Non provo sentimenti verso gli altri

Giorgio

Salve, Sin da quando ero piccolo è sempre stato impossibile per me provare sentimenti verso gli altri. Per me ogni persona è uguale e, anche a causa di questo, spesso capita di insultare o di mancare di tatto poiché secondo me non sto dicendo nulla di male. Non ho problemi a provare felicità e tristezza da esperienze come giocare o ascoltare una battuta, ma non riesco a fare altrettanto tramite interazioni sociali. A differenza di molte persone che hanno problemi simili, non ho mai avuto quella che si possa definire una pessima infanzia. I miei genitori sono sempre stati amorevoli e gentili e non mi hanno mai fatto sentire solo. Non so se possa avere a che fare col problema citato, ma non sono mai riuscito ad essere sessualmente attratto da una persona e il solo pensiero di avere un rapporto con qualcuno mi disgusta. Si tratta di un qualche problema o sono semplicemente in possesso di una personalità leggermente fuori dalla norma?

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Giorgio, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL