di rivolgersi a uno psicoterapeuta per poter affrontare in modo efficace la situazione. Visto anche i pensieri di suicidio con cui a volte si confronta non esiterei troppo a chiedere aiuto. A presto
Salve Federica, sta vivendo effettivamente un periodo molto difficile della sua vita, inoltre nel suo messaggio dice che anche precedentemente è stata risucchiata dallo stress. La descrizione che fa della sua situazione merita di essere approfondita, la cosa più saggia che mi sento di suggerirle è quella di cominciare a cercare uno specialista della salute mentale al fine di recuperare il suo benessere psicofisico. Distinti saluti.

Dott.ssa Erica Volpi Milano (MI)

Penso proprio che tutto questo non sia "normale" e ti invito a correre subito ai ripari. Rivolgiti ad uno specialista (psicologo , psichiatra) che possa aiutarti a venire fuori da questo periodo nero e intraprendi una terapia che ti aiuti a prendere consapevolezza delle cause del tuo malessere. Il tuo corpo ti ha parlato facendoti perdere i capelli (alopecia) . Mettiti in ascolto di tutti i segnali..delle tue emozioni, dei tuoi pensieri e condividili con una specialista prima che la situazione degeneri.
Salve Federica, dalla sua descrizione mi sembra che lei si trova a vivere una situazione emotivamente molto difficile. Le consiglierei di rivolgersi ad uno/a psicoterapeuta, di prendersi un pò di tempo per riflettere meglio su ciò che sente, sulle motivazioni della sua rabbia e della sua ansia. Penso che, al di là dei sintomi da lei elencati, ciò sia molto importante per tentare di dare un significato più suo, più personale, che la riguardi più da vicino,a tutte queste sensazioni spiacevoli che avverte e che ha descritto.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

In un loop senza fine

Buongiorno Vi scrivo per avere un vostro parere e/o consigli: sono una ragazza di 31 anni laureata ...

2 risposte
Ansia depressiva

Buongiorno sono un signore di 57 anni tempo fa o sofferto di ansia superata con l'aiuto di farmaci, ...

7 risposte
Depressione e divorzio

Buongiorno, Dopo 15 anni e 5 di fidanzamento il mio matrimonio è finito da circa 2 anni. ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.