Problemi relazionali

come risolvere?

Mari

Condividi su:

Qualche anno fa ho incontrato una persona che mostrava segni di interesse verso me, ma dopo alcuni mesi si fidanzò, si trasferì e non ho più rivisto. A posteriori ho capito che ero anche io interessata e, pensando di aver perso qualcosa di importante, mi sono messa in contatto.
In questi anni, ho inviato timidamente alcuni messaggi in cui si poteva intuire un mio interesse ed in risposta trovavo sempre una certa accoglienza che non sapevo come interpretare (se educazione o interesse).
In seguito, sono arrivata ad esplicitare il mio interesse. Di fronte a ciò, ho avuto inaspettatamente (perchè pensavo mi facesse presente una impossibilità in quanto ha già un partner) come risposta un'apertura a vederci perchè anche io piaccio. Tuttavia, il più delle volte sono io a contattare e trovo dialoghi che terminano presto. Nei tentativi di chiedere di vederci c'è sempre stato un motivo per cui non è stato possibile.
Non riesco a capire questo atteggiamento quasi contrastante: gli piaccio ma poi non fa molto per vederci.
Io sono prigioniera di questa situazione che è sempre viva in me, non nutro interesse in altre persone e mi incolpo di essere stata poco brava ad interagire.

Sono legata a questa situazione perchè non trovo interesse in altri e ciò che mi tiene fortemente coinvolta è il suo avermi detto che anche io piaccio e non riesco invece a dare più peso al fatto che non c'è evoluzione. Credo che richiedendo chiarimenti potrebbe continuare a dirmi che piaccio, senza però avere nell'immediato incontri. Come poter interagire con questa persona per capire le vere intenzioni.

 

3 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Cara Mari,


la sua confusione appare chiaramente dalla sua lettera. Non è possibile purtroppo comprendere le motivazioni che si celano dietro al comportamento contrastante di questa persona, i fattori scatenanti potrebbero essere molteplici. Possiamo solo conoscere e agire per noi stessi. 


Il consiglio che potrei darle è chiedere direttamente a questa persona di chiarire le proprie intenzioni , di modo da poter uscire da questa situazione di stallo, e contemporaneamente di valutare cosa sia che la tiene così legata a questa persona . Non si accolli da sola la responsabilità del far decollare o meno la relazione, piuttosto ascolti e dia valore alle sue esigenze


Buona fortuna.
Dr.ssa Maria Chiara Paladini

Buongiorno Mari. La parziale immobilità del suo interlocutore potrebbe essere dovuta proprio alla presenza di una partner nella sua vita, la quale quasi sicuramente rappresenta qualcosa di importante per lui. Tuttavia questo non porta a escludere anche un interesse nei suoi confronti. Capisco la sua difficoltà nell’interpretare le intenzioni del suo interlocutore, soprattutto anche alla luce del tempo passato a scambiarsi messaggi (parla di anni, quindi un lasso di tempo significativo).
Il consiglio che si può darle è di chiedere lumi direttamente all’altro, chiarendo le intenzioni che lei ha nei suoi confronti e cercando di farsi dare delle indicazioni precise, senza limitarsi ad un’espressione di interesse.
Se dovesse avere bisogno di un confronto più approfondito (eventualmente anche per indagare nello specifico cosa la tenga così legata a lui) sono disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Gentile Mari,


dalla sua richiesta si osserva confusione ma anche molta voglia a dare amore e riceverlo.


Forse più che stare su come parlare a questa persona e come conoscere il suo pensiero valuterei anche cosa la fa restare legata a questo uomo, cosa le ha fatto provare (a livello emotivo e nei pensieri), cosa ha questa persona che altri non hanno?


Le consiglierei eventualmente anche di riflettere su un breve percorso di psicoterapia per poter conoscere meglio se stessa, i suoi pensieri, cosa cerca da una storia d'amore e da li ripartire più forte di prima e maggiormente cosciente di se stessa e dei suoi bisogni.


Le linko un articolo scritto da me: https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi relazionali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Bambina bilingue che non parla a scuola

Buongiorno, ci siamo trasferiti in Irlanda un anno fa. I nostri 3 bambini sono italiani e frequentan ...

2 risposte
Difficoltà relazionali

Buonasera, sono una ragazza di 22 anni. Sono sempre stata timida, ma dai 16 ai 19 anni ero riuscita ...

1 risposta
Matrimonio e figli di precedente relazione

Buongiorno, sono mamma di una bambina di 9 anni. Da 4 anni mi sono separata dal papà di mia ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.