Aggressività e violenza

Senso di colpa lancinante

Luca

Condividi su:

Buongiorno vorrei spiegare la mia situazione,
Da bambino non ho mai avuto problemi. Ero un bravo bambino. Nei 3 anni delle medie invece, sono diventato un ragazzino molto difficile e purtroppo ho usato spesso violenza fisica verso mia madre, calci e pugni anche forti, ricordo che una volta le feci scendere il sangue dal naso, ero incontenibile. Poi finite le medie mi sono calmato e tutto è tornato alla normalità.
Aggiungo che mio padre è sempre stato freddo, anaffettivo, non l'ho mai visto felice, non ha mai avuto amici, e per lui io non esistevo, esisteva solo il lavoro.

Oggi ho 40 anni. Non ho mai commesso reati di alcun tipo, non ho mai fatto del male a una donna e ho un ottimo rapporto con mia madre. Sono una brava persona, anche troppo visto che per un periodo ho fatto una terapia per mie eccessive scrupolosità e mi è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo della personalità presente fin dall'asilo (ma con lo psicologo non ho mai parlato degli anni in cui sono stato violento, li avevo quasi dimenticati)

Purtroppo però da circa un mese mi sono tornati in mente quei 3 terribili anni della mia vita e mi sono venuti dei sensi di colpa lancinanti verso mia madre. Le ho parlato e lei mi ha detto che non dobbiamo pensarci.
Ma io non ci riesco e non riesco più a dormire la notte. Penso che se qualcuno sapesse quello che ho fatto non mi rivolgerebbe nemmeno più la parola. È perdonabile quello che ho fatto? Posso riuscire a perdonarmi? Sono entrato in crisi totale

Grazie a tutti

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Luca


Da ciò che mi dici deduco che le violenze commesse nei confronti di tua madre quando eri ragazzo, ti sono state perdonate visto che ora hai un ottimo rapporto con Lei.


Sarebbe opportuno che tu approfondissi il discorso con tua madre per poter perdonare te stesso.


Non mi e chiara la tua situazione, sei sposato? hai degli amici? Quali sono i tuoi interessi?


Adesso come sai a gestire il tuo disturbo ossesivo-compulsivo?


Per approfondire la tua situazione e opportuno sentirci via Skype o WhatsApp


Ti saluto e ci sentiamo

Gentile Luca,


cosa è capitato in questo periodo per riemergere così forti quegli anni "faticosi" di vita? 


Mi sembra di capire che però ora sia vivo in lei solo il senso di colpa e che però con sua mamma il rapporto sia stato ricreato. 


Non si giudichi però in negativo e non sono gli altri che la dovranno giudicare. Fare degli errori anche gravi? Sì, si possono fare nella vita, la cosa importante è capire cosa ha creato la rabbia, la paura, ecc per non ritornare più a fare certi passi. 


Le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per riformulare meglio questa sua sofferenza. 


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive e/o eventuale consulenza online.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Gentile Luca, nella vita si commettono degli errori, talvolta gravosi da accettare. Ma tutti commettono errori, anche se a volte sembrano enormi e la cosa più complicata è accettarli. Nel corso della sua adolescenza forse qualcosa le è accaduto se dimostrava tutta quella rabbia, invece di parlare agiva fisicamente, questo perché soffriva molto. Per rispondere alle sue domande, sembra che Il perdono di sua madre non sia per lei pacificante, proprio perché, come ha ben colto, non riesce a perdonarsi. Il mio consiglio è di affrontare questo nuovo aspetto e materiale emerso con un'altra tranche di terapia. Cordiali saluti Dott.ssa Fornari Daniela Iseo (BS)

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Aggressività e violenza"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Cosa fare con mia madre depressa che oggi mi ha alzato le mani?

Buonasera, sono una ragazza di 25 anni disperata.Ogni giorno vivo nella paura, nell'ansia e nel ...

4 risposte
Problemi nella sopportazione del genere umano

Buonasera. Sono una ragazza poco più che ventenne. Scrivo qui perché sono molto preoc ...

6 risposte
Aiutatemi non ce la faccio più

Sono una mamma di 38 anni e sempre vengo aggredita di mia figlia di 14 anni, ormai non posso dirgli ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.