Mancanza di soldi

Matteo

Mi chiamo Matteo ho 21 anni, mi sento triste perché vivo in un paese che odio distante dalla città che invece apprezzo già di più, vorrei uscire più spesso con gli amici che però si trovano in città oppure dispongono di un auto per raggiungerla, il mio problema insomma è la mancanza di denaro che mi preclude costantemente da almeno 10 anni tantissime possibilità, mi pesa molto insomma il dover rinunciare per il 90% delle volte alle proposte che mi vengono poste alle quali vorrei aderire, ma che non sono in grado di poter pagare. Non sto parlando di viaggi all'estero di mesi oppure hotel a 5 stelle con piscina, io parlo già semplicemente di una passeggiata il sabato sera, oppure la possibilità ormai dopo 3 anni di patente di poter guidare per qualche km non una mia auto personale di cui ovviamente TUTTI i miei amici disponevano anche prima dei 18 anni, ma di guidare l'auto di mio padre ad esempio. Il problema economico si presenta anche con l'università che mi pago lavorando, ma che comunque non mi permette di risparmiare neanche un centesimo anzi vado addirittura in negativo, io ho provato anche a risolvere la cosa in altre maniere, ho provato a creare un brand tutto mio di maglie personalizzate, ho provato a farmi aiutare da persone più abbienti di me, ho provato ad evitare il problema cercando di accontentarmi di ciò che ho, però ritorna sempre questo enorme problema, questo annulla la mia vita sociale, ed inoltre mi limita anche per quanto riguarda non solo la salute mentale passando intere giornate da solo, ma anche quella fisica, per fortuna non è tutto un fallimento, infatti faccio abitualmente attività fisica, ho un lavoro, pratico uno sport a livello agonistico disputando anche un campionato di serie B1, però poi ogni volta che mi viene detto Hey Matteo vogliamo andare lì, vogliamo farci un giro là, vogliamo dividere le spese per questa cosa che serve ad entrambi, o peggio ancora Hey Matteo, ma perché non butti quelle scarpe bucate? perché ti tagli i capelli da solo invece di andare da un barbiere? O ulteriormente peggio il "non ti preoccupare pago io, lo so che non hai i soldi, faccio io, dividiamo il conto alla romana però tu paghi meno di tutti gli altri" queste cose mi fanno soffrire perché mi isolano e mi fanno sentire di troppo e incapace di formare rapporti. Questa è anche la più grande motivazione per cui non ho una ragazza, non avrei un centesimo per comprarle una bottiglia d'acqua figuriamoci fare una passeggiata o un regalo o una gita, assolutamente niente, questo mi butta giù.

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Matteo, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL