Droghe e psiche

Dipendenza persona di famiglia

Francesina

Condividi su:

Buon giorno,
Ho appreso che mia sorella di 40 anni abusa di coca e birra da un anno.
Viviamo in due paesi europei diversi.
Vorrei aiutarla. Come dall'estero? Vorrei allontanarla dalle amicizie nocive... E farla seguire da uno psicologo a distanza.

Cosa mi consigliate? Vi ringrazio del vostro tempo ed aiuto

Buona giornata
Francesina

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Francesina,


Essendo tua sorella grande, hai provato a parlarle? Hai i vostri genitori che vi possono sostenere e aiutarti a starle vicino?


In Italia il servizio che si occupa delle dipendenze è il sert, puoi indicare a tua sorella andare ad informarsi e chiedere un colloquio.... Volendo puoi anche informarti per un terapeuta a Belluno e darle il numero... Tieni presente che essendo tua sorella maggiorenne, nessuno può costringerla a fare un percorso se lei non lo vuole!


In parallelo mi chiedo come sia per te avere una sorella lontana in difficoltà e non poterle stare vicino? E allora penso se non possa essere utile anche per te fare un colloquio con uno psicologo...?! Per modellamento potrebbe aiutare anche tua sorella a farsi aiutare, oltre che ti aiuterebbe a comprendere meglio come poterla aiutare. Cosa ne pensi?


Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti...


Buona giornata


Dott ssa Alice Piccardi

Buonasera Francesina, la cosa più importante sarebbe quella di potergliene parlare a sua sorella di questa situazione e della sua preoccupazione per la sua salute. L'atteggiamento interessato e non giudicante è il più suggerito in questi casi. Poiche dietro il comportamento di sua sorella si può nascondere un disagio di sofferenza. 


Resto a disposizione qualora volesse intraprendere una consulenza prima o una psicoterapia, nella modalità Skype o simili.


I miei auguri,


Dr Cameriero Vittorio 

Carissima, l'argomento va affrontato direttamente con sua sorella, dove lei deve mettere in chiaro quanto la sua salute psico fisica le stia a cuore. Soltanto se sua sorella prende consapevolezza di avere un problema può affrontarlo in maniera incisiva e determinante.


Lei ci dice pochissimo sul vostro grado di confidenza e di fiducia, ma tutto parte da lì. Non va sottovalutato neppure cosa abbia scatenato in sua sorella questa dipendenza nè l'età di lei.


Resto in ogni caso a disposizione per chiarimenti e altro, cordiali saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Droghe e psiche"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Ex tossicodipendente con probabili tendenze maniacodepressive

Buongiorno, vi riporto la mia esperienza, per ricevere un supporto esperto. Ho conosciuto da pochis ...

1 risposta
Forte tachicardia e fissazione paura arresto cardiaco

Buonasera sono un ragazzo di venti anni e vi scrivo perché da due mesi ho dei problemi riguar ...

1 risposta
Amore e cocaina: scappare o affrontare?

Salve. Ho 24 anni e da 3 anni ho una relazione con un ragazzo 8 anni più grande di me, impren ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.