Disturbi dell'eccitazione sessuale

Mancanza desiderio sessuale da parte di mio marito

elisa

Condividi su:

salve, sono sposata e da svariato tempo mio marito lamenta mancanza di desiderio sessuale per lui causata da stress lavorativi e problemi economici. io non so come comportarmi in questa situazione , riusciamo ad avere un rapporto al mese e logicamente è una situazione che mi lascia totalmente insoddisfatta. vorrei riuscire a risolvere il problema ma non so da che parte cominciare.

9 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Elisa,

dietro a questo problema si nascondono altre motivazioni di carattere spesso non economico e non legato solo a stress. Non sempre il problema che si nasconde dietro alle coppie è decifrabile facilmente, ma troppo spesso il non comprenderlo potrebbe portare a rotture di equilibri, incomprensioni o nei casi più gravi, separazioni

La richiesta che lei espone merita un trattamento psicoterapeutico, anche di poche sedute, ma sempre un percorso terapeutico occorre fare. Non cada in colpe che nulla c'entrano con l'entità del problema. Attualmente con la regolamentazione del CNOP è possibile e consentito per legge di effettuare anche sedute tramite skype comodamente da casa sua e con ottimi risultati clinici.  Non abbiate paura, talvolta bastano pochissime sedute.

Cordialmente

Gentile utente,

è necessaria anzitutto una visita medica e poi una psicologica. Lo psicologo psicoterapeuta valuterà se ci siano motivi che possano influire sulla mancanza di desiderio e conseguentemente adotterà le strategie terapeutiche che ritiene opportune.

Considerata la variabilità dei fattori individuali e di stress psicologico è molto difficile dire di più in questa sede. Può rivolgersi a qualunque psicologo psicoterapeuta, anche non perfezionato in sessuologia. Tenga anche presente che nei problemi che riguardano la coppia spesso è necessaria la disponibilità di entrambi i partner a partecipare alla psicoterapia.

Cordiali saluti  

Gent.ma Elisa, il calo di desiderio sessuale è un fenomeno sempre più frequente, anche a causa dello stress lavorativo che tormenta molti uomini e molte donne. Per poter rilanciare la vostra intimità e meglio comprendere quali possono essere le cause alla base di questo cambiamento nella vostra sessualità, vi consiglio di rivolgervi ad un/una sessuologo/a per una consulenza.

Se lo desiderate, io ricevo a Treviso

In bocca al lupo!

Dott. Zi Lin Luca You Venezia (VE)

Gentile Elisa,

la situazione che Lei descrive è sempre più comune, causa anche di un momento storico non proprio semplice.

Un primo passo per migliorare la situazione potrebbe essere parlarne con Suo marito, focalizzandosi sul fatto che è una difficoltà che avete come coppia e non un problema individuale maschile. Colgo la Sua preoccupazione e la voglia di aiutare Suo marito, quindi perché non chiedere a lui "cosa posso fare per aiutarti ed esserti vicina come moglie?".

Mi faccia sapere se ci sono novità.

Purtroppo la difficoltà lavorativa e la difficoltà economica sono molto sentite dagli uomini ; spesso non si sentono capiti dalle loro compagne che sottovalutano questi problemi. Lei invece ha subito colto la connessione tra lo stress e la vita affettiva. La invito a visitare il mio sito, alla pagina Terapia di Coppia. Potrà trovare sicuramente degli approfondimenti.

Cordialmente

Gentile Elisa

data la natura relazionale del sintomo (il portatore del sintomo non è una persona ma la coppia) lei DA SOLA non può risolvere la situazione. Sarebbe opportuno intraprendere un percorso insieme a suo marito per capire che cosa ha turbato la vostra sintonia sessuale. Leggo che è di Venezia, se vuole può contattarmi per una consulenza del tutto gratuita, ricevo proprio nella sua città. Un cordiale saluto

Voi fate parte di quella numerosa schiera dei "Matrimoni con poco sesso" di cui anche gli avvocati Matrimonialisti hanno recentemente parlato. Le cause da loro individuate: una invincibile routine  e l'esstenza di problemi di funzionameto sessuale.

Io come Sessuologa clinica ci aggiungo:

  • La coppia abbisogna di “manutenzione”, di tempo ;
  • si dimentica che se la sessualità non è solo sfogo fisico, ma risponde a l bisogno di appartenenza, di calore, di reciproco corteggiamento, di conferma della propria identità, di autostima, della propria capacità seduttiva, della possibilità di essere amati;
  • Sempre più spesso oggi nel matrimonio si dedica alla sessualità un TEMPO RESIDUALE, di cattiva qualità, inficiato da stanchezza fisica, da stress, e dunque da assenza di creatività;
  • Soprattutto dopo qualche anno di matrimonio il gesto sessuale dipende dalla relazione, dalla comunicazione che corre tra i due, dal calore e complicità che la coppia ha saputo mantenere e coltivare. Anche difendendola da figli e genitori.

Forse fra le cose dette, troverà qualche spunto di riflessione per iniziare Lei a cambiare "dentro" e nei comportamenti.

Saluti cari.

Gentile Elisa,

vede, l'assenza di desiderio sessuale è nella stragrande maggioranza un problema relazionale, quindi credo che le difficoltà da parte di suo marito vadano ricercate all'interno della vostra relazione. Ci sono conflitti particolari? Avete problematiche legate ad altri ambiti della vostra vita?

Non penso che le motivazioni che adduce il suo compagno siano del tutto trascurabili (stress legato alla condizione economica) ma che con molta probabilità esse hanno ripercussioni sulla qualità del vostro rapporto. Se c'è un impoverimento economico spesso si trasforma in impoverimento relazionale.

Potrebbe essere utile rivolgersi ad un terapeuta, magari in coppia, con una specializzazione in sessuologia.

Restiamo in ascolto.

Dott. Artabano Febo Pescara (PE)

Le informazioni che dai su tuo marito e su di te sono insufficienti per poterti dare un consiglio appropiato alla situazione che tu esponi. Se vuoi mi puoi contattare, fornirmi ulteriori informazioni, in modo da mettermi nelle condizioni di consigliarti una strategia di intervento. Comunque ti consiglio di convincere tuo marito a consultare uno Psicoterapeuta Sessuologo. Ciao.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi dell'eccitazione sessuale"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ansia di non avere un'erezione

Salve a tutti, sono disperato! Sono fidanzato da 2 anni, e la mia ragazza la reputo perfetta! Provo ...

2 risposte
Paura pre rapporti

Salve, ho 22 anni, sono FELICEMENTE fidanzato da oltre un anno, non potrei desiderare di più ...

2 risposte
"Ansia da prestazione o mania del controllo"

Ciao, Vi scrivo perché ho dei problemi intimi con la mia ragazza, nel senso che non riusciam ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.