Aggressività e violenza

Come posso liberarmi da questa situazione ?

Giusi

Condividi su:

Sono fidanzata da anni, solo che nell ultimo anno la situazione è cambiata … ho dovuto abbandonare gli studi perché ormai diventati impossibile per lui che non voleva, non ho più un amico o amica mentre prima ero piena, non ho un sorriso da tanto, non posso uscire se non con lui e neanche con i miei genitori, non so più cosa significhi prendere un caffè al bar. Da mesi ci sono stati episodi di violenza inizialmente verbale molto molto molto pesante, insulti e minacce. Dopo un po’ è arrivata quella fisica … prima con delle spinte accompagnate da urla a 1 mm dalla faccia, arrivando anche a cose di più. Stasera c’è stato l'ennesimo episodio dove ha preso la mia faccia tra le mani per qualche secondo e non respiravo ma mi ha liberata dopo 5/6 secondi o qualcosa in più. Voleva prendere la macchina di mia sorella e romperla. Voleva dare botte a mio cognato. Dopo un po’ dico di volerlo lasciare e lui mi porta in una strada e li spacca le chiavi della sua macchina … e dice di uccidersi. Mi accompagna a casa ed era impazzito diceva di volersi uccidere e che dovevo scendere dalla macchina …. Ora non so che fare, ho un blocco e non riesco a parlarne, non riesco a denunciare perché lo amo lo so che sono stupida. Riconosco di aver bisogno di aiuto, ma ora vorrei semplicemente questo… aiuto.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Giusi hai bisogno di aiuto e di affidarti a qualcuno che possa esserti vicino per affrontare le serie difficoltà di cui parli. Non voglio usare giri di parole o stare a interpretare il perché di determinate dinamiche, quello che vorrei poterti trasmettere è questa estrema importanza che tu ti faccia aiutare, cosa che sento hai capito anche tu. Non preoccuparti di cosa non vuoi fare ma preoccupati di fare l'unica cosa giusta per te ora: proteggerti. Assieme a un professionista potrai trovare le modalità migliori per risolvere la situazione senza doverti creare ansie sul cosa dover o non voler fare. Troverete le giuste misure e i giusti tempi ma è essenziale che tu lo faccia con una persona esterna che possa esserti di supporto e di indirizzo. 


Resto disponibile online, ricordati che non sei sola!


Drssa Alice Mortarotti

Gentile Giusy,


In questo momento è vittima di violenza fisica ed emotiva.


richieda aiuto ad un centro antiviolenza della sua zona di residenza o ad un professionista che può aiutarla in questo momento a riprendere in mano il filo della sua vita. 
ci sono inoltre alcuni podcast sulla dipendenza affettiva che in questo momento potrebbero esserle utili per capire alcune dinamiche e sentire come altre persone hanno fatto.


Cordialmente 


Dr.ssa Manzoni 


 

Ti serve un urgente ascolto specifico cara, chiama il 1522 o consultorio della zona in cui vivi.


Riuscirai a uscirne e a prendere la tua vita di nuovo in mano, ma adesso hai bisogno che qualcuno prenda amorevolmente per mano te, anche perchè purtroppo stai confondendo l'amore con qualcosa che amore non è.


Se parli e chiedi aiuto, permetti anche che tutta una rete di sostegno possa magari aiutare poi anche lui.


Un abbraccio

 Chiami subito il 1522

Salve Giusi, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il dispiacere ed il malessere connessi. Ritengo molto grave quello che sia successo: se possibile, cerchi di instaurare con il partner un dialogo schietto e sincero nel quale condividere pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione in atto.


Ritengo comunque fondamentale fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare meglio la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.


Credo che un percorso cognitivo-comportamentale sia per lei utile per identificare i pensieri disfunzionali che mantengono viva la sofferenza e non le permettono di uscire da questa spirale emotiva negativa la quale, inevitabilmente, la porta a non mettere in atto comportamenti funzionali al suo benessere.


Cordialmente, dott FDL

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Aggressività e violenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Da due anni mia mamma invalida è diventata aggressiva con me

Ciao mi chiamo Roberta ho 27 anni, sono figlia di una madre invalida al 100% Da 2 anni mia madre ha ...

2 risposte
Genitori squilibrati o altro?

Mi scuso se scrivo un'altra volta ma finalmente sto trovando risposta ad alcune domande. Possiamo ...

1 risposta
Ho un padre disturbato oppure violento? dovrei andarmene di casa?

Salve, premetto di non essere esperta ho solo 19 anni, ma volevo chiedere una cosa.. quando ero ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.