Disturbi dell'alimentazione

Come faccio a mangiare meno?

Carlotta

Condividi su:

Buongiorno,
sono una ragazza di 21 anni e da quasi due anni soffro di un problema per il quale provo molto imbarazzo. Sono sempre stata una persona che si stressa facilmente, soprattutto in questo periodo, tanto che ho sofferto di bruxismo. Molte volte mi capita che quando ho qualche pensiero negativo (e io sono una ragazza che pensa sempre costantemente) o mi sento giù di morale mi viene una fame strana, una voglia di dolci sfrenata. Non è fame vera perché penso che per questa ti soddisferebbe anche mangiare una mela..è voglia di biscotti, brioches, caramelle, cose dolci insomma e quando mi assale non riesco a dire di no, mangio una quantità saziante a volte e se in casa non ce ne sono divento scontrosa e arrabbiata. Premetto che il mio fisico non mi piace. Sono alta 1,64 circa e peso 56 chili e ho un po' di pancia che non riesco a perdere, nemmeno in un periodo in cui mi sono messa a dieta stretta e che non riesco a capire se possa essere ormonale o solamente grasso. Questa pancia però la vivo come un handicap. Non mi piace andare in piscina, al mare e mi imbarazzo anche quando sono con il mio fidanzato, nonostante lui non mi abbia mai fatto notare nulla dicendo che mi ama così come sono.
Oltre a questo problema da tempo ormai soffro di ansia, panico e inappetenza prima di cene importanti con altre persone. Succede come se mi si chiudesse lo stomaco, mi assale nausea prima di mangiare e questa cosa la odio perché non riesco a godermi le cene..Questo però non succede sempre, ogni tanto però mi crea fastidio..Come posso fare per risolvere questi problemi? Mia mamma dice che è solo stress dovuto all'università e a dubbi sul mio futuro, alla relazione quasi a distanza con il mio fidanzato al quale tengo tanto e con il quale sono insieme da quasi 3 mesi, il mio non piacermi e tutto l'insieme e dice che prima o poi mi passerà...Non posso più aspettare e continuare a stare così, che posso fare?

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentiule utente,


attorno al peso e al cibo si sta focalizzando la sua attenzione e le sue energie, interessante e utile sarebbe comprendere a capire da cosa le consentano di distogliere la sua attenzione, fonte probabilmente della sua ansia che poi regola attraverso il cibo (soprattutto craving di cibi dolci, che hanno un effetto calmante e rassicurante). Lo stress non è un problema di per sè ma la sua gestione. Consideri l'opzione di elaborare tali vissuti assieme ad uno psicoterapeuta tanto più che dice di non poter aspettare...Io mi occupo in particolare di queste tematiche, ricevo a Padova e su Skype ma provi a fare una ricerca sul suo territorio di un collega esperto. Rimango a disposizione.


Cari saluti.

Cara Carlotta, mi sembra che lei abbia fondamentalmente un problema d'ansia elevata, che andrebbe affrontato opportunamente.


Il cibo diventa il luogo d'elezione dove trasferire quest'ansia, che essendo eccessiva le impedisce di affrontare gli inevitabili problemi che vive in maniera disfunzionale e quasi ossessiva, vedi l'ossessione per il suo aspetto fisico, per il cibo-compensazione, ecc


Le consiglio di intraprendere un percorso psicoterapeutico che l'aiuti a controllare l'ansia e i pensieri disfunzionali, nel suo caso lo ritengo particolarmente necessario e, come le auguro, utile nell'apprendimento di uno stile diverso nel valutare gli eventi e nel controllare i suoi pensieri e il comportamento che ne deriva.


Resto a disposizione. Cordiali saluti 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi dell'alimentazione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Cosa posso fare affinché i problemi familiari che vivo non interferiscano più con la mia vita?

Sono 4 anni che soffro di disturbi dell’alimentazione, ho già affrontato un percorso ...

8 risposte
Come devo reagire alla fame compulsiva

Salve sono Arianna, ho 25 anni. Da circa 3 anni soffro di disturbi dell alimentazione per via di ...

5 risposte
Paura di ingrassare

Allora ho quasi 15 anni e sono autolesionista in cura e appunto anche io voglio tirarmi fuori da sta ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.