Elaborazione del lutto

Ogni volta che cerco di risollevarmi dal ansia e depressione arriva una nuova botta sto ricadendo

Mara

Condividi su:

Tre anni fa un dolore cronico con varie diagnosi sbagliate mi ha gettato in ansia e depressione...ho cercato aiuto psicologico, ho curato il problema fisico...avevo lasciato in sospeso altre cure fisiche e mi accingevo ad affrontarle ma è arrivato il covid, sono ricaduta psicologicamente e rimasta in sospeso con le cure...di nuovo ansia ipocondria paura ricomincio a curarmi a livello psicologico sto un po' meglio...e ora una settimana fa ho fatto eutanasia al mio cane...sono distrutta dal dolore e dal senso di colpa di non aver gestito al meglio gli ultimi tempi ho paura di ricadere nella depressione, mi sento fragile ho di nuovo attacchi d ansia un dolore terribile per la perdita, ho paura di ricadere in quello stato di disperazione che ho conosciuto...chi può aiutarmi? grazie

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Mara,


Chi ama gli animali e spesso cresce con loro, il loro amore e la loro compagnia fedele, quando si allontanano..., prova una sofferenza legata a questo abbandono. È una questione seria. 


Quando i nostri amici hanno fatto il loro percorso oppure si ammalano, certamente proviamo dolore e preoccupazione per ciò che affrontiamo, tutti i giorni,  senza la loro presenza. 


Lavorare su questa perdita e' importante e l'aiuterà anche a ritrovare un nuovo amore per sé stessa.


Se ha già un terapeuta nella sua città può riprendere un nuovo lavoro con lei/lui. Ed aprirsi con fiducia di essere accolta. 


Le lascio un pensiero affettuoso. 


Simona Rocco, Roma. 

Gentile Maria,


Superare la perdita di un cane é un lutto a tutti gli effetti. Richiede tempo e pazienza. Non si colpevolezzi però per questa scelta che ha dovuto fare. Sono certa che se il veterinario è arrivato a questo consiglio è perché convinto della situazione critica. 


Lei ha delle persone vicine per parlare, confrontarsi e anche potersi sfogare?


Aveva solo questo cagnolino o c'è un "fratellino" o una "sorellina"? 


Cerchi di osservare e trovare un obiettivo o una forza interna per se stessa o per un caro che le è vicino un figlio, un genitore, un marito. 


Se però la difficoltà dentro di sé invalida la sua quotidianità o sente di non star bene potrebbe richiedere un supporto psicologico dove non solo essere accolta, ascoltata e aiutata in questo momento difficile di vita ma magari anche supportata a gestire la sua paura nella ricaduta depressiva. 


Resto a disposizione per informazioni, richieste, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande.


Cordialmente 


Dott.ssa Federica Ciocca 


Psicologa e psicoterapeuta 


Ricevo: Torino, Collegno e online 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Elaborazione del lutto"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Elaborazione lutto genitori

Buongiorno, 9 anni fa ho perso mia madre e non ho piu' potuto vederla in quanto si trovava all'ester ...

2 risposte
Superare la perdita della mamma

Buongiorno. Ho 50 anni, un figlio di 12, un ex compagno molto presente. Ho perso mio fratello 8 anni ...

4 risposte
Relazioni familiari post lutto

Mi ritrovo qui a sera tarda a scrivervi, poiché non riesco a venire a capo di ciò che ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.